Certificazione e compensazione dei crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione. I decreti in Gazzetta

05/07/2012 | Lavori pubblici

   
Pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale del 2 luglio 2012 i provvedimenti per disciplinare i rapporti di credito e debito tra Pubblica Amministrazione e imprese fornitrici, ossia quello della certificazione del credito vantato dall'impresa e della sua possibile compensazione con debiti fiscali iscritti a ruolo.

Tra le novità principali segnaliamo l’esclusione dalla certificazione del settore della sanità, mentre rientreranno anche le Regioni, inizialmente escluse, sottoposte a piani di rientro (Piemonte, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia).

Relativamente ai tempi, la certificazione del credito dovrà essere rilasciata dall'amministrazione che la riceve entro 60 giorni dalla presentazione. In caso di ritardi, è possibile rivolgersi alla Ragioneria Territoriale dello Stato che entro 10 giorni dall'istanza nominerà un commissario che rilascerà la certificazione entro 50 giorni.

Il credito vantato, per essere soggetto alla certificazione ed eventuale compensazione, deve essere certo, liquido ed esigibile.

Clicca qui per scaricare il D.M. 25 giugno 2012 sulle certificazioni dei crediti
Clicca qui per scaricare il D.M. 25 giugno 2012 sulle compensazioni dei crediti
 


Inserisci un commento alla news


Ricerca

Cerca tra le notizie di BibLus-net Vai alla ricerca avanzata