Ecco come si determinano i costi standard per i lavori pubblici. Dall'AVCP il documento guida

22/03/2012 | Lavori pubblici

   
Nella realizzazione di lavori pubblici, in base quanto previsto dal Codice dei Contratti, è necessario determinare i costi standard, intesi come costi di costruzione di riferimento per la realizzazione di opere pubbliche, la cui determinazione permette di razionalizzare e controllare la spesa pubblica nel settore degli appalti.

Il D. Lgs. 163/2006 (Codice degli Appalti), all’art. 7, comma 4 lett. B, prevede che l’Osservatorio dei Contratti determini e pubblichi annualmente su Gazzetta Ufficiale i costi standardizzati, definiti per tipologia di opera e per area territoriale.

L’AVCP (Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici) ha messo a punto un documento per indicare una facile metodologia di determinazione di tali costi.

Scopo del documento è quello di:
  • definire le finalità e l’utilizzo dei costi standard ed il loro impatto sulle stazioni appaltanti e sulle imprese;
  • individuare l’elenco delle tipologie di opere e i parametri di riferimento oggetto di costo standard;
  • stabilire la metodologia per definire il costo standard e la relazione di quest’ultimo con i prezzari di riferimento;
  • conoscere le eventuali esperienze internazionali.

Clicca qui per scaricare il Documento di Consultazione AVCP
Clicca qui per scaricare il D. Lgs. 163/2006
 


Inserisci un commento alla news


Ricerca
Cerca tra le notizie di BibLus-net Vai alla ricerca avanzata