Come redigere i bandi di gara: ecco lo schema dell’AVCP

12/07/2012 | Lavori pubblici

   
L'articolo 4 del Decreto Legge 70/2011 (Decreto Sviluppo) prevede che i bandi di gara siano predisposti dalle stazioni appaltanti sulla base di modelli, bandi tipo, approvati dall'Autorità di Vigilanza, previo parere del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e delle categorie professionali interessate.
L’AVCP ha reso disponibile agli operatori lo schema di determinazione del “bando-quadro”, la cui versione definitiva potrebbe essere disponibile a settembre 2012.

Obiettivo del documento dell’Autorità è quello di fornire un orientamento alle stazioni appaltanti e di semplificare la partecipazione delle imprese alle gare mediante una progressiva standardizzazione della documentazione di gara e interpretazione delle norme, al fine di rendere più trasparente il mercato e ridurre contenzioso e arbitrarietà.

Lo schema si articola in 3 parti:
  • le cause di esclusione riconducibili al:
    • mancato adempimento alle prescrizioni previste dal Codice degli Appalti e relativo Regolamento (D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207) ovvero da altre disposizioni di legge vigenti;
    • incertezza assoluta sul contenuto o sulla provenienza dell’offerta, per difetto di sottoscrizione o di altri elementi essenziali;
    • non integrità del plico contenente l'offerta o la domanda di partecipazione o altre irregolarità relative alla chiusura dei plichi, tali da far ritenere che sia stato violato il principio di segretezza delle offerte.
  • carenza di elementi essenziali ed incertezza assoluta sul contenuto o sulla provenienza dell'offerta
    • indicazioni generali
    • sottoscrizione dell'offerta
    • accettazione delle condizioni generali di contratto
    • offerte condizionate, plurime ed in aumento
    • presentazione della cauzione provvisoria
    • mancata effettuazione del sopralluogo
  • irregolarità concernenti gli adempimenti formali di partecipazione alla gara
    • modalità di presentazione delle offerte e delle domande di partecipazione
    • difetto di separazione fisica dell'offerta economica dall'offerta tecnica e dal resto della documentazione amministrativa
    • modalità di presentazione delle dichiarazioni sostitutive
    • utilizzo di moduli predisposti dalle stazioni appaltanti
    • mezzi di comunicazione tra operatori economici e stazioni appaltanti

Clicca qui per scaricare lo schema di determinazione Bando-Quadro
 


Inserisci un commento alla news


Ricerca
Cerca tra le notizie di BibLus-net Vai alla ricerca avanzata