Software Contabilizzazione Calore

SCARICA GRATIS ACQUISTA
Software Contabilizzazione del calore

Contabilizzazione del calore, termoregolazione
e ripartizione spese in linea con la nuova UNI 10200:2018
Ecco il software per tutte le tue esigenze!

 

TerMus-CRT è il software per la contabilizzazione del calore completo, aggiornato... e con formazione inclusa.

Con TerMus CRT affronti tutte le richieste di commessa relative a:

  • contabilizzazione del calore (diretta e indiretta)
  • composizione della nuova tabella millesimale
  • valutazione economica dell’intervento di contabilizzazione
  • progettazione del sistema di termoregolazione
  • ripartizione previsionale e consuntiva per ogni singola unità abitativa

Lavori su singoli edifici e super condomini. Predisponi la contabilizzazione in forma indiretta, diretta o mista. Definisci per ogni unità immobiliare i servizi (climatizzazione invernale, estiva e acqua calda sanitaria) non collegati all’impianto centralizzato.

Guarda il video

Devi progettare un sistema di contabilizzazione del calore e termoregolazione? Devi asseverare l'esonero dall'obbligo di contabilizzazione? Devi ottenere le sole tabelle millesimali? Devi calcolare la spesa involontaria per ogni singolo condomino? TerMus-CRT è il software che risponde a tutte le tue esigenze
in una soluzione unica ed integrata.

Contabilizzazione del calore

Cosa puoi fare con TerMus-CRT

Contabilizzazione di calore

Contabilizzazione di calore (diretta o indiretta)

Scegli se contabilizzare i consumi energetici di climatizzazione invernale (riscaldamento), climatizzazione estiva (raffrescamento) e acqua calda sanitaria in forma diretta e indiretta.
 

TerMus-CRT consente:

  • la gestione di unità immobiliari presenti in condomini costituiti da singoli edifici o più edifici
  • l’inserimento di più unità immobiliari e locali ad uso collettivo per ciascun edificio
  • la gestione congiunta di unità immobiliari autonome (distaccate dall’impianto), scegliendo il tipo di servizio scollegato dall’impianto centralizzato.
  • la definizione del tipo di contabilizzazione (diretta o indiretta) per ogni unità immobiliare scegliendo di contabilizzare con contatori di calore, ripartitori e contabilizzatori (UNI 11388 o UNI 1919).
  • la schematizzazione dei singoli edifici, di ogni singola unità immobiliare, con il censimento diretto dei vani e dei corpi scaldanti

Come previsto dalla norma UNI 10200, con il software puoi:

  • valutare i fabbisogni in base a condizioni di utilizzo reale dell'edificio ovvero in base a condizioni di diagnosi energetica (tailored rating)
  • definire le condizioni di utilizzo dei ripartitori di calore nel rispetto della UNI EN 834
  • determinare la potenza dei corpi scaldanti nel rispetto delle UNI EN 442-2 e UNI EN 834 (gerarchia a 4 livelli)

Con TerMus-CRT puoi gestire le seguenti informazioni:

  • dati generali di committente, amministratore di condominio, responsabile dell’impianto e tecnico
  • dati del condominio con indirizzo, tipologia di impianto e sistema di distribuzione verticale o orizzontale.
  • molteplici unità immobiliari
  • corpi scaldanti per ogni singolo ambiente e utenza
  • fabbisogni (inseriti manualmente dall'utente o eventualmente calcolati con TerMus*)
  • potenza dei corpi scaldanti per parametrizzare i ripartitori, determinare le portate e calcolare i millesimi
  • tipologia di contabilizzazione di climatizzazione invernale tra:
    • contabilizzazione diretta
    • contabilizzazione indiretta (presenza di ripartitori o altri contatori di calore)
    • contabilizzazione con contabilizzatori totalizzatori
  • tipologia di contabilizzazione di ACS con la presenza del contatore di calore e contatore volumetrico
  • valvola termostatica su ogni corpo scaldante
  • testina termostatica per ogni corpo scaldante
  • detentore per ogni corpo scaldante
  • contatore di calore indiretto per ogni corpo scaldante
  • più pompe di circolazione per circuiti separati
  • componenti dell’impianto di contabilizzazione scelti dall’archivio
 
Ripartizione delle spese condominiali

Ripartizione delle spese condominiali

Suddividi i costi di riscaldamento, raffrescamento e acqua calda sanitaria in condominio in base alla UNI 10200 come regolamentata dal D.Lgs 102/14 e dal D.Lgs 141/2016
 

TerMus-CRT consente di ottenere in maniera automatica :

  • la ripartizione delle spese condominiali, sia in previsionale (dai fabbisogni teorici) che consuntiva (basata sui consumi effettivi)
  • la tabella millesimale (di potenza o di fabbisogno)
  • i report di spese e consumi
  • la relazione tecnica
  • i certificati di potenza
  • il prospetto delle prestazioni energetiche
  • il prospetto di contabilizzazione per ogni singola unità immobiliare.

Come previsto dalla norma UNI 10200, con il software puoi:

  • stimare il consumo involontario in modo semplificato o analitico
  • effettuare la ripartizione delle spese per gli edifici ad utilizzazione discontinua o saltuaria
  • calcolare la ripartizione per casi particolari (come ad esempio le tubazioni correnti nelle unità immobiliari, o particolari configurazioni impiantistiche, come condominii articolati in più fabbricati)

In relazione alla ripartizione della spesa condominiale si ottengono facilmente:

  • i Prospetti delle spese previsionali
  • i Prospetti consuntivi stagionali (gestione consuntiva di più stagioni con lettura dei Vettori Energetici, dei Generatori e delle Unità Immobiliari con la possibilità di importare il dettaglio dei dati delle “unità di ripartizione” (UR) di ogni singolo corpo scaldante dal formato Excel)

TerMus-CRT permette di scegliere anche la modalità di ripartizione per “quote fisse” (prevista in determinati casi dal D.lgs. 141/2016). Il software consente di:

  • impostare la percentuale dell’importo complessivo da attribuire al consumo volontario
  • scegliere la modalità di ripartizione del residuo
  • scegliere la modalità di ripartizione della prima stagione
  • implementare il valore della superficie utile
  • ottenere il risultato della differenza dei fabbisogni maggiori del 50% e la visualizzazione dei valori massimi e minimi dei fabbisogni

L’utente che opta per la modalità di ripartizione per quote fisse può scegliere anche quali millesimi utilizzare per ripartire tra le varie unità immobiliari gli importi rimanenti. La scelta può essere fatta tra millesimi di potenza, millesimi di fabbisogno o millesimi manuali.

Anche per la ripartizione per quote fisse è possibile generare il prospetto previsionale sfruttando i fabbisogni delle unità immobiliari per la ripartizione dei prelievi volontari.

Progetto dell’impianto di termoregolazione

Progetto dell’impianto di termoregolazione

Progetti i sistemi di regolazione automatica della temperatura ambiente
 

TerMus-CRT consente di progettare impianti di termoregolazione (anche quelli dotati di più pompe di circolazione, come nel caso di condomini con più fabbricati) con una vera e propria procedura assistita step by step.

Un apposito wizard consente di:

  • definire i dati di progetto, dell’impianto originale e di diagnostica
  • definire il contatore di calore presente sul circuito pompa
  • scegliere la tipologia di generatore, compensatore e valvola
  • verificare i dati idraulici, caratterizzare la valvola termostatica ed attribuire la specifica preregolazione ad ogni singola valvola
  • scegliere la pompa in funzione della prevalenza e della portata
  • ottenere la preregolazione sotto forma di istogramma

Una diagnostica avanzata segnala eventuali incongruenze e visualizza eventuali errori di input o casi di cattiva progettazione.

Un help in linea ti indica in tempo reale tutti i dettagli delle procedure.

TerMus-CRT è dotato, inoltre, di archivi dei componenti degli impianti.

Sono disponibili i seguenti archivi dei componenti dell’impianto, modificabili ed integrabili:

  • Contatori (calore, volumetrico)
  • Contatori di calore indiretto (ripartitori e altri contatori di calore indiretto conformi alle norme UNI 9019 e UNI/TR 11388))
  • Valvole (termostatica con/senza preregolazione, manuale, detentore)
  • Testine termostatiche (manuale, elettronica)
  • Compensatori idraulici
  • Corpi scaldanti
  • Generatori
  • Pompe
 
Valutazione economica

Valutazione economica

Valuti la convenienza dei sistemi di contabilizzazione diretta ed indiretta e le condizioni di esonero dall'obbligo
 

In ottemperanza a quanto previsto dall’art. 9, comma 5 del D.Lgs. 102/2014 (come modificato dal D.Lgs. 141/2016), TerMus-CRT consente di:

  • effettuare la valutazione della convenienza economica (efficienza in termini di costi) dell’installazione dei sistemi di contabilizzazione, secondo la metodologia indicata dalla norma UNI EN 15459 anche per progetti esistenti
  • definire attraverso un apposito wizard le condizioni di esonero dall'obbligo di contabilizzazione diretta ed indiretta
  • ottenere graficamente l’andamento dei costi globali e il relativo report dei flussi di cassa annuali
  • compilare automaticamente la “Relazione tecnica asseverata D.Lgs 102/2014” e la “Relazione di Valutazione Economica - UNI EN 15459

Stampe, relazioni e prospetti

TerMus-CRT consente di redigere automaticamente:

  • la Relazione Tecnica del sistema di termoregolazione e contabilizzazione con le indicazioni delle informazioni necessarie per la ripartizione stagionale delle spese;
  • Relazione tecnica asseverata (D.Lgs 102/2014);
  • Relazione Valutazione Economica (UNI EN 15459);
  • il Certificato di Potenza termica installata nelle singole unità immobiliari;
  • il Prospetto Millesimale Riassuntivo;
  • il Prospetto riassuntivo delle Prestazioni Energetiche dell’edificio;
  • il Prospetto descrittivo dell’impianto di Contabilizzazione
  • il Prospetto previsionale di Ripartizione delle Spese  (con esplicitazione della percentuale della spesa volontaria e involontaria);
  • il Prospetto consuntivo di Ripartizione delle Spese;
  • il Prospetto bollette utente;
  • il Computo Metrico dei componenti dell’impianto.

Gli elaborati prodotti sono esportabili anche nei formati RTF e PDF.

I dati di Fabbisogno energetici calcolati con TerMus vengono importati in automatico con una apposita funzione, ottenendo in automatico la struttura dell’elenco delle Unità Immobiliari.

I dati di progetto possono essere esportati in Praticus-37/08 e utilizzati per la compilazione della Dichiarazione di Conformità.

 

Norme di riferimento

Il D.Lgs. 102/2014 ha fissato per il 30 giugno 2017 il termine ultimo per l’installazione di sistemi per la contabilizzazione del calore nei condomini con riscaldamento centralizzato ed edifici polifunzionali al fine di procedere alla contabilizzazione di calore e alla ripartizione delle spese condominiali in base ai consumi effettivi.

Con TerMus-CRT sei in regola con le seguenti norme di riferimento:

  • D.Lgs. 102/2014 (recepimento della Direttiva 2012/27/UE)
  • D.Lgs. 141/2016
  • UNI 10200
  • UNI EN 442-2
  • UNI EN 834
  • UNI EN 1434
  • UNI 9019
  • UNI/TR 11388
  • UNI/TS 11300-1/2/3/4
  • UNI EN 15459

Schermate di esempio

  • Contabilizzazione diretta e indiretta
    Ripartizione contabilizzazione
    Ripartizione servizi
  • Generatori
    Fabbisogno termico
    Stampa Prospetto
  • Corpi scaldanti

Soluzioni di acquisto

Software Contabilizzazione Calore

TerMus-CRT

per gli utenti di AmiCus per TerMus
Software Contabilizzazione Calore

TerMus-CRT

per gli utenti di TerMus
Software Contabilizzazione Calore

TerMus-CRT

per i non utenti

Un software affidabile e un corso professionale insieme,
per imparare e lavorare semplicemente

Incluso nell’acquisto del software hai un corso di formazione professionale in e-learning sulla piattaforma Building ACCAdemy.

Con il corso impari subito le normative vigenti relative alla contabilizzazione di calore, le due principali tipologie di misurazione, diretta e indiretta, le diverse attività da svolgere nella misurazione indiretta come indicato dalla norma UNI 10200: censimento dei corpi, stesura della documentazione, rendicontazione e ripartizione delle spese.

Contabilizzazione del calore - ACCA software
Vuoi più informazioni?

Vuoi più informazioni?