Certificazione energetica APE: cos'è e come si fa

Certificazione energetica APE: cos'è e come si fa

Certificazione energetica degli edifici: cos'è l'APE, come si fa, esempi e software.

Certificazione energetica: una definizione

La certificazione energetica degli edifici è un sistema di valutazione per:
  • fornire informazioni chiare e trasparenti sulla qualità energetica degli immobili mediante uno specifico sistema di classificazione
  • promuovere l’efficienza energetica mediante l’individuazione di metodologie di calcolo della prestazione energetica degli edifici.

APE: norme e linee guida

Il certificato energetico (APE) è un attestato - redatto da un tecnico abilitato tramite un sopralluogo all'immobile - che consente di avere tutte le informazioni su come è stato costruito un edificio sotto il profilo dell'isolamento termico e del consumo energetico.
Si tratta, secondo le normative vigenti, di un documento obbligatorio da fornire all'acquirente o all'affittuario in caso di compravendita immobiliare e per le locazioni di interi edifici. Copia dell'APE deve essere allegata al contratto.
La storia "normativa" della certificazione energetica è lunga e complessa. Se vuoi saperne di più, puoi leggere un interessante articolo di BibLus-net al riguardo.

Dal primo ottobre 2015 sono entrate in vigore le nuove linee guida nazionali per la classificazione energetica degli edifici e la redazione del modello di Attestazione di Prestazione Energetica (APE) - decreti attuativi della legge 90/2013 (di conversione del Decreto Legislativo 63 del giugno 2013) -.

Oltre al format dell’APE, le linee guida prevedono anche:
  • uno schema di annuncio di vendita o locazione, che renda uniformi le informazioni sulla qualità energetica degli edifici fornite ai cittadini
  • un sistema informativo comune per tutto il territorio nazionale (SIAPE)


I contenuti dell'APE

L’APE ha un formato standard valido su tutto il territorio nazionale ed è strutturato per fornire informazioni semplici e chiare sull’efficienza, le prestazioni e il fabbisogno energetico dell’edificio e degli impianti termici.

Un Attestato di Prestazione Energetica redatto correttamente riporta le seguenti informazioni:
  • la prestazione energetica globale sia in termini di energia primaria totale che di energia primaria non rinnovabile, attraverso i rispettivi indici
  • la classe energetica determinata attraverso l’indice di prestazione energetica globale, espresso in energia primaria non rinnovabile
  • la qualità energetica del fabbricato (indici di prestazione termica utile per la climatizzazione invernale ed area solare equivalente e trasmittanza termica periodica)
  • i valori di riferimento, quali i requisiti minimi di efficienza energetica
  • le emissioni di anidride carbonica
  • gli indici di prestazione energetica rinnovabile e non rinnovabile e l’energia elettrica esportata
  • la quantità annua di energia consumata per vettore energetico
  • l’elenco dei servizi energetici con le relative efficienze
  • le raccomandazioni per il miglioramento dell’efficienza energetica con le proposte degli interventi più significativi ed economicamente convenienti
In particolare, la classe energetica dell’edificio (da A4 a G) è determinata sulla base dell’indice di prestazione energetica globale non rinnovabile dell’edificio EPgl,nr.
Più è bassa la lettera associata all'immobile, maggiore è il suo consumo energetico.

Quando serve l'APE, quando è obbligatorio, chi può redigerlo

L'APE è un documento ufficiale valido 10 anni e può essere prodotto solo da professionisti accreditati secondo il DPR 16 aprile 2013, n. 75.
Alcune Regioni (Lombardia, Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Marche e Sicilia) hanno istituito un “catalogo di esperti accreditati” pubblico e consultabile on line.

APE (Attestato di Prestazione Energetica) - Esempio PDF con TerMus

Esempio di Attestato di Prestazione Energetica redatto con TerMus

Scarica un esempio di APE in PDF

L’APE è obbligatorio:
  • per gli edifici di nuova costruzione e per quelli sottoposti a demolizione e ricostruzione
  • per gli edifici esistenti (in caso di compravendita e di nuovo contratto di locazione)
  • in caso di lavori di ristrutturazione importante
L'APE è richiesto:
  • per gli atti notarili di compravendita
  • per i contratti d'affitto
  • per l'accesso alle detrazioni fiscali previste per gli interventi di efficientamento energetico
  • per pubblicizzare annunci immobiliari
  • per ottenere dal GSE gli incentivi statali sull'energia prodotta da impianti fotovoltaici
Al termine della compilazione l’esperto dovrà sottoscrivere l’APE,
trasmetterlo alla Regione o Provincia autonoma competente e consegnarlo al richiedente entro i quindici giorni successivi a tale trasmissione.
Le Regioni e le Province autonome archiviano gli APE nel proprio catasto e trasmettono le informazioni raccolte al SIAPE, il Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica gestito dall’ENEA.
Vuoi provare a fare un APE in pochi minuti?
Guarda il video e prova Gratis TerMus, il software per la certificazione energetica più potente e affidabile...

Scarica la trial

I software della soluzione TerMus: scegli quello che fa per te!

TerMus è la gamma di software per la termotecnica e le prestazioni energetiche degli edifici: verifiche ex legge 10, certificazione energetica (APE - AQE), calcolo delle trasmittanze, diagnosi energetica, analisi di fattibilità degli interventi migliorativi, contabilizzazione del calore, impianti termici, climatizzazione, ponti termici e valutazione rischio muffa, detrazioni, redazione protocollo ITACA. I software su cui puntare senza esitazione per chi vuole avanguardia tecnologica e certezza della corrispondenza alle norme con tempestività e sempre in modo impeccabile.