Impianti di protezione dalle scariche atmosferiche e impianti di messa a terra. La guida tecnico-operativa dell’INAIL sull’applicazione del DPR 462/01

07/06/2012 | Sicurezza

   
Il D.P.R. 462/01 disciplina le procedure relative a installazioni e la messa in esercizio degli impianti elettrici di messa a terra e degli impianti di protezione contro le scariche atmosferiche.
I datori di lavoro, entro 30 giorni dalla messa in esercizio dell’impianto, devono inviare la dichiarazione di conformità contenente le verifiche effettuate sull’impianto, all’INAIL che provvederà ad effettuare il controllo a campione della prima verifica.

L’INAIL ha pubblicato recentemente la “Guida tecnica alla prima verifica degli impianti di protezione dalle scariche atmosferiche e impianti di messa a terra”, relativa ai luoghi di lavoro in cui sia presente almeno un lavoratore.

La guida definisce:
  • l’ambito di applicazione, ovvero i luoghi di lavoro con l’individuazione della figura di un “lavoratore”
  • i campi di applicazione (impianti di messa a terra, impianti di protezione dalle scariche atmosferiche, impianti di messa a terra installati in luoghi con pericolo di esplosione)
  • i campi di esclusione
  • i compiti dell’INAIL
  • le modalità di trasmissione della dichiarazione di conformità
  • i sistemi di campionatura
  • le procedure di verifica e sicurezza
  • l’elenco degli uffici INAIL a cui inviare le dichiarazioni
  • la modulistica da inviare all’INAIL

Clicca qui per scaricare la guida tecnica dell’INAIL
 


Inserisci un commento alla news


Ricerca
Cerca tra le notizie di BibLus-net Vai alla ricerca avanzata