Piano di Lavoro Amianto


Vuoi la Guida che ti aiuta a redigere il Piano di Lavoro Amianto
con punti obbligatori per legge e indicazioni ASL ed ex-ISPESL?
Ora il software è in offerta!

Guarda il video

CerTus-AMIANTO è il software per la redazione del Piano di Lavoro Amianto previsto dall'art. 256 del D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico Sicurezza) in presenza di lavori di demolizione o rimozione dell'amianto.

  • Software Piano di Lavoro Amianto

    Un software indipendente e specifico per il Piano di Lavoro Amianto con input guidato, help normativo e assistenza integrata

  • DPI Piano di Lavoro Amianto

    Un contenitore unico per gestire in maniera organica gli archivi delle misure di prevenzione e dei DPI da adottare, le descrizioni degli interventi, le specifiche modalità operative adottate dall'azienda negli interventi di bonifica

  • Piano di Lavoro Amianto Personalizzato

    Uno strumento organizzato e completo per inserire facilmente le attività della tua azienda con descrizioni ed immagini personalizzate

  • Piano di Lavoro Amianto Contenuti Minimi

    Un supporto indispensabile per archiviare Piani e Allegati e avere sempre a disposizione tutti i riferimenti normativi, i contenuti minimi previsti dalla Legge e le Linee Guida ex-ISPESL

Piano di Lavoro Amianto guidato e completo, con tutti i contenuti previsti dal Testo Unico della Sicurezza, dalle linee guida ex ISPESL e ASL

CerTus-AMIANTO guida alla corretta elaborazione del Piano di Lavoro Amianto da sottoporre agli organi di vigilanza e consente di rispondere con semplicità ai contenuti minimi previsti dalla normativa.

Il Piano di Lavoro Amianto redatto con CerTus-AMIANTO tiene conto delle indicazioni contenute:
Piano Lavoro Amianto - Procedura guidata - CerTus-AMIANTO - ACCA software
Piano Lavoro Amianto - Contenuti minimi - Linee guida ISPESL - CerTus-AMIANTO - ACCA software
La procedura guidata, che riporta per ogni campo lo specifico riferimento normativo, consente di indicare tutti i dati richiesti:
  • requisiti della ditta esecutrice
  • tipologia di lavoro e materiale presente (condizioni, quantità e caratteristiche)
  • tecniche di lavorazione
  • luoghi interessati dalla bonifica
  • idoneità dei lavoratori impegnati
  • procedure per la verifica in corso d'opera della concentrazione di fibre
  • attrezzature e i dispositivi di protezione idonei
  • misure di prevenzione e decontaminazione
    • modalità di organizzazione e allestimento del cantiere (sigillature, barriere temporanee, uscite di sicurezza, ecc.)
    • depressione dell’area di lavoro
    • collaudi
    • operazioni di smaltimento (depositi, modalità di stoccaggio, trasporto)

Piano di Lavoro Amianto con descrizioni, foto ed immagini personalizzabili

CerTus-AMIANTO consente di personalizzare il Piano di Lavoro Amianto con la descrizione dettagliata delle caratteristiche delle lavorazioni, l’inserimento delle immagini dei luoghi di intervento e l’indicazione di tutte le specificità del progetto con riferimento a:
  • natura dei lavori e tipo di bonifica (rimozione, incapsulamento, confinamento...)
  • tipologia di amianto (matrice compatta o friabile)
  • tipologia e caratteristiche dei materiali (lastre di copertura, pannelli, tubi o condotte, cassoni...)
  • lavori-tipo di bonifica (coperture, cisterne, vasche, canne fumarie, canalizzazioni, serbatoi…)
Inoltre, è possibile dettagliare con descrizioni ed immagini:
  • le specifiche tecniche lavorative adottate
  • le particolari misure di prevenzione attuate
  • i dispositivi di protezione individuale
  • le misure attuate per la verifica dell’assenza di rischio
Piano Lavoro Amianto - Bonifica, Decontaminazione, DPI - CerTus-AMIANTO - ACCA software
Piano Lavoro Amianto in formato RTF - CerTus-AMIANTO - ACCA software

Piano di Lavoro Amianto in formato RTF

CerTus-AMIANTO genera il Piano di Lavoro Amianto conforme ai contenuti minimi previsti dalle normative e completo di tutte le personalizzazioni. Il piano è in formato RTF e può essere ulteriormente modificato e personalizzato.

Il software offre anche funzioni specifiche per la gestione avanzata dei modelli, la personalizzazione delle testate e l'inserimento di allegati.


Help normativi contestuali, assistenza dedicata, supporto all'uso

Assistenza telefonica, help in locale sul tuo PC, collegamenti on line a Forum, Video e FAQ sempre aggiornati, corsi di formazione sul software e sulla normativa su Web TV, incontri sul territorio e nelle fiere più importanti, biblioteca di eventi formativi su Forum e piattaforma e-learning.


  • Video Tutorial di CerTus-AMIANTO - Piano Lavoro Amianto

    Video Tutorial

    Una piattaforma interattiva per imparare velocemente ad usare il software, con i problemi più frequenti risolti mediante appositi video.
  • Training di Impiantus-FULMINI - Verifica Scariche Atmosferiche

    Forum

    Uno spazio virtuale dedicato allo scambio di esperienze, al confronto e alla discussione.
  • Assistenza on line - Impiantus-FULMINI

    Assistenza on line

    Per risolvere le tue necessità e usare le funzioni del software correttamente.

Testo Unico Sicurezza - Art. 256 (Lavori di demolizione e rimozione dell'amianto)

1. I lavori di demolizione o di rimozione dell’amianto possono essere effettuati solo da imprese rispondenti ai requisiti di cui all’articolo 212 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

2. Il datore di lavoro, prima dell’inizio di lavori di demolizione o di rimozione dell’amianto o di materiali contenenti amianto da edifici, strutture, apparecchi e impianti, nonché dai mezzi di trasporto, predispone un piano di lavoro.

3. Il piano di cui al comma 2 prevede le misure necessarie per garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori sul luogo di lavoro e la protezione dell’ambiente esterno.

4. Il piano, in particolare, prevede e contiene informazioni sui seguenti punti:

  1. rimozione dell’amianto o dei materiali contenenti amianto prima dell’applicazione delle tecniche di demolizione, a meno che tale rimozione non possa costituire per i lavoratori un rischio maggiore di quello rappresentato dal fatto che l’amianto o i materiali contenenti amianto vengano lasciati sul posto;
  2. fornitura ai lavoratori di idonei dispositivi di protezione individuale;
  3. verifica dell’assenza di rischi dovuti all’esposizione all’amianto sul luogo di lavoro, al termine dei lavori di demolizione o di rimozione dell’amianto;
  4. adeguate misure per la protezione e la decontaminazione del personale incaricato dei lavori;
  5. adeguate misure per la protezione dei terzi e per la raccolta e lo smaltimento dei materiali;
  6. adozione, nel caso in cui sia previsto il superamento dei valori limite di cui all’articolo 254, delle misure di cui all’articolo 255, adattandole alle particolari esigenze del lavoro specifico;
  7. natura dei lavori, data di inizio e loro durata presumibile;
  8. luogo ove i lavori verranno effettuati;
  9. tecniche lavorative adottate per la rimozione dell’amianto;
  10. caratteristiche delle attrezzature o dispositivi che si intendono utilizzare per attuare quanto previsto dalla lettera d) ed e).

5. Copia del piano di lavoro è inviata all’organo di vigilanza, almeno 30 giorni prima dell’inizio dei lavori. Se entro il periodo di cui al precedente capoverso l’organo di vigilanza non formula motivata richiesta di integrazione o modifica del piano di lavoro e non rilascia prescrizione operativa, il datore di lavoro può eseguire i lavori. L’obbligo del preavviso di trenta giorni prima dell’inizio dei lavori non si applica nei casi di urgenza. In tale ultima ipotesi, oltre alla data di inizio, deve essere fornita dal datore di lavoro indicazione dell’orario di inizio delle attività.

6. L’invio della documentazione di cui al comma 5 sostituisce gli adempimenti di cui all’articolo 250.

7. Il datore di lavoro provvede affinché i lavoratori o i loro rappresentanti abbiano accesso alla documentazione di cui al comma 4.

Sanzioni Penali per il datore di lavoro e il dirigente
  • Art. 256, co. 1, 2, 3 e 4: arresto da tre a sei mesi o ammenda da 2.740,00 a 7.014,40 euro [Art. 262, co. 2, lett. a)]
  • Art. 256, co. 5 e 7: arresto fino a tre mesi o ammenda da 876,80 a 2.192,80 euro [Art. 262, co. 2, lett. c)]
ACCA software S.p.A. - R.I. di Avellino - P.IVA e C.F. 01883740647 - Cap. Soc. € 3.600.000,00 i.v.
Copyright © 2016 - ACCA software S.p.A. - Tutti i diritti riservati