Se c’è rapporto di lavoro subordinato è necessario prevedere le visite periodiche!

03/05/2012 | Sicurezza

   
La Corte di Cassazione ha condannato un datore di lavoro per non aver sottoposto a visita medica periodica due operai in possesso di Partita Iva e a capo di ditta individuale, ma che di fatto lavoravano esclusivamente per l’imputato.

Il Tribunale di Firenze, constatando l’effettiva sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato, aveva già condannato il datore di lavoro per omissione della necessaria sorveglianza sanitaria. I due lavoratori, sebbene a capo di ditta individuale, effettivamente lavoravano alle dipendenze organizzative e direttive del direttore dei lavori, ricevendo ordini in merito alle modalità di esecuzione dei lavori e utilizzando attrezzature, mezzi di trasporto e materiali del datore stesso e rispettando, inoltre, un preciso orario di lavoro.

Con Sentenza n. 6998 del 22 febbraio 2012, la Corte di Cassazione conferma la condanna per il reato di violazione dell’ex art. 4 del D.Lgs. 626/1994 (corrispondente all’art. 18 del D.Lgs. 81/2008) che prevede l’obbligo del datore di lavoro di sottoporre i lavoratori a opportune visite mediche periodiche.
Pertanto, qualora si configuri un rapporto di lavoro subordinato, è sempre necessario prevedere le visite periodiche.

Clicca qui per scaricare la Sentenza n. 6998 della Cassazione penale
 


Inserisci un commento alla news


Ricerca
Cerca tra le notizie di BibLus-net Vai alla ricerca avanzata