Giornale dei Lavori e direzione lavori

Giornale dei lavori e Direzione Lavori


Direzione dei Lavori e Giornale dei Lavori
Ecco la prima piattaforma elettronica aperta
per rispondere al meglio al nuovo Codice appalti
e alle linee guida ANAC

integrato in PriMus e PriMus-P POWER3

Una tecnologia d'avanguardia che consente al direttore dei lavori di essere sempre presente sul cantiere anche quando è altrove.
Visite, verbali, atti, ordini di servizio, relazioni... Tutto è automatico, registrato nel giornale dei lavori e condiviso con tutto il team di lavoro.
La direzione dei lavori pubblici e privati ora è più semplice e sicura.

Guarda il video

PriMus-PLATFORM è integrato nel nuovo PriMus POWER3. Scopri di più.

Direzione lavori pubblici e giornale dei lavori: le novità del Codice Appalti e delle linee guida ANAC

Il nuovo Codice Appalti e le linee guida ANAC per le modalità di svolgimento di direzione dei lavori e per i servizi di ingegneria e architettura introducono importanti novità nel mondo della contabilità dei lavori.

Tra le novità nell’ambito specifico della contabilità e della direzione dei lavori sono sicuramente da annoverare la ritrovata centralità del giornale dei lavori come documento di controllo amministrativo contabile e l’adozione della nuova piattaforma elettronica per la comunicazione tra gli attori coinvolti nell’esecuzione dell’opera ed in particolare nella direzione lavori pubblici.

Le indicazioni dell'ANAC sulla direzione dei lavori

La nuova linea Guida ANAC sulla direzione dei lavori indica chiaramente la necessità che la nuova direzione dei lavori e la conseguente contabilità lavori sia svolta con nuovi strumenti elettronici.
La Guida ANAC, infatti, prevede che “la contabilità dei lavori è effettuata mediante l’utilizzo di strumenti elettronici specifici, che usano piattaforme, anche telematiche…” (punto 9.3 linea guida ANAC sul direttore dei lavori).
L’ANAC ribadisce in più punti la necessità di dotarsi di mezzi per la completa digitalizzazione come quando parla degli ordini di servizio da comunicare all’impresa nel giornale dei lavori o delle annotazioni da trascrivere dal libretto in apposito registro:
  • nei casi in cui non siano utilizzati strumenti informatici per il controllo tecnico, amministrativo e contabile dei lavori, nel tempo strettamente necessario a consentire alle stazioni appaltanti di dotarsi dei mezzi necessari per una completa digitalizzazione, gli ordini di servizio devono comunque avere forma scritta e l’impresa affidataria deve restituire gli ordini stessi firmati per avvenuta conoscenza” (punto 4.1.1 linea guida ANAC sul direttore dei lavori);
  • Nel caso di mancato utilizzo di programmi di contabilità computerizzata, nel periodo strettamente necessario all’adeguamento della stazione appaltante, le annotazioni delle lavorazioni e delle somministrazioni sono trascritte dai libretti delle misure in apposito registro le cui pagine devono essere preventivamente numerate e firmate dal responsabile del procedimento e dall’esecutore” (punto 9.3 linea guida ANAC sul direttore dei lavori).

Il dlgs 229/2011 e il sistema gestionale informatizzato di registrazione e conservazione informazioni e atti contabili della PA

Oltre al nuovo Codice Appalti e alle linee guida ANAC anche il dlgs 229/2011 prevede l’obbligo per le PA a partire dal 23 giugno 2016 di utilizzare un sistema informatizzato contenente le informazioni e gli atti contabili relativi ai lavori pubblici.
In particolare, le PA che realizzano opere pubbliche sono tenute a detenere ed alimentare un sistema gestionale informatizzato contenente le informazioni:
  • anagrafiche
  • finanziarie
  • fisiche
  • procedurali
relative ai seguenti aspetti:
  • programmazione
  • pianificazione
  • affidamento
  • stato di attuazione
in merito alle opere realizzate, a partire dallo stanziamento iscritto in bilancio fino ai dati dei costi complessivi effettivamente sostenuti in relazione allo stato di avanzamento delle opere.
Inoltre, le pubbliche amministrazioni devono detenere ed alimentare un sistema informatizzato di registrazione e conservazione dei dati contabili relativi la realizzazione delle opere ed interventi, idoneo ad assicurare la relativa evidenza e tracciabilità.
Le PA devono altresì garantire che, nell'ambito dei sistemi informatici, l'opera sia corredata, ai fini dell'ottenimento dei relativi finanziamenti pubblici, del Codice unico di progetto (CUP) che deve figurare già nella fase di presentazione ed in tutte le successive transazioni.

PriMus-PLATFORM: la prima piattaforma elettronica per la direzione dei lavori pubblici e privati

Dall’esigenza di condurre la nuova direzione lavori e il nuovo processo di contabilità lavori su mezzi che consentano una completa digitalizzazione nasce PriMus-PLATFORM, la prima piattaforma elettronica aperta per direzione dei lavori.
Sviluppando tutto il know how e l’affidabilità di PriMus, il software di computo e contabilità lavori più usato ed apprezzato in Italia, nasce ora lo strumento elettronico per affrontare l’innovativa sfida imposta alla direzione lavori dal Codice appalti e dalle linee guida ANAC.

Direzione lavori pubblici

PriMus-PLATFORM è la prima piattaforma elettronica per la direzione dei lavori che rispetta pienamente le indicazioni del nuovo Codice degli Appalti (DLgs.50/2016) e delle Linee Guida ANAC e del Codice dell’Amministrazione Digitale (D. Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 e ss.mm.ii) comunicando documenti in formati aperti quali XML, PDF, JPG, ecc. e che è in grado di garantire l’autenticità, la sicurezza dei dati inseriti e la provenienza degli stessi dai soggetti competenti.

La trasmissione delle disposizioni e degli ordini di servizio, dei verbali, degli atti e delle comunicazioni tra Rup, Direttore dei Lavori e imprese esecutrici avviene, così come previsto dalla Linea Guida ANAC, mediante PEC (punto 4.1.2 linea guida ANAC sul direttore dei lavori). Oltre alla registrazione e al controllo della trasmissione documentale e delle comunicazioni su piattaforma elettronica, quindi, i documenti trasmessi vengono ratificati dalla ricevuta di avvenuta consegna del documento via PEC.

PriMus-PLATFORM può essere utilizzato come piattaforma elettronica di comunicazione anche nel caso in cui il Rup, il Direttore dei Lavori e il Coordinatore per l’esecuzione dei lavori siano soggetti interni alla medesima stazione appaltante; la piattaforma, infatti, garantisce l’efficientamento informatico, con particolare riferimento alle metodologie e strumentazioni elettroniche, richiesto dall’ANAC in questo specifico caso.

Direzione lavori privati

PriMus-PLATFORM è ideale anche per la comunicazione e la corretta conduzione dell’esecuzione dell’opera nel caso di lavori privati.

Il direttore dei lavori può far accedere gratuitamente i suoi collaboratori (impresa, coordinatore della sicurezza, ecc.) e chiedere di inserire giornalmente le informazioni relative al cantiere: risorse impegnate, situazione climaticia, lavorazioni eseguite, foto, documenti di materiali in accettazione, informazioni sulla sicurezza, modulistica direzione lavori, ecc.

I compiti del direttore dei lavori in edilizia privati possono essere, quindi, monitorati continuamente e anche a distanza per verificare tutto quello che accade sul cantiere...

In pratica è come essere sempre presenti anche quando si è altrove. Una tecnologia che porta un vantaggio enorme!

La piattaforma di comunicazione tra direttore dei lavori, committenza e tutti gli altri attori impegnati nell’esecuzione dell’opera consentirà di avere un percorso tracciato dell’andamento dei lavori, delle scelte effettuate e delle spese intervenute.

Piattaforma elettronica direzione lavori - PriMus-PLATFORM - ACCA softwareClicca sull'immagine per ingrandirla
Direzione lavori privati - PriMus-PLATFORM - ACCA softwareClicca sull'immagine per ingrandirla

La nuova piattaforma elettronica direzione lavori aperta e semplice come un giornale dei lavori

PriMus-PLATFORM è la soluzione efficace per redigere il Giornale dei Lavori ed avere insieme una piattaforma elettronica aperta per seguire gli aspetti procedurali della direzione dei lavori e della contabilità lavori, tutto in un'unica soluzione.

PriMus-PLATFORM è semplice, ma molto performante e basato su infrastrutture e tecnologie d’avanguardia che consentono sicurezza e affidabilità. La piattaforma consente di coinvolgere tutti gli attori (professionisti, stazioni appaltanti ed imprese) che lavorano a vario titolo nell’esecuzione di un’opera (direttore dei lavori, direttori operativi, ispettori di cantiere, committente, direttore tecnico di cantiere dell’impresa esecutrice, collaudatore in corso d’opera, coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione, RUP Responsabile del Procedimento, progettista architettonico, progettista strutturale, ecc.).

Tutti avranno, quindi, un’unica infrastruttura elettronica su cui comunicare per documentare passo passo l’andamento dell’esecuzione dell’opera espletando tutte le procedure operative e documentali previste dalla direzione dei lavori su una piattaforma in grado di garantire l’autenticità, la sicurezza dei dati inseriti e la provenienza degli stessi dai soggetti competenti.

Una piattaforma elettronica altamente performante che garantisce la cooperazione continua e sicura tra tutti gli attori coinvolti. Ognuno degli attori può accedere registrandosi all’opera con il suo nome utente e la sua password dopo che il direttore dei lavori o il RUP ne hanno indicato generalità e ruolo.

Ognuno per le proprie competenze può apportare informazioni e documentazioni utili a costruire l’andamento dei lavori attraverso annotazioni, registrazioni, riserve, ordini di servizio, sopralluoghi, istruzioni operative, documenti allegati, foto, ecc.. Tutto in modo semplice, intuitivo e progressivo come se si trattasse della compilazione di un giornale dei lavori del cantiere.

In particolare PriMus-PLATFORM consente di inserire tutti i contenuti minimi e la modulistica previsti per la direzione cantiere e la redazione del giornale dei lavori dall’ANAC:

  • ordine, modo e attività con cui progrediscono i lavori
  • operai impiegati nelle lavorazioni con nominativo e qualifica di ciascuno
  • attrezzatura tecnica utilizzata durante le lavorazioni
  • provviste fornite dall’impresa con fatture quietanzate
  • eventi infortunistici
  • altri elementi, circostanze e avvenimenti che possono influenzare l’andamento tecnico ed economico dei lavori
  • ordini di servizio, istruzioni e prescrizioni del RUP e del Direttore dei Lavori
  • relazioni indirizzate al RUP
  • verbali di accertamento di fatti o di esperimento di prove
  • contestazioni, sospensioni e riprese dei lavori
  • varianti
  • nuovi prezzi

Oltre che per l’inserimento dei dati minimi richiesti per la compilazione del giornale dei lavori, la piattaforma elettronica può essere usata anche per la comunicazione e condivisione di documenti relativi alla contabilità lavori. Il direttore dei lavori, infatti può procedere alla pubblicazione dei documenti contabili e di altri documenti scegliendo il livello di condivisione degli stessi con gli altri attori della piattaforma.

Alcuni documenti, moduli e relazioni, per esempio, possono rimanere in una comunicazione ristretta al solo RUP.
Il direttore dei lavori, per esempio, può decidere di pubblicare sulla piattaforma il SAL stampato in forma definitiva per dare al RUP le informazioni utili alla redazione del certificato di pagamento.

L’integrazione della piattaforma elettronica aperta della direzione dei lavori con PriMus POWER3

La stretta integrazione con PriMus POWER3 consente ai clienti del programma di computo e contabilità più diffuso in Italia di integrare automaticamente tutti i dati prodotti nel software di contabilità lavori all'interno della piattaforma elettronica per la direzione dei lavori e nel giornale dei lavori.
Sarà semplice, per esempio, allegare nella piattaforma elettronica il verbale d’inizio lavori, un verbale di sospensione, un SAL o qualunque altro documento realizzato in PriMus… Sarà sufficiente indicare il giorno, il tipo di comunicazione e condivisione da usare e scegliere un formato standard di condivisione (PDF, JPEG, ecc.).
Una particolare funzione di condivisione della contabilità può consentire al direttore dei lavori di controllare anche la compatibilità dei dati riportati nel libretto delle misure con le informazioni trascritte nel giornale dei lavori ed eventualmente pubblicare l’informazione per rendere visibili le registrazioni del libretto direttamente su ciascun giorno corrispondente nel giornale dei lavori.
PriMus e PriMus-PLATFORM insieme garantiscono la massima efficacia per rispondere in maniera professionale ed innovativa al nuovo Codice degli Appalti (DLgs.50/2016) e alle nuove Linee Guida ANAC.

Quali sono i vantaggi di usare la piattaforma elettronica PriMus-PLATFORM per seguire il giornale dei lavori?

Il Direttore dei Lavori ed il RUP che decidono di usare PriMus-PLATFORM per la gestione della Direzione Lavori e del giornale dei lavori, hanno a disposizione una piattaforma di comunicazione che garantisce la creazione di un team ed una metodologia di lavoro straordinariamente efficace. E’ un supporto alla direzione dei lavori unico e moderno.
PriMus-PLATFORM consente di:
  • operare in maniera aperta con qualsiasi altro software
  • disporre di uno spazio CLOUD sicuro raggiungibile sempre e ovunque, da tutti gli operatori con qualsiasi terminale
  • inserire tutti gli attori che collaborano alla redazione e al controllo del giornale dei lavori
  • far operare ciascun attore con una password e con credenziali certificate
  • usare password e sistemi di controllo per annotare sul giornale dei lavori, così che il dato imputato da ciascun professionista sia certificato
  • indicare tutte le risorse dell’impresa che operano sul cantiere (lavoratori, macchine, attrezzature, ecc.)
  • fare registrazioni sul giornale dei lavori del cantiere con le condizioni meteo del giorno, le risorse dell’impresa impegnate sul cantiere, le annotazioni con descrizione della registrazione, immagini fotografiche con didascalie
  • inviare automaticamente inviti a collaborare a tutti gli attori coinvolti nella direzione lavori e nella redazione e nel controllo del giornale dei lavori
  • far scaricare a ciascun partner gratuitamente una copia gratuita di PriMus-PLATFORM per effettuare registrazioni sul giornale ed apporre firme certificate
  • collaborare con tutto il team dei professionisti che operano su un unico giornale dei lavori condiviso
  • avere sempre sottocchio gli andamenti delle lavorazioni (registrazioni, fotografie, note, descrizioni delle lavorazioni) fatte anche da altri operatori in remoto
  • avere sempre sottocchio le annotazioni, le registrazioni e le firme degli altri partner del team
  • verificare il giornale dei lavori e bloccare firme ed annotazioni degli altri partner alla data della verifica
  • avere la sicurezza di comunicazioni certificate PEC contestualmente alla pubblicazione di documentazioni sulla piattaforma
  • avere la garanzia dell’autenticità, la sicurezza dei dati inseriti e la provenienza degli stessi dai soggetti competenti
  • Cosa si ottiene da PriMus-PLATFORM, il software per il direttore dei lavori

    Oltre alla stampa del Giornale dei lavori secondo i contenuti minimi previsti dalla Linea Guida ANAC, la piattaforma elettronica aperta PriMus-PLATFORM è utile per tenere sotto controllo tutte le attività che il direttore dei lavori deve espletare durante la sua funzione nei riguardi di tutti gli attori impegnati nella direzione dei lavori ed in particolare con il RUP.
    La piattaforma elettronica è lo strumento ideale su cui il direttore dei lavori, per esempio, presenta periodicamente al
    RUP il rapporto sulle principali attività di cantiere e sull’andamento delle lavorazioni oppure propone modifiche e varianti dei contratti in corso di esecuzione, indicandone i motivi in apposita relazione che invia al RUP, nei casi e alle condizioni previste dall’art. 106 del Codice.
    Su PriMus-PLATFORM il direttore dei lavori può comunicare al
    RUP le contestazioni insorte circa aspetti tecnici che possono influire sull’esecuzione dei lavori e comunicare il processo verbale delle circostanze contestate in contraddittorio con l’imprenditore.
    Ancora a titolo d’esempio, il direttore dei lavori può rispondere ai suoi obblighi normativi comunicando su piattaforma elettronica le relazioni per il
    RUP (quali la relazione particolareggiata ai sensi dell’art. 108, comma 3, del Codice, le relazioni riservate redatte a seguito dell’iscrizione di riserve nei documenti contabili da parte dell’appaltatore, di cui al combinato disposto dell’art. 205, comma 3 e dell’art. 206 del Codice).
    Sarà, infine, addirittura possibile rilasciare ed inviare al RUP il certificato di ultimazione dei lavori (per consentire al
    RUP, il rilascio della copia conforme all’impresa affidataria) o il certificato di regolare esecuzione (che deve essere confermato dal RUP).
    Il Direttore dei Lavori può usare PriMus-PLATFORM anche come strumento su cui individuare le attività da delegare ai direttori operativi e agli ispettori di cantiere, definendo un programma da comunicare a quest’ultimi e controllando e coordinando le attività sulla piattaforma stessa.
    In definitiva seguendo passo passo l’evoluzione del cantiere, PriMus-PLATFORM sarà lo strumento ideale per avere un quadro sintetico e sempre aggiornato di tutto ciò che concerne l’esecuzione dell’opera e quindi sarà semplice risalire in forma cronologica e documentale a:
    • verbali di consegna dei lavori;
    • atti di consegna di mezzi, aree o cave di prestito concessi in uso all'impresa esecutrice;
    • eventuali perizie di variante;
    • eventuali nuovi prezzi ed i relativi verbali di concordamento;
    • atti di sottomissione e atti aggiuntivi;
    • ordini di servizio impartiti;
    • sintesi dell’andamento e dello sviluppo dei lavori;
    • eventuali riserve ed eventuali transazioni e accordi bonari intervenuti;
    • relazione riservata sulle riserve dell’impresa non ancora definite;
    • verbali di sospensione e ripresa dei lavori;
    • certificato di ultimazione;
    • eventuali sinistri o danni a persone animali o cose;
    • verbali di accertamento di fatti o di esperimento di prove;
    • richieste di proroga e le relative determinazioni del RUP ai sensi dell’art. 107, comma 5, del Codice;
    • atti contabili (libretti delle misure, registro di contabilità);
    • tutto ciò che può interessare la storia cronologica della esecuzione;
    • notizie tecniche ed economiche che possono agevolare il collaudo.

    PriMus-PLATFORM è quindi lo strumento ideale per seguire in maniera innovativa e sicura la direzione dei lavori, comunicare adeguatamente tutti gli atti contabili e redigere il giornale dei lavori così come richiesto dal nuovo Codice appalti e dalle linee guida ANAC.
  • PriMus-PLATFORM: sicurezza ed innovazione tecnologica multipiattaforma con software e APP

    PriMus-PLATFORM è una infrastruttura informatica che consente a tutto il team di lavoro che segue e collabora alla direzione dei lavori di avere un unico ambiente di lavoro sicuro ed affidabile.
    Lo spazio Cloud disponibile su server può essere accessibile tramite software funzionante su PC o su portatile.
    È possibile anche accedere allo spazio di lavoro condiviso e scrivere le annotazioni (descrizioni, note, risorse, riserve, foto, documenti, ecc.) nel giornale dei lavori anche direttamente da APP mobile, quindi semplicemente da smartphone o da tablet.
    L’accesso consentito da ogni luogo, in qualsiasi momento e da ogni tipo di terminale rende la soluzione veramente Smart… È semplice usarla e questo consente il massimo dell’efficacia: avremo dati sempre implementati correttamente ed aggiornati.
    Possiamo dire che con PriMus-PLATFORM la direzione dei Lavori si fa andando in cantiere con il proprio smatphone e nient’altro…
  • PriMus-PLATFORM: un elemento di valutazione positiva nelle gare per l'affidamento dei servizi in ingegneria e architettura

    Nel caso di partecipazione a gare con offerta economicamente più vantaggiosa per l’affidamento di servizi di direzione lavori o di progettazione e direzione lavori congiunti, PriMus-PLATFORM costituisce un elemento di valutazione positiva per la commissione di gara.
    Le linee guida ANAC per l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura, infatti, riconoscono esplicitamente che nel caso di affidamento di direzione dei lavori, i criteri motivazionali sono tali da considerare migliore quella proposta che illustrerà in modo più preciso, più convincente e più esaustivo le modalità di interazione/integrazione con la committenza.
    Visto che PriMus-PLATFORM è la prima piattaforma elettronica per la comunicazione tra direttore dei lavori e RUP in grado di gestire in maniera sicura ed innovativa tutta la comunicazione sulla direzione dei lavori e di produrre efficacemente il giornale dei lavori, può essere considerato veramente un metodo superiore come modalità di interazione/integrazione con la committenza durante la direzione lavori.
    Per questo PriMus-PLATFORM permette di presentare la propria offerta professionale per la direzione dei lavori, la contabilità lavori ed il giornale dei lavori con una marcia in più!
  • PriMus-PLATFORM: verifiche e controlli sulla procedura di direzione lavori ed esecuzione che qualificano la stazione appaltante

    Il nuovo Codice degli Appalti all’art.38 fissa i criteri per la qualificazione delle stazioni appaltanti e delle centrali di committenza.
    Al comma 3 dell’articolo, in particolare, ci si sofferma sulla necessità che la stazione appaltante, per essere qualificata, debba avere la capacità di verifica sulla fase esecutiva dell’opera. Il comma 3 dice espressamente che la qualificazione che la stazione appaltante deve ottenere ha ad oggetto “il complesso delle attività che caratterizzano il processo di acquisizione di un bene, servizio o lavoro in relazione a… capacità di verifica sull’esecuzione e controllo dell’intera procedura, ivi incluso il collaudo e la messa in opera”.
    PriMus-PLATFORM segue quotidianamente l’evoluzione del cantiere rappresenta, quindi, lo strumento ideale per garantire la verifica sull’esecuzione dell’opera e il controllo dell’intera procedura di direzione dei lavori, fino al collaudo e alla messa in opera della costruzione..

Come funziona PriMus-PLATFORM

Lavorare con PriMus-PLATFORM è semplicissimo. Aperta la piattaforma sono visibili tutti i documenti creati in qualità di Direttore Lavori o di RUP e quelli in cui si è stati coinvolti con un diverso ruolo.
Tutti i documenti sono sul Cloud e quindi accessibili da tutti gli attori coinvolti nell’opera, in qualsiasi momento, da qualunque luogo e da qualsiasi terminale (PC o Mobile).
La registrazione nel giornale dei lavori e la firma avviene in una sola schermata che consente di scegliere intuitivamente il tipo di annotazione, l’attore dell’annotazione, le risorse coinvolte e di effettuare l’annotazione con descrizioni, immagini e note per dare tutto il dettaglio necessario.
L’interfaccia è stile APP di Windows, quindi, oltre ad essere molto semplice, il programma è facilmente utilizzabile su piattaforme hardware touch con sistema operativo Windows o con APP iOS ed Android appositamente sviluppate.
La piattaforma è dotata di servizi avanzati come video tutorial, forum on line, aggiornamenti via internet per cui tutti gli attori coinvolti possono operare con la massima preparazione ed il massimo supporto.

Come si crea la Piattaforma di condivisione?

Il software direzione lavori e le APP che costituiscono i terminali su PC, portatili, smartphone o tablet della piattaforma elettronica PriMus-PLATFORM possono essere scaricati gratuitamente dal sito ACCA o, per quanto riguarda le APP, dagli store Apple e Google.

Il software permette di:

  • creare gratis per 30 giorni giornali di lavoro di nuove opere sul cloud
  • fare registrazioni gratis per sempre su giornali dei lavori creati da altri direttori dei lavori o RUP che hanno invitato a collaborare l'utente con un ruolo diverso (ad esempio responsabile della sicurezza, collaudatore, ecc.)

In pratica, PriMus-PLATFORM gratuito ha tutte le funzionalità per fare registrazioni sul giornale dei lavori e per firmare le proprie annotazioni; senza sottoscrivere l’abbonamento è inibita la sola funzione di creazione di nuove opere.

L’abbonamento a PriMus-PLATFORM garantisce al direttore dei lavori o al RUP di poter usufruire di tutti i servizi e le funzioni della piattaforma elettronica ed in particolare permette di creare nuovi giornali dei lavori e di gestire quelli in corso.
Il cliente in particolare:

  • dispone di uno spazio cloud su cui aprire giornali dei lavori di tutte le opere che desidera seguire come direttore dei lavori o RUP
  • ha possibilità di invitare tutti gli attori coinvolti nella redazione e nel controllo del giornale dei lavori, della contabilità lavori e della direzione lavori dell’opera
  • può far scaricare gratuitamente un numero indefinito di licenze di PriMus-PLATFORM da distribuire a tutti i partner che invita a lavorare sul giornale dei lavori
  • dispone di tutti gli aggiornamenti di PriMus-PLATFORM