Dall’Agenzia delle Entrate chiarimenti sulle agevolazioni prima casa

03/05/2012 | Approfondimenti tecnici

   
L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 40/E del 26 aprile 2012, risponde in merito ad un quesito avanzato da un contribuente su eventuali agevolazioni prima casa, per conto di un erede deceduto ancor prima di aver presentato domanda di successione.

Deceduti entrambi i genitori, proprietari al 50% dell’abitazione principale, il figlio, dovendo presentare domanda di successione per entrambi, chiede:
  • di poter applicare le agevolazioni previste dall’articolo 69 comma 3 della Legge 21 novembre 2000 n. 342;
  • di poter autocertificare il possesso da parte della madre, deceduta poco dopo il padre, dei requisiti previsti dalla Nota II-bis, posta in calce all’articolo 1 della Tariffa, Parte I, del TUR9.
Al riguardo, l’Agenzia ha chiarito che:
  • il beneficio può essere riconosciuto anche a favore di un erede deceduto prima della presentazione della dichiarazione di successione, a condizione che in capo a tale soggetto sussistessero, alla data di apertura della successione i requisiti e le condizioni previste;
  • le agevolazioni su immobili derivanti da donazione o successione possono essere avanzate anche per conto del successivo erede attraverso una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa nell’interesse proprio, concernente stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui abbia diretta conoscenza.

Ricordiamo che le agevolazioni prima casa consistono nell’applicazione delle imposte ipotecaria e catastale in misura fissa per i trasferimenti di proprietà, derivanti da successioni e donazioni. La sussistenza dei requisiti deve essere attestata dall’interessato, al momento del trasferimento dell’immobile, con una dichiarazione resa nell’atto di donazione oppure mediante dichiarazione sostitutiva, ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 445/2000, da allegare alla dichiarazione di successione.

Clicca qui per scaricare la risoluzione 40/E dell’Agenzia delle Entrate del 26 aprile 2012
 


Inserisci un commento alla news


Ricerca
Cerca tra le notizie di BibLus-net Vai alla ricerca avanzata