Release History

La nuova versione è riservata esclusivamente ai Clienti in regola con il contratto AmiCus. Se sei interessato a riattivare il contratto AmiCus e ricevere così la nuova versione di Impresus-CG, compila il modulo per essere ricontattato da un nostro operatore.

Chiedi di essere ricontattato da un nostro operatore

Versione

12.00a

A partire dalla versione 12.00a, per emettere FatturePA è necessario avere il Servizio AmiCus attivo.

  • ERP studio tecnico

    Gestione allegati alla FatturaPA

    È ora possibile inserire gli allegati nella FatturaPA, consultarli ed esportarli in qualsiasi momento.
  • ERP studio tecnico

    Applicazione della Firma Digitale alla FatturaPA

    Da questa versione è prevista la possibilità di applicare, direttamente dal programma, la Firma Digitale ai file XML delle Fatture Elettroniche.
  • ERP studio tecnico

    Invio della FatturaPA tramite PEC

    Con Impresus-CG 12.00A è possibile inviare la propria FatturaPA al Sistema di Interscambio tramite la propria PEC.
  • ERP studio tecnico

    Applicazione della Marca Temporale alla Conservazione sostitutiva

    Alla fine della procedura di Conservazione Sostitutiva è ora possibile applicare la marca temporale al file del Pacchetto di Archiviazione generato.
  • ERP studio tecnico

    Casse di Previdenza in Anagrafica

    Oltre all’Aliquota Base per la fatturazione cartacea, è ora prevista anche la possibilità di indicare una “Aliquota PA” per le Casse di Previdenza (aliquota che il Fatturante deve applicare se si fattura alle Pubbliche Amministrazioni).
  • ERP studio tecnico

    Backup programmato

    Ad ogni chiusura, se necessario, il software effettua un Backup programmato dell’Archivio. Dal pagina Utility della Home è possibile impostare cadenza di backup, cartella di destinazione e numero massimo di backup programmati.
  • ERP studio tecnico

    Controllo FatturaPA

    Impresus-CG 12.00a propone, alla fine della generazione della FatturaPA, un dialog per il controllo - tramite il sito Internet dell’Agenzia delle Entrate - della correttezza formale del file XML generato.

Altre novità

  • L’estensione del file di Conservazione “PdA_Fatture_..._IPdA.XML” con firma e marca temporale non è più indicata come “.M7M” (formato obsoleto) ma come “.P7M”.
  • Ora è possibile duplicare un Documento Emesso in un Esercizio diverso da quello corrente.
  • Ora è possibile spostare un Documento Emesso da un Esercizio all’altro; il Documento da spostare non dev’essere in Stampa definitiva e non deve avere DDT associati.

BUG FIXED

  • FatturaPA: nel file XML di FatturaPA, nei DatiRiepilogo relativi alle Spese n.i. ex art.15 compariva erroneamente un’AliquotaIVA diversa da zero.
  • Compensazione Clienti/Fornitori: durante la Compensazione sui Clienti/Fornitori, per errore veniva calcolata la Ritenuta d’acconto da inserire nell’Incasso/Pagamento, anche se nella Compensazione non possono essere coinvolti Movimenti con Ritenuta d’acconto.
  • Compensazione Clienti/Fornitori: effettuando due Compensazioni successive su uno stesso Cliente/Fornitore, e generando un Incasso/Pagamento in entrambi i casi, il secondo Incasso/Pagamento veniva creato con lo stesso IdMovimento del primo; ciò causava un errore di chiave su SQL Server.
  • Compensazione Clienti/Fornitori: anche quando il Totale Acquisti e il Totale Vendite della Compensazione coincidevano, in alcune situazioni poteva comparire ugualmente il messaggio che avvisa l’Utente che i due Totali sono differenti.
  • Aggiunta record PianoConti: in presenza di password sull’utente di SQL Server usato per connettersi al Database dell’Azienda, l’aggiunta di un record al PianoConti dava un errore sui permessi dell’utente SQL. Ciò era dovuto alla funzione GetIdOrdine del NodoPianoConti, che creava una Connection temporanea ma NON leggeva i dati dell’UDL. Lo stesso problema si verificava ovviamente quando veniva aggiunto un nuovo record (Clienti/Fornitori, Cespiti, Tesoreria, ecc.) che richiede l’aggiunta di un nuovo PianoConto.
  • Fatture emesse con Cassa: se l’Azienda ha una doppia Cassa di Previdenza, nei Documenti Emessi venivano riportati gli importi di entrambe le Casse, mentre nei Movimenti Contabili risultava solo l’importo della prima Cassa.
  • Brogliaccio Contabile: nel Brogliaccio Contabile, all’interno del filtro per Causale Contabile non era possibile selezionare la Causale Riservata “Giroconto IVA Split Payment”.
  • Funzionalità “Utility” sulla Home: dopo aver aperto un’Azienda, se si tornava sulla Home la funzionalità “Utility”, erroneamente, era abilitata anche se non eseguiva alcuna azione.
  • Passaggio da un Utente all’altro sulla Home: nel Programma, con un’Azienda già aperta, se dalla Home si provava a connettersi come altro Utente, e poi si rispondeva “No” al secondo messaggio di conferma la WinMain, erroneamente, riportava il nome del nuovo Utente.
  • Backup Azienda: se, all’interno della cartella AZIENDE, nella sottocartella della singola Azienda non era presente la sottocartella BAK, la procedura di Backup non poteva essere completata; tale situazione particolare si verificava per l’Azienda-Esempio, di cui non era possibile fare il Backup.
  • Importazione Documenti Ricevuti da Impresus: durante l’importazione dei Documenti Ricevuti da Impresus, al Movimento generato era possibile assegnare anche le Causali Contabili della FatturaPA (mentre tali Causali non sono selezionabili durante la creazione di un Movimento).

Servizio per la Fatturazione Elettronica "FatturaPA"

AmiCus per Impresus-CG include il servizio di fatturazione elettronica "FatturaPA".

Il servizio di fatturazione elettronica consente di:
  • emettere un numero illimitato di FatturePA per l'intera durata dell'abbonamento
  • fare la Conservazione Sostitutiva sul proprio PC
  • gestire due serie separate, ognuna con la propria numerazione, per l’emissione delle fatture cartacee (Serie BASE) ed elettroniche per la pubblica amministrazione “FatturaPA” (SeriePA)
  • generare il pacchetto di archiviazione su cui deve essere apposta la marca temporale e la firma digitale (adempimento obbligatorio per la conservazione a norma di legge delle fatture elettroniche)
  • compilare il manuale di conservazione richiesto dalla normativa partendo dal modello già contenuto nel software
  • applicare la marca temporale al file del pacchetto di archiviazione generato
  • applicare la firma digitale, controllare lo stato (firmata/NON firmata) del file XML generato, leggere i dati della “Firma digitale” apposta, visualizzare il contenuto del file FatturaPA firmato digitalmente (.p7m)
  • gestire i bolli virtuali secondo le indicazioni del D.M. 17 giugno 2014 calcolando l’importo totale da pagare nei tempi e nei modi previsti dalla normativa vigente
  • alla fine della generazione della FatturaPA, effettuare il controllo - tramite il sito Internet dell’Agenzia delle Entrate - della correttezza formale del file XML generato
  • inviare la propria FatturaPA al sistema di interscambio tramite la propria PEC
  • inserire gli allegati nella FatturaPA, consultarli ed esportarli in qualsiasi momento
Alla scadenza del servizio AmiCus per Impresus-CG, non sarà più possibile emettere nuove FatturePA, mentre resteranno attive le altre funzioni di gestione delle fatture elettroniche (conservazione sostitutiva, calcolo bolli, ecc.).

Le novità delle versioni prececenti

NUOVE FUNZIONI

  • Fattura di Vendita e Layout di Stampa: Aggiunti i seguenti campi riproposti nel nuovo Layout di stampa della fattura di vendita:
    - modalità di pagamento;
    - Tipologia di Pagamento;
    - Banca di Appoggio ed IBAN;
    - Dettaglio Scadenze;
    - Descrizione generale al documento;
    - Note a pié di pagina;
    - Destinazione Diversa.
    Si consideri, inoltre, la possibilità di ottenere la stampa del documento distribuito su più pagine di fronte a corpi fattura e dettagli molto consistenti; da ciò, l'indicazione in stampa del numero di pagina rapportato al totale pagine (1/n, 2/n…) ed il riepilogo documento accodato sull'ultimo foglio.
  • Fattura di Vendita Pro-Forma: è stata resa disponibile l'opzione di stampa che consente l'emissione di una fattura Pro-Forma a partire dalla quale, una volta ricevuto l'incasso, è possibile emettere regolare fattura di vendita senza dover riscrivere integralmente l'intero documento.
  • Fattura di Vendita Accompagnatoria: è stata aggiunta una nuova opzione che, una volta abilitata, aggiunge, all'interno del documento stesso e nella relativa stampa, i campi:
    - Unità di Misura;
    - Quantità;
    - Prezzo
  • Emissione DDT a cliente: è stata aggiunta la possibilità di emettere DDT attivi. Dal nodo DOCUMENTI EMESSI, con i processi già conosciuti per gli altri documenti (ad esempio, Fatture Emesse) è possibile produrre e stampare DDT a clienti attraverso stampe di Prova e Definitiva.
  • Emissione Fattura di Vendita con Evasione DDT: è stata aggiunta la possibilità di richiamare uno o più DDT, relativi allo stesso committente, all'interno di una Fattura di Vendita (Differita) attraverso una specifica funzione.
  • Stampa Piano dei Conti e Stampa "Descrizione" e "Normativa" Codice Iva: stata aggiunta la funzione che consente, in qualsiasi momento, la stampa del Piano dei Conti e/o l'esportazione nei vari formati, inoltre, è stata aggiunta l'opzione che consente di stampare la descrizione dei Codici Iva richiamati in una fattura di Vendita.

MIGLIORAMENTI

  • Importazione Documenti da Impresus: è stata ottimizzata la procedura di importazione dei documenti registrati in Impresus.
  • Causale Contabile: ora quando si sceglie la Causale Contabile per gli INCASSI/PAGAMENTI dell'Azienda e dei Clienti/Fornitori vengono proposte SOLO le Causali con tipologia INCASSO/PAGAMENTO.

guarda il video

NUOVE FUNZIONI

  • Mastrini: è stata inserita la riga "Riporto" e la colonna "Descrizione". Interrogando il conto è possibile risalire alla descrizione di ogni movimento; inoltre, operando un' interrogazione in corrispondenza di un intervallo temporale, il totale saldo sarà comprensivo del riporto relativo ai saldi dei movimenti precedenti al periodo considerato;
  • Scadenzario: sono state implementate le seguenti funzionalità:
    • il campo "Tipo" del "Filtro Scadenze" riporta due nuovi FILTRI:
      • "Preventivo Incassati/Pagati" per visualizzare le sole scadenze già incassate o pagate;
      • "Preventivo NON Incassati/Pagati" per visualizzare le sole scadenze non ancora incassate o pagate;
    • il campo "Tipo" del "Filtro Scadenze" riporta due nuovi FILTRI:
      • "TUTTI i Clienti" che consente di limitare l'interrogazione ai soli Clienti;
      • "TUTTI i Fornitori" che consente di limitare l'interrogazione ai soli Fornitori;
    • nella griglia è stato aggiunto il campo "Tipo Scad." (che riporta il Tipo di Pagamento: bonifici, RI.BA., assegno, ecc), e i campi "di cui Saldato" e "Stato" per conoscere l' evoluzione della scadenza relativamente al suo Incasso\Pagamento;
    • nella griglia è stato aggiunto il campo "Documento" che riporta il dettaglio del Documento che ha generato la Scadenza;
    • sia dalla sezione Dati Generali che dalla sezione Scadenze è possibile, per le Scadenze di tipo Preventivo, Ricercare e Modificare il Movimento che ha generato la scadenza stessa, Incassare/Pagare, o Modificare la Pianificazione della scadenza stessa;
    • implementata la funzionalità che consente dal Movimento di ricercare la scadenza ad esso associata;
  • Gestione Scadenze: per ogni singolo movimento contabile che genera scadenze, è possibile modificare il conto di "Tesoreria" associato in automatico dal Programma nel Dialog "Gestione Scadenze". Inoltre, la medesima operazione, è effettuabile direttamente dalla finestra dello SCADENZARIO;
  • Emissione DDT: è stata aggiunta la possibilità di emettere Documenti di Trasporto anche per scopi diversi dalla "pura" vendita. In fase di compilazione di un Documento di Trasporto è possibile caratterizzare il documento a seconda dell'uso cui è destinato. Tramite un "check" (sulla funzionalità "Segue Fattura") l'utente può redigere un DdT volto al mero accompagnamento dei beni oppure un DdT che, come conseguenza di un rapporto di vendita, agevolerà l'utente stesso nella produzione della successiva Fattura Differita e della relativa gestione IVA. In ogni momento, l'utente potrà modificare la caratterizzazione del DdT (da vendita a scopo di mero accompagnamento e viceversa) rendendo questo processo, oltre che potente, anche estremamente elastico.

MIGLIORAMENTI

  • Stampa Registro IVA: è stata razionalizzata la Stampa dei Registri IVA. I dettagli di ogni singola registrazione non vengono più riproposti integralmente nella relativa Stampa ma raggruppati per Codici IVA.

guarda il video

NUOVE FUNZIONI

  • Inserimento conti di segno opposto in Fatture, Note Credito e Debito: ampliato l'insieme dei conti (soggetti ad IVA) che è possibile coinvolgere nella registrazione contabile di Fatture, Note Credito e Debito. Per i documenti ricevuti ora è possibile richiamare voci di ricavo; di converso, per i documenti emessi è possibile assumere voci di costo. L'opzione è attivabile tramite un check presente sul dialog di selezione dei conti;
  • Conti predefiniti per i clienti/fornitori: inserita una nuova sezione, definita "Conti Predefiniti", nelle anagrafiche Clienti e Fornitori. In questo ambito, per ciascun Cliente/Fornitore risulta possibile associare uno o più conti di modo che gli stessi vengano automaticamente proposti non appena si richiama lo specifico Cliente/Fornitore nel Movimento Contabile; tale funzione assume rilevanza nella contabilizzazione verso soggetti i quali intrattengono con noi rapporti piuttosto standardizzati (movimentando le stesse contropartite);
  • Numerazione dei Movimenti Contabili: rivisto il meccanismo di numerazione legato ai Movimenti Contabili. Quando si aggiunge una nuova Registrazione essa assume in maniera fissa e definitiva sempre il primo numero successivo a quello dell'ultimo Movimento Contabile inserito; a questo si aggiunge, nella massima libertà per l'utente, la possibilità di decidere il Numero Movimento in fase di contabilizzazione contro il meccanismo di numerazione automatica proposto di default (tale facoltà può risultare utile nel momento in cui si volesse colmare qualche buco nella numerazione prodotto dall'utente);
  • Stampa Mastrini: ampliata la serie di filtri richiamabili dall'utente in interrogazione Mastrino. Oltre al Mastrino di un singolo Conto è ora possibile visualizzare e stampare i Mastrini di più Conti, con un'unica azione di stampa. Risulta agevole selezionare i Conti in base alla loro Tipologia (Tutti, Clienti, Fornitori, Tesoreria, Cespiti) ed in base al loro Saldo (Tutti, Aperti, Chiusi);
  • Stampe di Prima Nota e Giornale Contabile: le stampe contabili assumono un contegno di maggior professionalità. Lanciando le Stampe di Prova il programma mette l'utente nella condizione di scegliere la comparizione anche del Numero Movimento; nelle stesse stampe l'ordinamento e la sequenzialità dei dati è agevolata dalla presenza del Numero di Rigo. Agendo sulla Stampa Ufficiale del Giornale il programma memorizza l'ultimo Numero Rigo e l'ultimo Numero Pagina, conservando la progressività dei fogli. Ad ogni stampa, nel relativo dialog, viene riportato l'esito della precedente, evidenziando gli importi totali; è lasciata all'utente, in ogni caso, la possibilità di modificare la numerazione di Rigo e Pagina, prima di lanciare la Stampa Ufficiale;
  • Stampa dei Registri IVA: anche le stampe dei Registri IVA assumono un contegno di maggior professionalità. Nelle stesse stampe l'ordinamento e la sequenzialità dei dati è agevolata dalla presenza del Numero di Rigo. Agendo sulla Stampa Ufficiale il programma memorizza l'ultimo Numero Rigo e l'ultimo Numero Pagina, conservando la progressività dei fogli. Ad ogni stampa, nel relativo dialog, viene riportato l'esito della precedente, evidenziando gli importi di Imponibile ed IVA; è lasciata all'utente, in ogni caso, la possibilità di modificare la numerazione di Rigo e Pagina, prima di lanciare la Stampa Ufficiale;
  • Scadenze Fattura: è ora possibile modificare la Data Scadenza direttamente dal dialog "Gestione Scadenze", successivo alla registrazione di una Fattura. Agendo direttamente dal suddetto dialog, la modifica avrà diretta ed immediata influenza sullo Scadenzario; resta ferma per l'utente l'opportunità di reintervenire in modifica, anche da Scadenzario.

MIGLIORAMENTI

  • Calcolo IVA: ottimizzati i processi relativi alla gestione centesimale dell'imposta, nell'ambito di diverse funzionalità del programma:
    • registrazione Movimenti Contabili;
    • registrazione Documenti Emessi;
    • importazione Documenti Ricevuti da Impresus;
    • riporti a Registro IVA;
    • calcolo Liquidazione IVA. Un meccanismo estremamente rigoroso consente di tenere sotto controllo in ogni condizione (IVA sospesa e Differita; Reverse Charge ed Intracomunitaria; IVA indetraibile) la consistenza dell'IVA di periodo. Alla chiusura di ogni periodo d'imposta il software è in grado di restituire la perfetta quadratura IVA senza mettere l'utente nella condizione di dover intervenire con aggiustamenti legati all'utilizzo di conti di "arrotondamento fiscale";
  • Tempistiche di processo: ottimizzati i tempi legati all'apertura, modifica e salvataggio nell'ambito delle normali operazioni compiute nell'uso del programma. Intervenendo su alcuni nodi di processo, l'aggiornamento dei dati interni al database avviene ora con maggior velocità ogniqualvolta cambiano le condizioni a seguito di operazioni di registrazione contabile, su imputazione, modifica ed eliminazione dei record;
  • Incassi e pagamenti manuali: riconosciuta una maggiore libertà nella registrazione contabile di incassi o pagamenti che vedono coinvolti conti ulteriori rispetto al credito/debito ed al conto di Tesoreria. Agevole risulta essere la gestione di incassi/pagamenti complessi in cui intervengono conti di rettifica o integrazione del saldo di tesoreria (presenza di commissioni bancarie, ecc.).

guarda il video

NUOVE FUNZIONI

  • Stampa del Partitario: all'interno del nodo "Clienti e Fornitori", nell'ambito dell'Esercizio, per ogni soggetto presente in anagrafica è possibile stampare il Partitario, con o senza la visualizzazione degli Importi Scaduti e da Scadere; è anche possibile filtrare la Stampa per Partite Aperte o Chiuse. Attraverso la Stampa del Partitario, l'utente è messo nella condizione di conoscere l'andamento in gestione delle partite di credito/debito scaturenti dai documenti registrati in contabilità;
  • Ritenuta d'Acconto su Documenti Ricevuti: relativamente ai Movimenti Contabili legati a Fatture Ricevute, Note Credito e Note Debito da Fornitore è possibile inserire la Percentuale di Ritenuta d'Acconto: al di là di un 20% definito di default, la procedura mette in condizione l'utente di selezionare anche diversa percentuale; l'ampliamento di opportunità, ossia la specificazione della percentuale e dell'importo ritenuta, è rivolto alla traduzione in stampa dei versamenti delle ritenute d'acconto su base annua; questo si tradurrà, nella prossima release del Programma, nella generazione della Stampa della Certificazione Ritenute d'Acconto;
  • Stampa del Mastrino: è stata ampliata l'opportunità di richiamo della Stampa dei Mastrini: ora è possibile visualizzare il Mastrino di tutti i Conti dalla finestra dei Movimenti; inoltre nelle finestre del Bilancio è agevole visualizzare direttamente il Mastrino di tutti i Conti, senza dover passare necessariamente per il singolo Conto;
  • Indirizzamento al Cliente/Fornitore: nel nodo "Movimenti Contabili" è ora possibile portarsi su un Cliente/Fornitore direttamente dai righi delle Registrazioni che coinvolgono quel soggetto; la funzionalità è presente nel menu locale che si attiva agendo in tasto destro del mouse sul Movimento stesso;
  • Emissione delle Ri.Ba. (Ricevute Bancarie): all'interno del nodo "Emissione Ri.Ba." è possibile implementare una gestione dedicata alle Disposizioni Ri.Ba., ossia, le comunicazioni che l'azienda, secondo procedura regolamentata, invia periodicamente alla banca per far sì che questa ne curi gli incassi. Partendo da un elenco Scadenze, Impresus-CG mette in condizione l'utente di gestire le proprie Ri.Ba., ottenendo automaticamente, ed in sequenza, la Disposizione per la banca, la contabilizzazione in Prima Nota delle Ri.Ba. e relativi insoluti, la generazione del file telematico per l'Home Banking a mezzo Tracciato elettronico secondo lo Standard CBI; la procedura che porta al tracciato elettronico è assistita da un valido supporto diagnostico che guida l'operatore alla correzione di eventuali errori o mancanze;
  • Stampe del Bilancio: ai fini della stampa di una Situazione Contabile che possa essere sottoposta al vaglio di terzi (banche, ecc.) senza esplicitare il dettaglio relativo a Clienti/Fornitori, Cespiti, Conti di Tesoreria, Impresus-CG ora consente di andare in stampa senza mostrare i suddetti conti: un apposito check sull'opzione di stampa "escludi Conti di ultimo livello", mette nella condizione l'utente, per la Stampa del Bilancio a Scalare ed a Sezioni Contrapposte, di evitare la visualizzazione dei Conti di livello 4 (Clienti/Fornitori, Cespiti, Tesoreria, Dettagli Conti);
  • Calcolo Risconti: nei Movimenti Contabili coinvolgenti voci di costo o ricavo soggetti a Risconto è ora possibile indicare, per ciascuna voce, dati differenti per il Calcolo del Risconto (calcolo per giorno/per mese, Data Inizio, Data Fine). Nell'ambito della finestra di registrazione, nella sezione "Opzioni Dettaglio", per ciascun conto di costo o ricavo presente possiamo anzitutto definire la soggezione o meno al meccanismo di Risconto. In sede di maggior dettaglio, agendo sull'opzione "risconto personalizzato" il Programma ci avvisa della possibilità di associare un periodo di competenza diverso da quello pattuito per altro conto; in questo modo, in uno stesso movimento contabile possono coesistere voci di costo o ricavo basate su differenti intervalli temporali;
  • Conti Predefiniti: nelle Causali Contabili e per ciascun Cliente/Fornitore è possibile associare uno o più conti di modo che gli stessi vengano automaticamente proposti non appena si richiama la Causale o lo specifico Cliente/Fornitore nel Movimento Contabile; tale funzione assume rilevanza nella contabilizzazione di Movimenti coinvolgenti frequentemente le stesse contropartite; ora, è possibile inserire più volte lo stesso conto, in modo da agevolare quelle registrazioni quali, ad esempio, Salari e Stipendi.

MIGLIORAMENTI

  • Aggiornamento Ritenuta Acconto su Documenti Ricevuti: Nell'ambito dei Movimenti Contabili pregressi, inerenti a tutte le Fatture Ricevute, nonché alle Note Credito ed alle Note Debito da Fornitori, Impresus-CG setta automaticamente una Percentuale Ritenuta del 20%; l'Imponibile Ritenuta viene calcolato di conseguenza. In questo modo, le Registrazioni Contabili inerenti ai Documenti già esistenti vengono adeguate al nuovo meccanismo di gestione delle Ritenute d'Acconto: tale approntamento mira alla implementazione, nella prossima release del Programma, della Stampa della Certificazione Ritenute d'Acconto;
  • Dettaglio calcolo Risconti su Movimento Contabile: Nell'ambito dei Movimenti Contabili pregressi, inerenti a tutti i Documenti Ricevuti, incluso le Quietanze, Impresus-CG mette l'utente nella condizione di rivedere precedenti contabilizzazioni presso le quali si aveva necessità di distinguere, in uno stesso Movimento, voci di costo o di ricavo aventi periodi di competenza diversa; in tal senso, presso la sezione "Opzioni Dettaglio" del Movimento Contabile, per ciascuna voce di costo o ricavo risulta possibile una gestione "personalizzata" del periodo di competenza. In questo modo, i Movimenti preesistenti vengono adeguati al nuovo meccanismo di calcolo dei Risconti; ciò consentirà una corretta gestione della competenza contabile in sede di generazione automatica delle Scritture di Assestamento e Chiusura.

ALCUNE NOVITÀ PREVISTE NELLA PROSSIMA USCITA

  • Stampa Certificazione Ritenute d'Acconto: All'interno del nodo "Clienti e Fornitori", nell'ambito dell'Esercizio, per ogni Fornitore presente in elenco sarà possibile stampare la Certificazione delle Ritenute d'Acconto versate per ogni singolo Fornitore, nell'anno d'imposta di riferimento;
  • Brogliaccio Movimenti Contabili: nell'ambito delle "Registrazioni Contabili" sarà possibile visualizzare il dialog del "Brogliaccio Movimenti Contabili"; da qui sarà agevole filtrare i Movimenti dell'Esercizio per Contropartita, Data Registrazione, Causale Contabile e Registro IVA, verso la traduzione in stampa di quanto ottenuto;
  • Stampe del Bilancio: in riferimento alle Stampe del Bilancio a Scalare ed a Sezioni Contrapposte sarà possibile agire in libera selezione dei livelli inerenti alle voci da riportare in stampa.

guarda il video

NUOVE FUNZIONI

  • Stampa Certificazione Ritenute d'Acconto: al fine di consentire la produzione di specifica "Attestazione" nei confronti di tutti quei Fornitori che nel corso del 2012 hanno fatturato all'azienda prestazioni soggette a Ritenuta d'Acconto, all'interno del nodo "Clienti e Fornitori" relativo all'Esercizio è possibile derivare in stampa la "Certificazione delle Ritenute d'Acconto". Per ogni Fornitore soggetto a Ritenuta, dal menu locale è agevole attivare la funzionalità "Stampa Certificazione R.A.";
  • Brogliaccio Movimenti Contabili: in un'ottica di continua evoluzione e di arricchimento delle funzionalità offerte da Impresus-CG, all'interno del nodo "Movimenti Contabili" è possibile visualizzare il dialog del "Brogliaccio Contabile". Richiamando la struttura della Stampa Prima Nota, in realtà il Brogliaccio si discosta da questa per la notevole interazione nell'ambito della interrogazione dei Movimenti Contabili ceduti alla relativa stampa. Dal menu locale attivabile nell'elenco delle Registrazioni, attraverso la funzionalità "Visualizza Brogliaccio Contabile", si ottiene il dialog di interrogazione dei Movimenti con il relativo dettaglio di registrazione; innumerevoli sono le opportunità che si aprono all'utente; è possibile ottenere esiti diversi di stampa a seconda dei filtri, anche multipli, che si ha necessità di applicare; in tal senso, si può:
    • decidere di richiamare il brogliaccio di uno o più conti;
    • scegliere di coinvolgere tutti i conti movimentati o solo quelli (alternativamente) di tipologia Cliente, Fornitore, Tesoreria, Cespite;
    • individuare un orizzonte temporale personalizzato;
    • indicare una specifica Causale Contabile;
    • limitare l'interrogazione ad un preciso Registro IVA.
    Grazie alla sua versatilità il Brogliaccio Contabile offre un ventaglio di risposte a tutti quegli utenti che hanno la necessità di produrre una reportistica di verifica interna ma, al tempo stesso, anche verso professionalità esterne all'azienda, leggasi commercialisti e consulenti tributari che spesso chiedono alla loro clientela dettaglio parziale della Contabilità di periodo (ad es. le sole fatture ricevute con i loro pagamenti);
  • Stampa Bilanci: all'interno del nodo "Bilanci", nell'ambito del menu locale, nella Stampa del Bilancio a Scalare e a Sezioni Contrapposte è possibile personalizzare i livelli dei Conti da stampare: si può procedere in stampa per singoli livelli o estendere la stampa stessa da livello 1 a livello 4; agevole, a questo punto, sarà la stampa che permette di escludere i dettagli di Clienti, Fornitori, Tesorerie e Cespiti (tipico, ad esempio, di un bilancio da presentare in Banca);
  • Stampe Prima Nota e Giornale Contabile: sia nell'ambito della Stampa di Prima Nota che in quella del Giornale Contabile, è ora possibile visualizzare la "Descrizione" che l'utente ha riportato o ereditato su ciascun Movimento registrato in Contabilità;
  • Aggiornamento normativo "IVA per Cassa": sia in fase di contabilizzazione che nel momento di emissione e successiva sua contabilizzazione di un documento contabile (fatture, note credito, note debito, emesse e ricevute) il Programma, già dalle precedenti versioni, consente di automatizzare la gestione IVA e la sua Esigibilità (IVA Sospesa, per Cassa, Reverse Charge, ecc.): è stata migliorata la leggibilità delle informazioni presenti nel menù a tendina relativo alla opzione "Esigibilità IVA" presente in Registrazione; in particolare, si è tenuto conto dell'aggiornamento normativo che ha toccato l'IVA differita per Cassa (ex Art. 32-bis, DL 83/2012 - Conv. Legge 134/2012).

MIGLIORAMENTI

  • Contabilizzazione Ri.Ba: ottimizzato il processo che governa la contabilizzazione di una o più Ri.Ba. all'interno di periodi chiusi per quanto riguarda la gestione IVA, ossia delimitati dalla relativa Liquidazione d'imposta;
  • Stampe Prima Nota e Giornale Contabile: migliorato il processo di traduzione in stampa delle contropartite contabili, sia nell'ambito della stampa della Prima Nota che in quella del Giornale Contabile: ora le contropartite con lo stesso Codice IVA vengono accorpate, comportando una miglior lettura delle registrazioni in stampa.

NOVITÀ VIDEOMANUALE

  • Con un'interfaccia rivoluzionata, vivace e moderna è possibile ricercare gli argomenti ed i filmati all'interno di Categorie rappresentative o per mezzo di ricerche veloci e dinamiche. Al termine di ciascuna visualizzazione è possibile esprimere un giudizio sul filmato, sulla chiarezza espositiva e sull'esaustività dell'argomento; a questo si aggiunga la possibilità di fornirci indicazioni su problematiche non sufficientemente approfondite nei filmati visitati oppure in merito ad argomenti da trattare in nuovi filmati. Grazie ai vari feedback ricevuti, possiamo realizzare nuovi filmati, modificare quelli esistenti, quindi, migliorare il servizio rendendolo più efficace e vicino alle esigenze di chi lo utilizza.

AVVISO IMPORTANTE!

Contabilizzazione prestazioni professionali - gestione Ritenuta d'Acconto

Ai fini di una corretta esposizione delle ritenute d'acconto nell'ambito della Certificazione dei Compensi ottenibile con Impresus-CG, qualora nel corso dell'anno di riferimento si siano contabilizzati compensi o prestazioni soggetti a ritenuta d'acconto su base diversa dal 20%, occorrerà reintervenire in modifica sulle fatture relative ed associare la corretta percentuale fra quelle disponibili.

guarda il video

NUOVE FUNZIONI

  • Business Intelligence: la novità assoluta!
    Con la versione “10.00f” di Impresus-CG si apre una nuova fase di intendere la “gestione”. All’interno del nodo TABELLE, è presente l’utilità “Business Intelligence (azienda)”: modulo interno al Programma, rivolto all’analisi di dati contabili e di informazioni strategiche. Si tratta di un “gestore” che consente di creare Fogli di Calcolo utilizzando le voci del Piano dei Conti come variabili. In questo modo è possibile creare svariati modelli per calcolare ed analizzare le situazioni più disparate. All’interno dell’Elenco è possibile inserire un numero infinito di Fogli di Calcolo, ciascuno personalizzato e legato ai saldi della propria contabilità. Nell’ambito dell’AZIENDA-ESEMPIO Impresus-CG offre una serie di esemplificazioni, avente lo scopo di fornire una lettura sintetica e varia dell’andamento della gestione.
  • Movimenti Esercizio ZERO: un dettaglio più ricco
    L’elenco dei “Movimenti” relativo all’“Esercizio ZERO” assume una connotazione di maggior dettaglio e, al tempo stesso, una migliore interattività. Infatti, rispetto alle precedenti release del Programma, l’elenco dei “Movimenti” si presenta più ricco di dati, permettendo di distinguere facilmente le varie registrazioni, anche attraverso ampie operazioni di filtro e di personalizzazione della griglia. Inoltre, è ora possibile registrare automaticamente Incassi e Pagamenti direttamente dai Movimenti presenti in questo ambito.
  • Incasso/Pagamento automatico da Esercizio ZERO: un’utile scorciatoia
    Con la versione “10.00f” di Impresus-CG le opportunità di Incasso/Pagamento automatico si estendono anche all’ambito delle registrazioni appartenenti all’Esercizio ZERO. Nella sezione “Movimenti”, sulla registrazione del documento per cui contabilizzare l’Incasso/Pagamento, dal menu locale, è possibile selezionare la funzionalità “Incassi/Pagamenti” ed abilitare il noto “Gestore”. Se l’operazione coinvolge una Fattura per prestazione soggetta a Ritenuta d’Acconto, sarà a questo punto possibile ottenere la movimentazione del Credito/Debito verso Erario direttamente in Incasso/Pagamento.
  • Piano dei Conti: è attiva la “ricerca”
    La gestione del Piano dei Conti, all’interno del nodo TABELLE, si arricchisce di un’utilità: la Ricerca Dinamica delle voci che lo compongono. Di fronte all’esigenza di ricercare una determinata voce fra quelle che, numerose, compongono il Piano dei Conti, è sufficiente digitare la relativa Descrizione: la procedura di Ricerca Dinamica individua la voce desiderata evidenziando il testo battuto.
  • Modalità di Pagamento: nuove rate mensili
    La gestione delle Modalità di Pagamento vede definire un ulteriore criterio. Da oggi la generazione delle rate di scadenza farà leva su una ulteriore convenzione: tutte le rate di incassi o pagamenti i cui intervalli sono in misura di 30 gg o suoi multipli verranno scaglionate per mesi convenzionali anziché per giorni effettivi. In questo modo applicando un 30-60-90, con Data Fattura fissata ad esempio al 20 del mese, le rate di scadenza saranno fissate tutte al 20 dei 3 mesi successivi, secondo, appunto, diffusa convenzione.
  • Data Inizio Utilizzo Cespiti: non più vincoli per la fattura
    Ora, nell’ambito di ciascun cespite la Data di Inizio Utilizzo non vincola più quella di registrazione della relativa fattura di acquisto; in questo modo, è riconosciuta all’utente la possibilità di contabilizzare una fattura di acquisto cespite anche in epoca successiva a quella di effettivo suo utilizzo, assecondando la circostanza che il cespite sia giunto in azienda accompagnato da DdT ed inserito nel ciclo produttivo prima dell’arrivo della fattura.
  • Eliminazione Movimenti Contabili: aumentano le opportunità
    Al di fuori della griglia dei Movimenti Contabili, in TUTTI i punti in cui è possibile modificare un Movimento, è stata aggiunta anche la funzionalità di relativa ELIMINAZIONE; tali punti sono: 1. il Mastrino; 2. lo Scadenzario (sia sul Planner che sull’elenco Scadenze); 3. la Griglia dei Movimenti Cespite (nella seconda pagina dei Cespiti); 4. il Dialog “Visualizza movimenti” nei Registri IVA (sotto la sezione Stampe Ufficiali dell’Esercizio); 5. il Dialog “Visualizza movimenti incassati/pagati” (nell’ambito dei Movimenti Contabili).
  • IVA ordinaria
    E’ stata aggiornata l’aliquota IVA ordinaria al 22%.

NUOVE FUNZIONI

Con il presente aggiornamento Impresus-CG integra la funzionalità per la gestione dei dati da trasmettere all'Agenzia delle Entrate per la "Comunicazione delle operazioni IVA 2012 - Spesometro 2013" così come previsto dai DD.LL. n. 78 del 31 maggio 2010 e n. 16 del 2 marzo 2012.
ATTENZIONE: la funzionalità predisposta consente l'elaborazione dei dati ESCLUSIVAMENTE attraverso "Impresus-CG v.10.00g" e la successiva preparazione del file (in formato TXT) da trasmettere all'Agenzia delle Entrate mediante il servizio telematico Fisconline o Entratel.
Si tenga in estrema considerazione la NECESSITÀ di procedere al controllo telematico del file da trasmettere (con prevista funzionalità, esterna ad Impresus-CG) prima del suo stesso invio.

AVVISO IMPORTANTE!
La funzionalità "Comunicazione Spesometro 2013" è rinvenibile all'interno del menu locale, presso il nodo "Azienda", a seguito dell'aggiornamento alla release "10.00g" del programma.
A fronte della corposa serie di controlli imposta sui dati dall'Agenzia delle Entrate, Impresus-CG Le viene incontro con una diagnostica che, tuttavia, non può considerarsi esaustiva. Prima di effettuare l'elaborazione dei dati, La invitiamo a considerare i seguenti passaggi, che annoveriamo fra i più importanti:

  1. Per consentire una corretta individuazione delle operazioni compiute con soggetti NON residenti, presso ciascuna anagrafica Cliente/Fornitore, la release "10.00g" di Impresus-CG ha implementato un ulteriore campo in cui è possibile specificare il "Paese"; di default, il suddetto campo ospita la nazione "ITALIA": sarà Sua cura, prima di processare i dati verso "Spesometro", indicare il corretto Paese estero nell'ambito di ciascuna anagrafica;
  2. Le operazioni 2012 con soggetti "Sammarinesi" o appartenenti a territori rientranti in "Black List", che sono state già comunicate nella prevista modalità cartacea, si comunicheranno con le attuali procedure a far data dal periodo 10/2013;
  3. Per esplicita richiesta dell'Agenzia delle Entrate, nell'ambito dell'anagrafica Azienda occorre specificare, all'interno dell'omonimo campo, il "Codice Attività" (dato desumibile dai modelli Unico di dichiarazione, da visure camerali, ecc.);
  4. Si consiglia di verificare l'eventuale assenza della Partita IVA nell'ambito delle anagrafiche coinvolte in operazioni IVA 2012.

Impresus-CG 10.00g - Spesometro 2013

NUOVE FUNZIONI

Con il presente aggiornamento Impresus-CG adegua la funzionalità per la gestione dei dati da trasmettere all'Agenzia delle Entrate ai fini della "Comunicazione delle operazioni IVA 2013 - Spesometro 2014" così come previsto dai DD.LL. n. 78 del 31 maggio 2010 e n. 16 del 2 marzo 2012.
ATTENZIONE: la funzionalità predisposta consente l’elaborazione dei dati ESCLUSIVAMENTE attraverso “Impresus-CG v.10.00h” e la successiva preparazione del file (in formato TXT) da trasmettere all'Agenzia delle Entrate mediante il servizio telematico Fisconline o Entratel.
Si tenga in estrema considerazione la NECESSITÀ di procedere al controllo telematico del file da trasmettere (con prevista funzionalità, esterna ad Impresus-CG) prima del suo stesso invio.
Inoltre, con l’attuale aggiornamento, è data la possibilità all’utente di caratterizzare come “Documento Riepilogativo” (ad es. Scheda Carburante) i documenti che si intende comunicare all’Agenzia delle Entrate.

AVVISO IMPORTANTE!
La funzionalità “Comunicazione Spesometro 2014” è rinvenibile all’interno del menu locale, presso il nodo “Azienda”, a seguito dell’aggiornamento alla release “10.00h” del programma.
A fronte della corposa serie di controlli imposta sui dati dall’Agenzia delle Entrate, Impresus-CG Le viene incontro con una diagnostica che, tuttavia, non può considerarsi esaustiva. Prima di effettuare l’elaborazione dei dati, La invitiamo a considerare i seguenti passaggi, che annoveriamo fra i più importanti:

  1. Per consentire una corretta individuazione delle operazioni compiute con soggetti NON residenti, presso ciascuna anagrafica Cliente/Fornitore, la release “10.00h” di Impresus-CG ha implementato un ulteriore campo in cui è possibile specificare il “Paese”; di default, il suddetto campo ospita la nazione “ITALIA”: sarà Sua cura, prima di processare i dati verso “Spesometro”, indicare il corretto Paese estero nell’ambito di ciascuna anagrafica;
  2. Le operazioni 2013 (1 ottobre – 31 dicembre 2013) con soggetti “Sammarinesi” o rientranti in “Black List” (accogliendo le richieste degli operatori economici) si potranno comunicare con le precedenti modalità di comunicazione ed il precedente modello;
  3. Per esplicita richiesta dell’Agenzia delle Entrate, nell’ambito dell’anagrafica Azienda occorre specificare, all’interno dell’omonimo campo, il “Codice Attività” (dato desumibile dai modelli Unico di dichiarazione, da visure camerali, ecc.);
  4. Si consiglia di verificare l’eventuale assenza della Partita IVA nell’ambito delle anagrafiche coinvolte in operazioni IVA 2013.

Impresus-CG 10.00h - Spesometro 2014

  • FatturaPA: è stato aggiornato al nuovo tracciato XML (v.1.1) in particolare sono state implementate le modifiche apportate alle tipologie di Causale Pagamento Ritenuta, alle tipologie di Regime Fiscale e alla gestione dello Split Payment così come aggiornate sul sito www.fatturapa.gov.it;
  • Regime IVA "Split payment": nei Documenti Emessi, nei Registri IVA, negli Incassi e nelle scadenze è stata introdotta la gestione dello Split Payment.
  • Spesometro 2015: la funzionalità relativa allo Spesometro ora consente di compilare e di esportare in formato telematico la comunicazione all'Agenzia delle Entrate per lo "Spesometro 2015", con i dati dell'anno;
  • Paesi Esteri: la Tabella dei Paesi Esteri è stata aggiornata all'ultima versione pubblicata dall'Agenzia delle Entrate.
Richiesta
Modulo di richiesta maggiori informazioni
Sì, sono interessato a riattivare il servizio AmiCus per Impresus-CG e desidero essere contattato da un vostro operatore per maggiori informazioni tecniche e commerciali.
Dati utente
Dati utente
Se sei già registrato sul sito ACCA, CLICCA QUI per compilare i campi in maniera automatica

Se non sei registrato al sito, compila il modulo sottostante.
Le informazioni fornite in questo modulo saranno utilizzate per la tua registrazione al sito www.acca.it. Per confermare l'avvenuta registrazione al sito ti invieremo un messaggio di posta elettronica contenente i dati per l'accesso alle aree riservate del sito, che potrai utilizzare in futuro per accedere gratuitamente ai servizi del sito, ricevere la newsletter di BibLus-net e scaricare trial, freeware, listini, brochure, etc.
 
 
Commenti e Note
Commenti e Note
Esegui Richiesta
ACCA software S.p.A. - R.I. di Avellino - P.IVA e C.F. 01883740647 - Cap. Soc. € 3.600.000,00 i.v.
Copyright © 2016 - ACCA software S.p.A. - Tutti i diritti riservati