L’aggiudicazione della gara deve essere notificata a tutti i partecipanti

18/06/2003 | Lavori pubblici

   
Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (circolare 10 marzo 2003, n. 2107) “invita” le Stazioni Appaltanti a notificare a tutti i partecipanti alle gare d’appalto i provvedimenti di aggiudicazione, almeno trenta giorni prima della stipula del contratto.
Il motivo di tale disposizione è evitare che i concorrenti, eventualmente interessati ad impugnare l’aggiudicazione, possano venire a conoscenza di tale provvedimento dopo la stipula del contratto, vale a dire in un momento tardivo per poter utilmente far valere le proprie ragioni.
A tutt’oggi l’obbligo di tale notifica non è previsto nella normativa italiana; per tale ragione la Commissione Europea ha aperto una di procedura di infrazione nei confronti dell’Italia rilevando il contrasto esistente tra la normativa del nostro paese e le direttive 89/665/CEE (in particolare l'art. 2, paragrafo 1, lettera b), 93/36/CEE, 93/37/CEE e 92/50/CEE.
Documento Dimensione Formato
Circolare 10 marzo 2003, n. 2107 44 Kb PDF
 


Inserisci un commento alla news


Ricerca
Cerca tra le notizie di BibLus-net Vai alla ricerca avanzata