Chi può rilasciare il DURC? Quando il DURC è giuridicamente valido? Ecco le indicazioni del Ministero

11/05/2012 | Opere edili

   


Il DURC può essere rilasciato solo dalle Casse Edili che abbiano determinati requisiti.
Al contrario, gli organismi operanti solo a livello territoriale non possono rilasciare attestazioni di regolarità contributiva; qualora questi rilascino tali attestazioni, queste vanno considerate giuridicamente inefficaci.

Lo ha chiarito Il Ministero del Lavoro delle Politiche Sociali con la Circolare n. 8367 del 2 maggio 2012, a seguito delle numerose richieste pervenute circa la legittimazione al rilascio del DURC.


La Circolare precisa che, in base al D.Lgs. 276/2003, le Casse Edili possono rilasciare il DURC se possiedono i seguenti requisiti costitutivi:
  • sono costituite su iniziativa di una o più associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro più rappresentativi (per poter fungere da sede privilegiata per la regolazione del mercato del lavoro e per la certificazione dei contratti e della regolarità contributiva);
  • osservare il principio della reciprocità in base al quale, per armonizzare le dichiarazioni di regolarità contributiva rilasciate dalle diverse Casse Edili operanti sul territorio nazionale, ci deve essere un reciproco riconoscimento dei versamenti e degli accantonamenti;
  • il requisito della maggior rappresentatività è posseduto sia dalla parte datoriale che da quella sindacale.

Clicca qui per scaricare la Circolare del Ministero del Lavoro
 


Inserisci un commento alla news


Ricerca

Cerca tra le notizie di BibLus-net Vai alla ricerca avanzata