Software Certificazione Energetica


Scegli un software dalle grandi prospettive,
il 1° certificato dal CTI
alle nuove norme UNI/TS 11300:2014

Guarda il video

Scheda del software


TerMus è il software per la certificazione energetica e la verifica delle prestazioni energetiche degli edifici, la soluzione all'avanguardia per la redazione dell'Attestato di Qualificazione Energetica (AQE) e l'Attestato di Prestazione Energetica (APE) secondo il D.Lgs. 192/05 e le norme UNI/TS 11300:2014.

TerMus è il primo software ad aver ottenuto la certificazione del Comitato Termotecnico Italiano per la conformità di calcolo alle norme UNI/TS 11300-1:2014, UNI/TS11300-2:2014, UNI/TS 11300-3:2010, UNI/TS 11300-4:2012, alla Raccomandazione CTI R14:2013 e alle norme EN richiamate dalle UNI/TS 11300 e dal Dlgs. 192/05 art. 11 comma 1.

Scarica il Certificato di Garanzia di Conformità


  • bim architettonico

    Primo software conforme alla norma UNI/TS 11300:2014

    TerMus è il primo software ad aver ottenuto la certificazione del Comitato Termotecnico Italiano per la conformità di calcolo alle norme UNI/TS 11300:2014
  • cti conformità 11300

    Certificazione energetica secondo le norme nazionali e regionali

    APE e AQE direttamente dalle verifiche, moduli aggiuntivi specifici per Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Liguria e Provincia di Trento
  • software ape

    Input grafico ad oggetti parametrici

    Progettazione integrata alla verifica grazie all'input ad oggetti e ad una ricca libreria di elementi dotati di specifiche proprietà termotecniche
  • APE VELOCE

    Input tabellare semplificato APE VELOCE

    Alternativo al classico input ad oggetti, consente di per redigere velocemente l’APE di edifici esistenti con destinazione d’uso E1.1, E1.2, E.2 ed E.5.
  • software free certificazione

    Progettazione anche a partire da un DXF o un DWG

    Disegni anche su Raster con conversione immediata di linee in oggetti con proprietà termotecniche
  • legge 10 verifiche

    Modifiche e ricalcoli in tempo reale, help funzionale e normativo on line

    Diagnostica per la segnalazione di errori, incompatibilità con le norme e interventi correttivi
  • software termografia

    Centrali termiche con più impianti

    Wizard e diagnostica per comporre gli impianti nella Centrale Termica in modalità parallela o sequenziale e con più tipologie
  • ponti termici trasmittanze

    Atlante personalizzato dei ponti termici

    Calcolo agli elementi finiti conforme alla norma UNI EN ISO 10211
  • software termografia

    Rappresentazione grafica dei risultati di calcolo

    Mappatura termografica a colori della qualità energetica dell'edificio
  • ponti termici trasmittanze

    Archivi interni completamente personalizzabili

    Dati climatici delle località, trasmittanze dei materiali e delle strutture secondo le UNI 11300 e 10456
  • interventi migliorativi 11300

    Valutazione semplificata degli interventi migliorativi

    Inclusa nel software la procedura semplificata per la valutazione richiesta dall'APE; possibile integrazione con il modulo TerMus-IM per l'analisi avanzata di benefici e costi.

TerMus è l’unico software che supporta la progettazione e la verifica delle dispersioni termiche con l’input ad oggetti parametrici.

Un oggetto è un elemento (muro, porta, finestra, ponte termico) caratterizzato da tutte le proprietà termotecniche necessarie al calcolo delle dispersioni termiche e delle prestazioni energetiche.
L’input dei dati è gestito graficamente; gli oggetti, dotati di specifiche proprietà termotecniche (trasmittanze, permeabilità al vapore, massa volumica, ecc.), sono prelevati da una ricca libreria attraverso semplici operazioni di Drag and Drop, usati per disegnare rapidamente il progetto da verificare o applicati direttamente agli elementi del disegno caricato in formato DXF o DWG.

Le condizioni al contorno (orientamento, confinanti, irradiazione solare, etc.) vengono acquisite automaticamente dal disegno realizzato. Senza separare mai la progettazione dalla verifica delle dispersioni.




Disegno ad oggetti parametrici
Clicca sull'immagine per ingrandire




L’input ad oggetti facilita non solo l’immissione dei dati, ma anche la gestione del progetto.
Per effettuare nuove suddivisioni architettoniche di vani o zone e ottenere un aggiornamento dinamico dei dati di calcolo (metrici e di contorno), basta disegnare le modifiche.
Per cambiare il posizionamento, le dimensioni o le caratteristiche termodinamiche degli elementi del progetto, è richiesto solo di selezionare l’oggetto e modificarne le dimensioni, spostarlo o cambiarne le caratteristiche nella vista della struttura.
Per cambiare l’orientamento di tutti gli elementi del progetto, è sufficiente ruotare graficamente il Nord nella nuova posizione.




Struttura Opaca
Clicca sull'immagine per ingrandire




Grazie al disegno ad oggetti, con TerMus la progettazione e la valutazione del sistema edificio-impianto si basa sulla semplice scelta di oggetti da applicare agli elementi della Tavola Grafica.


Il software offre la possibilità di attingere ad un grande numero di oggetti da utilizzare in fase di progettazione (Muro, Porta, Finestra, Ponte termico, Vano, Centrale termica, Pilastri, Quota, Linea, Solaio, Muro fittizio, Tubazione terminale).

Per ogni oggetto è possibile scegliere dall’archivio le tipologie presenti e definirne le caratteristiche termo-tecniche.





TerMus - Gli oggetti
Clicca sull'immagine per ingrandire





La “centrale termica”, in particolare, può essere costituita da uno o più generatori (collegati in serie o in parallelo e corredati di eventuali dispositivi di accumulo o distribuzione) e può servire una molteplicità di impianti (riscaldamento, produzione acqua calda sanitaria, raffrescamento, ventilazione) combinati secondo le caratteristiche dell’edificio da calcolare.




Centrale Termica
Clicca sull'immagine per ingrandire





Con TerMus il tecnico, inoltre, può definire la struttura stessa dei generatori della centrale termica scegliendo tra:

  • Generatori di tipo tradizionale (caldaia a combustibili fossili)
  • Generatori a biomassa
  • Pompe di calore (per solo riscaldamento, invertibili, macchine frigorifere)
  • Cogeneratori
  • Teleriscaldamento
  • Generatori Elettrici
  • Generatori autonomi per ACS

Per ogni generatore può essere definita la distribuzione primaria e inerziale, l’accumulo inerziale, la produzione centralizzata di ACS , ecc.




Centrale Termica
Clicca sull'immagine per ingrandire





È contemplata, ovviamente, la possibilità di integrare la centrale termica con impianti solari fotovoltaici o impianti solari termici in modo da poterne valutare il contributo energetico in fase di verifica.




Centrale Termica
Clicca sull'immagine per ingrandire



Input tabellare APE VELOCE

APE VELOCE è un input tabellare semplificato (alternativo al classico input ad oggetti) per redigere velocemente l’Attestato di Prestazioni Energetica di edifici esistenti con destinazione d’uso “Abitazioni residenziali” (E1.1 e E1.2), piccolo uffici (E.2) e piccole attività commerciali (E.5).




APE VELOCE
Clicca sull'immagine per ingrandire




APE VELOCE propone tre step di input relativi a
  • Dati Generali
  • Involucro
  • Impianto
per ottenere automaticamente i risultati di calcolo e l’A.P.E..



APE VELOCE
Clicca sull'immagine per ingrandire




L’input dei dati è semplice e di immediata comprensione. Per ogni fase (e per ogni sezione dei moduli da compilare) è disponibile anche un Help contestuale, con tutti i chiarimenti sul corretto inserimento dei dati e sulle norme di riferimento. Anche in APE VELOCE, l’Help prevede il collegamento al Video Tutorial e agli altri servizi on line.




Calcolo dell’EPi, dell'EPe, invol e del fabbisogno di acqua calda sanitaria

Effettuato l’input dei dati di progetto mediante il disegno ad oggetti, TerMus provvede automaticamente:

  • al calcolo dell’energia primaria e al controllo delle condizioni di verifica dell’EPi (indice di prestazione energetica);
  • al calcolo e alla verifica della prestazione energetica per la climatizzazione estiva dell’involucro edilizio (EPe, invol);
  • al calcolo del fabbisogno di acqua calda sanitaria e del fabbisogno energetico correlato (utile all’individuazione della quota parte - fissata per legge al 50% - di acqua da produrre con fonti energetiche rinnovabili).


TerMus supporta anche la verifica del rispetto delle trasmittanze limite, del rischio alla formazione di condensa (superficiale e interstiziale) e dei rendimenti energetici prescritti dalla legge.

Le verifiche sono estese anche alla trasmittanza termica periodica per pareti opache verticali ed orizzontali e alle trasmittanze delle chiusure del “tipo porta”.




disegno ad oggetti parametrici
Clicca sull'immagine per ingrandire




Norma 10211: atlante dei ponti termici

TerMus consente di creare un atlante personalizzato dei ponti termici con il calcolo agli elementi finiti conforme alla norma UNI EN ISO 10211.



Ponti Termici
Clicca sull'immagine per ingrandire




Calcolo della capacità termica in regime dinamico

TerMus permette di effettuare il calcolo delle prestazioni termiche dell’edificio in regime dinamico (secondo la UNI EN ISO 13786: 2008). Per ogni componente della struttura edilizia sarà quindi reso visibile il valore della capacità termica interna, funzione dei valori di attenuazione e sfasamento dell’onda termica.




Analisi degli interventi per il miglioramento del comportamento energetico degli edifici

TerMus offre una specifica procedura veloce per l’analisi degli interventi per il miglioramento del comportamento energetico degli edifici.

Attraverso questa procedura è possibile indicare:

  • la tipologia di interventi di miglioramento (scegliendoli da un elenco predisposto)
  • i valori attesi dall’intervento di miglioramento
  • la stima dei costi previsti per l’intervento
TerMus restituisce immediatamente la prestazione energetica raggiungibile, la nuova classe dell’edificio e il tempo di ritorno dell’investimento.
Tali informazioni saranno automaticamente riportate nella sezione Raccomandazioni dell’Attestato di Prestazione Energetica.





Modulo TerMus-TS3

TerMus-TS3 è il modulo di TerMus per la determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione estiva.

TerMus-TS3 parte dal fabbisogno di energia per il raffrescamento calcolato sull’involucro con la norma UNI/TS 11300-1 per poi determinare rendimenti e fabbisogni di energia dei sistemi che compongono gli impianti di climatizzazione estiva e il fabbisogno finale di energia primaria.

Contemplati anche impianti fissi di climatizzazione estiva con macchine frigorifere azionate elettricamente o ad assorbimento.




Modulo TerMus-TS4

Il modulo TerMus-TS4 risponde alla norma UNI/TS 11300-4, che definisce le modalità di calcolo dei sistemi di generazione che utilizzano fonti rinnovabili e degli altri metodi di generazione non compresi nella parte 2.

TerMus-TS4 consente, pertanto, di valutare i contributi energetici di fonti rinnovabili come il Solare termico, il Solare fotovoltaico, i Generatori a Biomassa.




Fotovoltaico
Clicca sull'immagine per ingrandire




Grazie al modulo TerMus-TS4, inoltre, è possibile utlizzare altri tipi di generatori, non previsti dalla parte seconda, quali le Pompe di calore, i Microcogeneratori, il Teleriscaldamento.




Dati e calcoli per procedure e attestati richiesti dalle Regioni Veneto, Abruzzo e Puglia

Senza l’aggiunta di specifici moduli TerMus consente l’esportazione dei dati per la registrazione dell’Attestato di Prestazione Energetica secondo quanto previsto dalle specifiche procedure delle Regioni Veneto (formato .xml da registrare nella sezione VE.NET.energia-edifici del portale regionale) e Abruzzo (formato .csv da registrare nel Sistema Informativo per la Certificazione Energetica degli Edifici della Regione Abruzzo).

Grazie ad apposite Tabelle di Correlazione è possibile determinare con TerMus i parametri relativi al calcolo energetico sul sistema edificio-impianto necessari alla compilazione del Certificato di Sostenibilità Ambientale (che fa riferimento allo Strumento di Qualità Energetica e al Protocollo ITACA Puglia) richiesto dalla Regione Puglia.




Compilazione automatica delle relazioni di progetto

Ultimata la fase di input dei dati per il calcolo, TerMus consente la compilazione automatica della documentazione da allegare al progetto (la relazione di calcolo delle dispersioni, le tavole di progetto, le schede degli elementi costruttivi e degli impianti, ecc.).


Grazie al Word Processor interno è possibile modificare o personalizzare gli elaborati ed esportarli nei formati standard RTF o PDF.




disegno ad oggetti parametrici
Clicca sull'immagine per ingrandire




Redazione, a partire dal progetto, dell’Attestato di Qualificazione Energetica e dell'Attestato di Prestazione Energetica

TerMus produce direttamente dai dati progettuali la documentazione richiesta dalla legge per certificare le prestazioni energetiche del manufatto.


Il software supporta la compilazione e la stampa dell’attestato di prestazione energetica per tutte le tipologie di edifici(residenziali e non residenziali – esistenti e di nuova costruzione) senza limiti di superficie.



disegno ad oggetti parametrici
Clicca sull'immagine per ingrandire



Mappatura a colori della qualità energetica degli edifici

Con un approccio simile a quello della termografia, TerMus visualizza le parti critiche dell’edificio dal punto di vista delle dispersioni termiche in modo da consentire di individuare immediatamente la qualità energetica sia delle strutture edilizie che degli ambienti.

Tutti i risultati di calcolo possono anche essere riportati in grafico, per una valutazione ancora più attenta delle criticità energetiche dell’edificio.

Di tutti questi elaborati è possibile ottenere una stampa cartacea.




Termografia
Clicca sull'immagine per ingrandire




Archivio di materiali, trasmittanze, dati climatici delle località

TerMus è dotato di ricchi archivi di dati climatici necessari ai calcoli richiesti dalla normativa vigente. Gli archivi delle trasmittanze dei materiali e delle strutture tengono conto delle indicazioni contenute nelle UNI TS 11300-1 e 2 e nella norma UNI EN ISO 10456:2007.
È sempre possibile intervenire sugli archivi arricchendoli con nuovi materiali, nuove strutture disperdenti, ecc..


Help funzionale e normativo in linea

Un help funzionale e normativo segnala in tempo reale l’eventuale superamento dei valori-limite, indica i problemi riscontrati, individua le strutture oggetto della segnalazione e suggerisce gli interventi da adottare in linea con valori e tabelle delle norme legislative e tecniche.
Il software consente di escludere una verifica della struttura preesistente, ad esempio in caso di particolari ristrutturazioni, quando essa non è richiesta, non è possibile intervenire sulla stratigrafia e di conseguenza non è possibile rispettare i termini di legge.
Inoltre, qualora le norme lo prevedano, il programma fornisce in automatico tutti i valori di default.


Diagnostica
Clicca sull'immagine per ingrandire




Analisi del comfort termodinamico integrata allo studio dell’isolamento acustico

L’inpu ad oggetti consente di integrare progettazione termodinamica e acustica: il disegno ad oggetti, con la scelta contestuale dei materiali, costituisce la base per procedere contemporaneamente alla verifica delle dispersioni termiche con TerMus e al controllo dell’isolamento acustico con SuoNus+SuoNus-CAD.


  • certificazione

    Certificazione di Conformità

    TerMus è il primo software ad aver ottenuto la certificazione del Comitato Termotecnico Italiano per la conformità di calcolo alle norme UNI/TS 11300-1:2014, UNI/TS11300-2:2014, UNI/TS 11300-3:2010, UNI/TS 11300-4:2012, alla Raccomandazione CTI R14:2013 e alle norme EN richiamate dalle UNI/TS 11300 e dal Dlgs. 192/05 art. 11 comma 1.
    Scarica il Certificato di Garanzia di Conformità (Certificato n. 45 del 22/12/2014)
  • Norme nazionali

    TerMus è in linea con:

    • il D.Lgs. 192/2005 e il D.P.R. 59/2009 (anche con riferimento alle modifiche apportate dal D.L 63/2013 in tema di Attestato di Prestazione Energetica [APE[);
    • le Linee guida nazionali per la certificazione energetica;
    • le più recenti norme UNI in materia di risparmio energetico (UNI/TS 11300-1, UNI/TS 11300-2, UNI/TS 11300-3 e UNI/TS 11300-4 Revisione 2014).
  • norme regionali

    Norme regionali

    Grazie all'integrazione con i moduli TerMus-NR, TerMus consente di applicare le norme sulla certificazione energetica delle Regioni Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Liguria e della Provincia Autonoma di Trento.


    Senza l’aggiunta di specifici moduli TerMus consente l’esportazione dei dati per la registrazione dell’Attestato di Prestazione Energetica secondo quanto previsto dalle specifiche procedure delle Regioni Veneto (formato .xml da registrare nella sezione VE.NET.energia-edifici del portale regionale) e Abruzzo (formato .csv da registrare nel Sistema Informativo per la Certificazione Energetica degli Edifici della Regione Abruzzo).

    Grazie ad apposite Tabelle di Correlazione è possibile determinare con TerMus i parametri relativi al calcolo energetico sul sistema edificio-impianto necessari alla compilazione del Certificato di Sostenibilità Ambientale (che fa riferimento allo Strumento di Qualità Energetica e al Protocollo ITACA Puglia) richiesto dalla Regione Puglia.
    Clicca qui per saperne di più

  • norme

    Norme di riferimento

    • D.Lgs. 192/2005
    • D.Lgs. 311/2006
    • D.Lgs. 115/2008
    • D.P.R. 59/2009
    • Decreto 26 giugno 2009 (Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici)
    • Decreto 31 marzo 2011, n. 28 (Decreto Rinnovabili)
    • UNI EN ISO 10077
    • UNI EN ISO 6946
    • UNI EN ISO 13790
    • UNI/TS 11300-1 (revisione 2014)
    • UNI/TS 11300-2 (revisione 2014)
    • UNI/TS 11300-3
    • UNI/TS 11300-4
    • UNI EN ISO 13789
    • UNI EN ISO 13370
    • UNI EN ISO 13786
    • UNI EN ISO 14683
    • UNI EN ISO 10211
    • UNI EN 15316-4-2
    • Raccomandazione CTI 14 - “Prestazioni energetiche degli edifici – Determinazione della prestazione energetica per la classificazione dell’edificio” (Febbraio 2013).
    • Decreto Legge 4 aprile 2013, n. 63 convertito dalla Legge 3 agosto 2013, n. 90 (introduzione dell'Attestato di Prestazione Energetica - APE)


    La tavola sinottica degli adempimenti del D.Lgs. 192