Arrivano i chiarimenti dell’Agenzia dell’Entrate sulla detrazione del 36% e 55% per il 2012

07/06/2012 | Varie e brevi

   
Con la Circolare n. 19/E del primo giugno 2012, l’Agenzia delle Entrate chiarisce i termini di applicazione per quanto concerne la detrazione del 36% e 55% per le spese sostenute negli interventi di riqualificazione energetica.

La Circolare chiarisce che la soppressione dell’obbligo di inviare al Centro operativo di Pescara la comunicazione di inizio lavori non riguarda soltanto gli interventi successivi all’entrata in vigore del Decreto Sviluppo 70/2011, ma l’intero 2011; la detrazione del 36% è applicabile per anno d’imposta.

Al posto della comunicazione, i contribuenti dovranno indicare nella dichiarazione alcuni dati e conservare la documentazione necessaria (titoli abilitativi o dichiarazione sostitutiva con la data d’inizio lavori e la specifica che gli interventi rientrano tra quelli agevolabili - Al riguardo vedi articolo BibLus-net “Detrazione del 36%: quali sono i documenti da conservare?”).

Inoltre, è possibile usufruire dell’agevolazione del 36% nella dichiarazione dei redditi 2012:
  • per lavori intrapresi prima del 14 maggio 2012, data di entrata in vigore del Decreto, senza inviare la comunicazione (l’agevolazione è applicabile per l’intero anno d’imposta 2011)
  • per l’acquisto nel 2010 di un box auto pertinenziale (in base alla Risoluzione 7/E del 2011 l’acquisto di un box auto viene considerato un intervento di riqualificazione dell’edificio)
  • per immobili storici
  • per lavori condominiali
  • per lavori necessari di ricostruzione e integrazione dell’impianto igienico-fognario

Clicca qui per scaricare la Circolare n. 19/E del primo giugno 2012
 


Inserisci un commento alla news


Ricerca

Cerca tra le notizie di BibLus-net Vai alla ricerca avanzata