Calcolo Ponti Termici e UNI TS 11300 - ACCA software

Calcolo Ponti Termici e UNI TS 11300

Calcolo dei ponti termici secondo normativa. Ecco come fare il calcolo dei ponti termici in modo corretto secondo la UNI TS 11300.

La norma UNI TS 11300-1:2014 descrive la procedura corretta per il calcolo dei ponti termici.

La norma prevede due possibili modalità di calcolo dei ponti termici:

La norma UNI TS 11300-1:2014 vieta ogni tipo di semplificazione per gli edifici esistenti, come per esempio:

  • il calcolo forfettario o la maggiorazione percentuale dei ponti termici;
  • l'abaco di ponti termici in allegato A alla norma UNI EN ISO 14683:2008.

Nel prosieguo valutiamo i vantaggi e gli svantaggi delle due metodologie previste dalla norma.

Atlante di ponti termici

L'atlante di ponti termici è una schematizzazione di tipologie e combinazioni di ponti termici più frequenti.
Lo scopo degli atlanti di ponti termici è quello di determinare il valore di trasmittanza termica lineare in funzione di altri parametri caratteristici (lunghezza, spessori, conduttività, ecc). I valori sono predefiniti e più o meno adattabili alle dimensioni e ai materiali reali.
La figura 1 rappresenta un esempio di atlante di ponti termici per il calcolo della trasmittanza termica lineare di un ponte termico di tipo parete-pilastro.
Il vantaggio di utilizzare un atlante è sicuramente quello di calcolare ponti termici in maniera manuale.
Gli svantaggi nell'utilizzo di atlanti di ponti termici nascono proprio dalla loro natura schematica e predefinita.

Gli atlanti di ponti termici possono:

  • rappresentare solo "finite" tipologie e combinazioni di ponti termici (archetipi).
  • essere utilizzati solo in specifici "range" di valori (campo di validità).




Atlante Ponti Termici Cened

Figura 1 - Esempio di Atlante di Ponti Termici - CENED

Software per il calcolo dei ponti termici con il supporto di atlanti

L'utilizzo di software basati sul supporto di atlanti di ponti termici riduce l'onere di calcolo manuale ma non consente di superare i limiti propri di un atlante di ponti termici: tipologie limitate e validità in determinati range di valori.
Alcuni software, come TerMus e TerMus-CE, consentono di avere schemi predefiniti ma con dimensioni e materiali reali. TerMus e TerMus-CE eseguono il calcolo dei ponti termici come da norma UNI EN ISO 10211:2008, quindi non hanno il limite dell'esistenza di un campo di validità dei ponti termici come in altri software.




Atlante dei Ponti Termici - TerMus-PT - ACCA software

Figura 2 - Esempio di software per il calcolo dei ponti termici con il supporto di atlanti - TerMus

Calcolo numerico (analisi agli elementi finiti)

Per effettuare un calcolo di ponti termici, senza limitazioni, è necessario utilizzare solutori agli elementi finiti.
I software di analisi agli elementi finiti consentono di disegnare ponti termici di qualsiasi tipo e forma e di calcolare i risultati (trasmittanza termica lineica, coefficiente di accoppiamento termico, flusso termico, ecc) in forma numerica e grafica.
La figura 3 riporta un esempio di calcolo numerico agli elementi finiti, per un ponte termico di copertura, conforme alla UNI EN ISO 10211:2008, eseguito con il software TerMus-PT.

Il calcolo numerico agli elementi finiti è l’unica modalità possibile per valutare ponti termici di qualsiasi tipo e forma. Il calcolo numerico è l'unico che consente di analizzare combinazioni praticamente infinite così come le possibilità che il professionista si trova ad affrontare.





Calcolo dei ponti termici - TerMus-PT - ACCA software

Figura 3 - Esempio di software per il calcolo dei ponti termici con solutore ad elementi finiti - TerMus-PT


Il software per il calcolo dei ponti termici con solutore FEM.
L'unico per il calcolo di ponti termici
con i materiali e la forma che vuoi tu!

Scopri di più