Release History


Un trend di sviluppo senza paragoni
e nuove sfide per l'immediato futuro...

Vieni a scoprire le straordinarie novità in anteprima al SAIE 2016

Richiedi il biglietto-omaggio

Al SAIE 2016 il nuovo Edificius
Il risultato di un trend di sviluppo senza paragoni
e di nuove sfide per il futuro

Un anno di successi

  • Nuova entità personaggio animato [v. 8.00c]
  • Ristruttturazione del catalogo on line [v. 8.00b]
  • Integrazione BIM con l'analisi isolamento acustico [v. 800b]
  • Certificazione Coordination View 2.0. dell'export in formato IFC 2x3 [v. 800a]
  • Un nuovo motore di Rendering con installazione automatica della versione a 64 bit [v. 7.00c]
  • Google Maps Importer [v. 7.00b]
  • Nuova versione di Edificius-CAD [v. 7.00b]
  • Aggiornamento dell'integrazione Edificius for SketchUp [v. 7.00b]
  • Integrazione con il Real Time Rendering [v. 7.00a]

Le novità della prossima versione

  • Nuove funzioni MEP
  • L'integrazione tra progettazione architettonica e impiantistica sarà ancora più potente. Il modello architettonico BIM prodotto con Edificius rappresenterà la base per progettare, verificare, dimensionare impianti di molteplici tipologie.
  • Integrazione con BIM PLAFORM
    Edificius sarà integrato con BIM PLATFORM, la nuova piattaforma elettronica per razionalizzare le attività di progettazione secondo quanto richiesto dal Nuovo Codice degli Appalti e la norma UNI 11337.
Release

8.00c

25 luglio 2016

Nuova entità: personaggio animato

Questa nuova entità consente di arricchire il progetto con personaggi maschili e femminili che camminano, nuotano, rispondono al telefono, ecc. L'animazione è attiva nella vista REAL TIME RENDERING, nelle altre viste restano fermi.



Personaggio animato

Per alcune tipologie di animazione come camminare, nuotare, correre, è possibile specificare anche un percorso. Il personaggio si muoverà e camminerà nella scena adattando i suoi movimenti alla geometria del disegno (salite, discese, etc.). Nel Catalogo Generale sono presenti alcuni dei personaggi animati da poter inserire immediatamente nel progetto, tutti gli altri sono disponibili gratuitamente sul Catalogo Online, che sarà periodicamente aggiornato.

Release

8.00b

16 giugno 2016

Nuovi oggetti e nuova organizzazione del Catalogo generale

  • Ristrutturazione del Catalogo Generale: la sezione dei Blocchi 3D nella nuova versione 8.00(b) si arricchisce di nuovi oggetti suddivisi per categorie di ubicazione (es.: arredi di interni, elettrodomestici, illuminazione, arredo urbano, etc.). La stessa riorganizzazione viene estesa anche al Catalogo Online per consentire agli utenti di partecipare allo sviluppo dell’archivio con la pubblicazione dei propri oggetti 3D.
    A partire da questa versione il Catalogo OnLine sarà arricchito continuamente di nuovi Blocchi 3D di ogni genere.
    Visita continuamente il Catalogo OnLine e scegli i Blocchi 3D per i tuoi progetti con materiali HD (consigliati) ottimizzati per RTBIM (Real Time Rendering) e per il Rendering tradizionale.

  • Materiali consigliati: le nuove funzionalità di gestione dei materiali consentono di scegliere diverse combinazioni di colore/materiale (consigliati) direttamente sull’oggetto.

    Materiali consigliati
  • Modelli 3D di TV/Monitor con animazioni incorporate: nella sotto-categoria Elettrodomestici – TV e Monitor, sono disponibili i nuovi Oggetti 3D di Monitor PC, TV e Portatili già corredati di animazioni video. Con questi nuovi modelli 3D è possibile scegliere tra vari tipi di video (cartoni animati, Telegiornale, documentari, etc.) che incrementano ulteriormente il livello di realismo della scena nell’ambiente di visualizzazione Real Time Rendering di Edificius RTBIM. L’animazione video è attiva esclusivamente in RTBIM.


    Modelli 3D di TV/Monitor con animazioni incorporate



Qualità di stampa

E' stata aggiunta la possibilità di scegliere la qualità con cui verranno stampati gli elaborati. La qualità scelta influenzerà non solo la stampa ma anche la generazione dei file PDF. In base all’opzione scelta aumenteranno o diminuiranno i tempi di elaborazione e anche, nel caso dell’esportazione in PDF, la dimensione dei file generati.

Qualità di stampa

Integrazione progettazione architettonica-analisi isolamento acustico

Il modello architettonico BIM realizzato con Edificius può essere importato da SuoNus, il software ACCA per lo studio e la classificazione dell'isolamento acustico degli edifici.

A partire dal modello architettonico realizzato con Edificius ed importato in SuoNus è possibile:

  • rilevare automaticamente le caratteristiche delle strutture (involucri, solai, finestre, porte)
  • calcolare i parametri acustici (RW, Ln,w)
  • generare gli schemi acustici (isolamento aereo, isolamento di facciata, isolamento al calpestio) per la verifica dei rispettivi indicatori (R’w, L’nT,w, D2m,nT,w) secondo il DPCM 5/12/1997 e la determinazione della classificazione acustica previsionale secondo la UNI 11367.

L'integrazione con Edificius richiede la configurazione SuoNus+SuoNus-CAD.



Integrazione progettazione architettonica-analisi isolamento acustico

Attivazione delle "Ombre" anche sulle Tavole grafiche

E' ora possibile attivare le ombre su tutte le tipologie di tavole grafiche (planimetrie, prospetti, assonometrie, etc.). Con l’attivazione della nuova opzione si evidenzia come l’edificio interagisce con la luce del sole riportando, anche nelle tavole 2D, profondità e volumi.


Ombre
Versione

8.00a

6 aprile 2016

Dall'11 marzo 2016 l'export in formato IFC 2x3 di Edificius dispone della certificazione Coordination View 2.0.

Cos'è IFC

L'IFC, Industry Foundation Classes, è un particolare formato di dati che ha lo scopo di consentire l'interscambio di un modello informativo senza perdita o distorsione di dati o informazioni.
Si tratta di un formato file aperto, neutrale, non controllato da singoli produttori software, nato per facilitare l’interoperabilità tra i vari operatori.
L'IFC è stato progettato per elaborare tutte le informazioni dell'edificio, attraverso l'intero suo ciclo di vita, dall'analisi di fattibilità fino alla sua realizzazione e manutenzione, passando per le varie fasi di a progettazione e pianificazione.

La storia dell'IFC

L’iniziativa IFC nasce nel 1994, quando un consorzio industriale investì nella realizzazione di un apposito codice informatico (insieme di classi C++) in grado di supportare lo sviluppo di applicazioni integrate; dodici società statunitensi aderirono al consorzio, che prese il nome di “Industry Alliance for Interoperability”.
Nel settembre 1995 l’Alleanza aprì l’adesione a tutte le parti interessate e nel 1997 cambiò il suo nome in “International Alliance for Interoperability”.
La nuova alleanza fu ricostituita come organizzazione no profit, con l’obiettivo di sviluppare e promuovere l’Industry Fondation Class (IFC) come modello dati neutro utile a raccogliere informazioni relative a tutto il ciclo di vita di un edificio e dei suoi impianti.
Dal 2005 l’Alleanza porta avanti le proprie attività tramite buildingSMART. BuildingSMART è oggi un’alleanza a livello mondiale che guida lo sviluppo di uno standard internazionale di strumenti e formazione per sostenere l’ampio uso del BIM.

Come funziona l'IFC

L’architettura IFC basa la propria struttura su:
  • semantica
  • relazioni
  • proprietà
Gli elementi sono pensati per descrivere i componenti di un edificio, come ad esempio impianti, spazi, zone, arredo, elementi strutturali (pilastri, travi, pareti, solai, etc.), includendo le proprietà specifiche di ogni oggetto. Grazie a questa suddivisione ad ogni un oggetto è possibile associare determinate grandezze come ad esempio:
  • forma
  • costo
  • richiesta di manutenzione
  • posizione
  • prestazione energetica
  • connessioni con altri oggetti
  • sicurezza
  • caratteristiche fisiche e meccaniche
Tutti questi dati sono in genere codificati su uno dei tre formati disponibili:
  • .ifc: formato di file predefinito basato sullo standard ISO-STEP
  • .ifcxml: codifica basata sul linguaggio XML
  • .ifczip: archivio compresso di uno di questi formati, che possono contenere anche materiale aggiuntivo, come PDF o immagini


IFC - Come funziona Clicca sull'immagine per ingrandire


Secondo buildingSMART, il formato IFC è lo strumento principale per la realizzazione dell’Open BIM, "il quale rappresenta un approccio universale alla collaborazione per la progettazione e la costruzione degli edifici basati su standard e flussi di lavoro aperti".

buildingSMART certification

Quali sono i vantaggi dell'IFC

Il progetto e la realizzazione di un edificio coinvolgono varie figure che operano ciascuna all'interno della propria area di interesse. Assume dunque importanza strategica per i vari attori coinvolti la possibilità di scambiare informazioni al fine di collaborare efficacemente alla realizzazione di un progetto condiviso. Ecco quindi la necessità di un formato standard, che consenta l'interoperabilità e l'interscambio dei dati in modo sicuro, senza errori e/o perdita di informazioni. E' proprio questo lo scopo del formato IFC.

IFC - Come funziona Clicca sull'immagine per ingrandire


Il principale vantaggio offerto dal formato IFC è la possibilità di consentire la collaborazione tra le varie figure coinvolte nel processo di costruzione, permettendo loro di scambiare informazioni attraverso un formato standard.
Questo comporta maggiore qualità, riduzione degli errori, abbattimento dei costi e risparmio dei tempi, con dati e informazioni coerenti in fase di progetto, realizzazione e manutenzione.

Certificazione IFC

La buildingSMART International ha definito un processo di certificazione che assicura la correttezza dell'importazione ed esportazione dei propri dati IFC, con la garanzia di conformità agli standard.
Tutti i software certificati IFC sono in grado di leggere e scrivere e scambiare informazioni con altri programmi. Secondo i dati forniti dalla buildingSMART, lo standard IFC è supportato da più di 140 piattaforme software.
Dall'11 marzo 2016 l'export in formato IFC 2x3 di Edificius dispone della certificazione Coordination View 2.0. rilasciata da Building Smart.

Scarica il certificato (PDF) rilasciato da Building SMART

Maggiori informazioni sulla certificazione

Release

7.00d

24 marzo 2016

Stampe più veloci e leggere

È stata migliorata la velocità di stampa (in particolare per tavole grafiche e tavole esecutive) ed è stata notevolmente ridotta la dimensione dei file PDF prodotti.
Dalla release 7.00(d), inoltre, è attiva la stampa in modalità RASTER.




Tavole grafiche con due diverse opzioni di esportazione DXF/DWG

Per l’esportazione DXF/DWG di una tavola grafica, è ora possibile scegliere tra due diverse tipologie:
  • Solo linee (predefinita)
  • Linee e riempimenti





Per le entità inserite direttamente su una tavola grafica, è consentito selezionare il comportamento di queste al variare della scala di rappresentazione della tavola. In particolare, l’utente può decidere se l’entità debba rimanere di dimensioni costanti al variare della scala oppure scalarsi in base ad essa.

Modellazione del terreno: ottimizzata l’integrazione con i documenti DXF/DWGFunzione disponibile solo in Edificius ed Edificius-LAND

Con Edifiicus 7.00(d) migliora notevolmente l’integrazione tra l’ambiente terreno e i documenti DXF/DWG.
Adesso è infatti possibile esportare anche i punti quotati ed è stata aggiunta una “bacchetta magica” alla stessa entità “Punto quotato” che può essere utilizzata per l’importazione automatica dall’entità “Rilievo dxf/dwg” dei punti.
In fase di importazione, è ora possibile il riconoscimento di testi, punti e linee con anche tipo di tratteggio, colore e spessore. Le entità “muro su terreno”, “solido sul terreno” e “strada” possono essere appoggiate o staccate dal terreno già in fase di inserimento (prima era possibile farlo solo dopo l’inserimento).


Importazione più potente dei documenti DXF/DWG

Sono stati effettuati importanti interventi di ottimizzazione nel processo di importazione dei documenti DXF/DWG. È ora attivo anche il riconoscimento di testi, punti e linee anche con tipo di tratteggio, colore e spessore.

Nuova Entità “Legenda Stratigrafie”

È stata aggiunta la nuova entità “Legenda Stratigrafie”, che può essere inserita nelle tavole grafiche Piante, Prospetti e Sezioni .
Oltre ad offrire un quadro sintetico delle stratigrafie presenti nella tavola, l'entità permette anche l’editing diretto dei riempimenti delle parti sezionate delle stratigrafie per differenziarle all’interno della tavola grafica stessa.




Altre novità

Altre ottimizzazioni e miglioramenti sono stati apportati su richiesta e segnalazione degli utenti:
  • Negli archivi Profili e Forme, Profilati in acciaio e Sezione Aste adesso sono disegnate come misure anche tutte le dimensioni differenziate per forma;
  • L’altezza delle maniglie di porte e finestre è modificabile e non più fissa (al centro dell’anta)
  • Per le texture associate ad un materiale, è ora possibile definire un angolo di rotazione generico. 
Release

7.00c

22 febbraio 2016

Rendering più veloceFunzione disponibile solo in Edificius ed Edificius-LAND

Sviluppata una nuova versione del motore di Rendering, con installazione automatica della versione a 64 bit per i sistemi che la supportano.
E' stata ottimizzata la gestione della memoria nella generazione dei Rendering e conseguentemente migliorata la velocità di generazione.

Nuovo effetto "Nebbia volumetrica"Funzione disponibile solo in Edificius ed Edificius-LAND

Per ottenere effetti tipo “Light Scattering” o "Foschia".

Nebbia volumetrica

Esempi di Rendering senza e con effetto nebbia volumetrica

Nuova opzione di illuminazioneFunzione disponibile solo in Edificius ed Edificius-LAND

Per ottenere colori sempre più vivi e luminosi con ombre più chiare (più simili al risultato ottenuto con RTBIM).

Effetto illuminazione

Esempi di Rendering senza e con effetto illuminazione

Nuove funzioni di personalizzazione della tavola graficaFunzione disponibile in Edificius, Edificius LT ed Edificius-LAND

Disponibile nell’inspector della tavola grafica una nuova sezione interamente dedicata alla personalizzazione degli aspetti grafici. In particolare è possibile:
  • rappresentare la tavola con o senza colori
  • cambiare la modalità di visualizzazione della vegetazione tra blocco 2D, silhouette o immagine
  • in sezione, scegliere varie opzioni di rappresentazione degli incroci tra involucri verticali e orizzontali
  • selezionare per la rappresentazione delle parti sezionate di travi e pilastri uno stile semplice o con effetto linee del graphos
  • in pianta, selezionare diversi stili di rappresentazione per scale e rampe


Tavola grafica

Nuova opzione "Orologio" per la registrazione dei videoFunzione disponibile in Edificius ed Edificius-LAND (il Real Time Rendering richiede l'integrazione con il modulo Edificius RTBIM)

Implementata nella vista prospettica ed in quella RTBIM la nuova opzione di registrazione dei video per l'inserimento dell'orologio, utile per un'ottimale gestione delle ombre.



Funzione "Secchiello" nelle viste RTBIM e prospetticaFunzione disponibile in Edificius ed Edificius-LAND (il Real Time Rendering richiede l'integrazione con il modulo Edificius RTBIM)

Implementata la funzionalità di secchiello per materiali e proprietà direttamente nella vista RTBIM o prospettica con specifico pannello degli strumenti per l'attivazione rapida.



DXF/DWG 2013Funzione disponibile in Edificius, Edificius LT ed Edificius-LAND

Implementate l'importazione e l'esportazione di file DXF/DWG anche della versione 2013 (il formato più utilizzato dalle ultime versioni dei programmi CAD in commercio).
Release

7.00b

4 dicembre 2015

Google Maps ImporterFunzione disponibile solo in Edificius ed Edificius-LAND

Google Maps Importer è la nuova funzionalità per costruire in Edificius il rilievo del terreno direttamente da Google Maps. Con "Google Maps Importer" si disegna il perimetro del terreno sulla cartografia di Google; Edificius elabora i dati topografici e genera in automatico il rilievo.

Google Maps Importer


Edificius-CAD Funzione disponibile solo in Edificius

Nuova versione 8.00 di Edificius-CAD: un CAD sempre più CAD, ancora più professionale e performante. Ecco alcune delle tante novità:
  • Compatibilità con Windows 10
  • Nuova Interfaccia
  • Utilizzo multi processore per un CAD più stabile e performante
  • Selezione rapida: quick select per creare filtri e selezioni rapide
  • Nuova griglia dinamica
  • Funzioni Pubblica: sistema semplice per creare un gruppo di disegni su carta o in formato elettronico
  • Apertura file disegni MicroStation (*.dgn) e file Collada (.*dae)
  • Supporto formato .cui: file di personalizzazione aree di lavoro, barre degli strumenti, menu, barra multifunzione, tasti di scelta rapida
  • Completamento automatico dei comandi
  • Gestione degli stati dei layer (Salva, ripristina e gestisce gli stati dei layer con nome)
  • Rendering
  • Nuovo pannello delle proprietà delle entità



Esportazione in PDF

E' stata ottimizzata l’esportazione dei documenti in formato PDF, è ora possibile esportare gli elaborati anche nel formato PDF/A (PDF/A è uno standard internazionale, ISO19005, appositamente pensato per l'archiviazione nel lungo periodo di documenti elettronici, garantisce che il documento sia visualizzabile sempre allo stesso modo, anche a distanza di tempo e con programmi software diversi); inoltre le dimensione dei documenti PDF generati sono ora notevolmente ridotte.

Esportazione in PDF


Integrazione BIM: Edificius for SketchUp

L'integrazione "Edificius for SketchUp", che permette di usare il tuo SketchUp per creare "Oggetti Architettonici Personalizzati BIM" nel modello di Edificius, è già compatibile anche con la Versione 2016 di SketchUp.

Tutte le stratigrafie degli involucri orizzontali e verticali di Edificius sono adesso integrate anche in TerMus.

Otre alle funzionalità elencate sono stati corretti i bug segnalati dagli utenti migliorando il funzionamento dell'intero programma.

Release

7.00a

22 ottobre 2015

Nuovi oggetti BIM

"Trave curva" e "Trave personalizzata" sono i nuovi oggetti architettonici per la modellazione di travi con un profilo longitudinale curvo o personalizzato. Grazie a questi due nuovi oggetti sarà possibile modellare in maniera semplice e veloce e con modalità grafica archi, frontoni, strutture di coperture a guscio, ecc..

Trave curva


Trave personalizzata


Rendering

  • Rendering con sfondo trasparente. Inserita la nuova tipologia di sfondo “trasparente” che permette di realizzare rendering del solo progetto architettonico escludendo lo sfondo. Il rendering potrà essere utilizzato facilmente in altri software di elaborazione grafica.

    Rendering sfondo trasparente
  • Rendering monocromatico (Clay Render) e con profondità di campo. Clay Render e Profondità di Campo sono due nuove tipologie di rendering che consentono di generare rispettivamente rendering senza l’applicazione dei “materiali” sul progetto architettonico e rendering con “messa a fuoco” diversa per mettere in risalto particolari del progetto.


    Rendering profondita campo


Novità Catalogo

  • Nuovo catalogo MATERIALI in HD: Più di 2000 materiali (rivestimenti, intonaci, metalli, terreno, ecc..) in HD (3D texture) da applicare al progetto architettonico per un effetto delle viste 3D e dei rendering realistico ed in alta definizione. I materiali in HD applicati dovranno essere scaricati di volta in volta dal catalogo on line oppure attraverso il Wizard: “Scarica Materiali HD” che in maniera automatica consente il download di tutti i materiali.

    Nuovo catalogo MATERIALI

    Nuovo catalogo MATERIALI

  • Wizard “Trasforma il tuo vecchio progetto in HD” Grazie a questa semplice procedura guidata è possibile applicare i nuovissimi materiali HD del catalogo ad un progetto di Edificius realizzato con versioni precedenti alle v7.00.


    Trasforma il tuo vecchio progetto in HD

Disegno

Aggiunte due nuove Magnetic Grid: “Rettangolare Doppia” e “Triangolare” adatte per la modellazione di particolari modelli architettonici.

Integrazione BIM

  • Integrazione con Edificius RTBIM. Edificius RTBIM è il primo software di rendering ad integrare rendering real time e BIM per produrre render fotorealistici di architettura in tempo reale, proprio mentre progetti con il BIM.
    Per la prima volta si integrano dinamicamente rendering 3D real time e BIM: i render fotorealistici non sono più solo un modo per presentare il progetto architettonico, ma diventano il supporto più efficace alla progettazione per la scelta di materiali, oggetti.
    Con Edificius RTBIM il progettista può verificare in tempo reale la validità delle sue scelte progettuali grazie ad un supporto tecnologico impareggiabile e può ottenere, inoltre, immagini e filmati HD in tempi rapidissimi. Una immagine renderizzata del progetto si ottiene nel tempo di un semplice click ed un video in alta definizione in pochi minuti, invece che in molti giorni di elaborazione.
    Edificius RTBIM è anche più semplice da utilizzare per chi non è uno specialista di rendering in quanto, la maggior parte delle scelte sono fatte in fase di progettazione BIM in modo del tutto naturale e familiare al progettista. In definitiva, con Edificius RTBIM ottieni immagini rendering e video HD in poco tempo e con la massima semplicità.
    Con Edificius RTBIM le scene si arricchiscono ulteriormente aggiungendo con semplicità: sistema meteorologico dinamico: nuvolosità, pioggia, illuminazione solare dinamica; Effetto nebbia; Animazioni: acqua, volatili e vegetazione (alberi, cespugli e piante); Effetti audio tridimensionali.
    Grazie a queste funzioni avanzate si ottengono rendering e video veramente straordinari, che emozionano e coinvolgono chi guarda per la bellezza e il realismo del risultato.


  • Integrazione BIM con TerMus: il modello architettonico realizzato in Edificius è direttamente utilizzato in TerMus per la progettazione e l’integrazione. I dati energetici di input (strutture, centrali e dati estesi) vengono conservati anche se il modello architettonico BIM è stato modificato.
    Le stratigrafie generate in Edificius dispongono adesso del calcolo della “trasmittanza” e della Verifica “Rischio formazione condensa nella muratura” e sono automaticamente integrate in TerMus.

    Integrazione BIM con TerMus


Integrazione dei file in formato IFC

Con questa nuova versione è stato esteso il supporto a tutte le geometrie IFC: SweptSolid (Estrusioni), Clipping, FootPrint, Profile, Axis e Bounding Box. Grazie a questo importante aggiornamento la versione 7.00 di Edificius è ora stata sottoposta al processo di verifica ufficiale BuildingSMART® per ottenere la certificazione relativa alla Coordination View 2.0 (Import + Export-Arch).

Clicca qui per accedere alla pagina ufficiale dei partecipanti alla certificazione

Otre alle funzionalità elencate sono stati corretti i bug segnalati dagli utenti migliorando il funzionamento dell'intero programma.

Release

6.00p

30 luglio 2015

Nuovi oggetti BIM

"Quadro elettrico", "Scatola di derivazione" e "Scatola portafrutti" sono i nuovi oggetti architettonici per la modellazione architettonica BIM 3D dell'impianto elettrico dell'edificio.

Tutti i componenti, Quadri, Scatole, Prese, Interruttori, ecc.. sono personalizzabili grazie ai numerosissimi modelli già presenti nel software, è possibile scegliere i materiali per placche, frutti, coperchi, ecc..
Automaticamente Edificius restituirà anche il computo metrico dei componenti elettrici inseriti nel progetto. E' un primo aggiornamento per la modellazione architettonica BIM degli impianti, vi invitiamo pertanto a discuterne sul Forum della Community di Edificius e a proporci suggerimenti.

Nuovi oggetti BIM

Integrazione BIM con Impiantus-ELETTRICO

Il modello architettonico dell'impianto elettrico realizzato con Edificius in Impiantus-ELETTRICO sarà utilizzato per la progettazione e la verifica. Le informazioni del progetto impiantistico realizzato con Impiantus-ELETTRICO, come ad esempio la posa delle tubazioni, sono integrate nel modello di impianto elettrico di Edificius.

Integrazione BIM con Impiantus-ELETTRICO


Novità Catalogo

Aggiunte nuove forme nelle sezioni del catalogo "Sezioni per Aste", "Profilati in Acciaio" e "Profili e Forme" come: Ellisse, Rettangolare smussata, I asimmetrica con ali parallele, I asimmetrica con ali inclinate, Z con spigoli arrotondati, ecc...
Otre alle funzionalità elencate sono stati corretti i bug segnalati dagli utenti migliorando il funzionamento dell'intero programma. In "Edificius home" scarica subito l'aggiornamento tramite l'apposita funzionalità "Aggiornamenti da Internet" e segui i nuovi filmati su tutte le novità.

Release

6.00o

1 luglio 2015

Nuovi oggetti BIM: modellazione della Vegetazione nel Paesaggio

Albero

"Albero" è il nuovo oggetto architettonico per inserire nel modello BIM alberi, cespugli, piante, ecc.. come BLOCCHI 3D REALISTICI. I modelli di "Albero" si trovano nel Catalogo dove è presente la nuova sezione "ALBERI" per importare oggetti 3D di alberi, cespugli, piante, ecc. in tantissimi formati, come: SketchUp (*.skp), Collada (*.dae/*.xml), 3D Studio Max 3DS (*.3ds), ecc.. ; per ogni modello 3D importato, Edificius genera in automatico anche un'immagine, una Silhouette e un Blocco 2D dell' "Albero" per la sua rappresentazione grafica in prospetto e pianta (livelli e tavole grafiche).
Inoltre, i "Blocchi 2D", per la rappresentazione grafica dell' "Albero" in prospetto e pianta, sono personalizzabili; nel "catalogo generale" sono già presenti numerosissimi modelli da scegliere.
Periodicamente nel catalogo "online" saranno pubblicati, dal Team di Sviluppo di Edificius, nuovi modelli 3D di "Albero" che potrai utilizzare nei tuoi progetti.

Albero


Vegetazione

"Vegetazione" è un nuovo oggetto che consente di modellare facilmente e in maniera realistica la vegetazione nell'ambiente terreno. Grazie a questo oggetto è possibile inserire in una sola modalità grafica di input più oggetti "Albero" (alberi, cespugli, piante, ecc..) di tipo diverso su una specifica superficie o lungo un percorso, la vegetazione si distribuirà automaticamente sul terreno in modo casuale (densità, dimensione delle piante, ecc.) per una modellazione realistica.
L'oggetto "Vegetazione", inoltre, attiva la funzionalità "Bacchetta Magica" che permette di inserire più oggetti "Albero" (alberi, cespugli, piante, ecc..) selezionando solo i bordi e superfici degli oggetti "Strada", "Piazzale", "Movimento terra" e "Area terreno".
Nella toolbar dei LIVELLI, VISTE 3D e TAVOLE GRAFICHE è presente il nuovo pulsante "Vista vegetazione" dove è possibile scegliere se visualizzare gli oggetti "Pianta" come Immagine, Silhouette, Blocco 2D o Blocco 3D.

Vegetazione


Nuovi oggetti BIM: modellazione del Terreno

Scarpata

L'oggetto "Scarpata" ora si adatta automaticamente alle modifiche degli oggetti "Movimento terra", "Scavo lineare", "Strada" e "Piazzale" a cui risulta associato.

Nuovi oggetti BIM: Modellazione dell'edificio

Tetto: disegno delle falde

Ottimizzato il disegno delle falde dell'oggetto "Tetto". È ora possibile traslare verticalmente le falde, questo consente di disegnare facilmente falde con uguale pendenza ma quota di gronda diversa. Sono state inoltre attivate funzionalità di disegno che in "maniera intelligente" impediscono di disegnare una falda al di fuori del perimetro del "Tetto".

Cornicione: nuova geometria

Nuova geometria del "Cornicione". In corrispondenza della linea di gronda è possibile stabilire se il "Tipo taglio" del "Cornicione" deve essere "da falda" o "Orizzontale".

Tetto: disegno delle falde

Nuovi oggetti di grafica 2D e supporto al disegno

Aggiunti ulteriori "Oggetti di grafica 2D e supporto al disegno" (Polilinea, Linea, Arco e Circonferenza) negli "Editor" degli oggetti architettonici Scala, Tetto, Abbaino, Rampa.

Nuova funzionalità di disegno nella vista Magnetic Grid

Attivati gli snap tra le intersezioni delle linee della MagneticGrid 3D.

Esportazione dei file in formato IFC

Edificius è aperto al formato file standard IFC. È ora possibile esportare il modello architettonico BIM di un edificio realizzato con Edificius nel formato IFC. Ogni "Oggetto architettonico" di Edificius ha le proprietà "Classe IFC" e "Proprietà generali" per essere correttamente codificato da altri software aperti al formato IFC.
L'IFC (Industry Foundation Classes) è il formato file "comune" che consente ai diversi progettisti di scambiarsi e importare nel proprio software di progettazione, che supporta l'IFC, il file del progetto architettonico, strutturale, impiantistico, ecc..
Il modello architettonico di Edificius può essere cosi importato da altri software aperti al formato IFC come riferimento architettonico per la progettazione delle strutture, impianti, ecc.

Esportazione dei file in formato IFC


Tavole Esecutivi

Attivata la funzionalità "Ordina" anche per le TAVOLE GRAFICHE (pianta, prospetto, assonometria, ecc..) inserite nelle "TAVOLE ESECUTIVI".

Novità Catalogo on-line

È ora possibile pubblicare i modelli degli oggetti architettonici nel catalogo on line di Edificius. Tutti gli utenti di Edificius potranno cosi condividere i modelli di oggetti architettonici realizzati con gli appositi "Editor" e inserirne i "post" sui propri profili dei social più importanti (facebook, LinkedIn, Google+, Twitter) per scambiare informazioni con tutti i collaboratori al progetto architettonico dell'edificio.

Catalogo on-line


Integrazione BIM: computo metrico per ristrutturazioni (gialli e rossi), varianti, ecc

Nei documenti "Project Group" per le ristrutturazioni edilizie è stata attivata l'integrazione con PriMus per eseguire il computo metrico degli interventi edilizi. Nel caso ad esempio di variante edilizia grazie all'integrazione dei documenti "Project Group" con PriMus sarà possibile analizzare separatamente i costi e le voci di elenco prezzi nella "situazione di fatto" e nella "situazione di progetto".

Release

6.00n

7 aprile 2015

Importazione dei file in formato IFC

Edificius è aperto al formato file standard IFC, nel modello architettonico BIM di un edificio realizzato con Edificius è ora possibile importare i file IFC del progetto strutturale, impiantistico, ecc..

L'IFC (Industry Foundation Classes) è il formato file "comune" che consente ai diversi progettisti di scambiarsi e importare nel proprio software di progettazione, che supporta l' IFC, il file del progetto architettonico, strutturale, impiantistico, ecc..

L'oggetto IFC del progetto importato in Edificius è, grazie agli snap attivi, un riferimento geometrico per la progettazione architettonica, può essere quotato e riportato negli elaborati grafici ma non può essere modificato, infatti un eventuale modifica di progetto al file IFC deve essere realizzata solo con il software che lo ha generato.
L'uso di un oggetto IFC in "Edificius" è stato reso funzionale alla progettazione architettonica.

Grazie alle sue proprietà infatti è possibile:

  • "aggiornare" il file IFC inserito se questo è stato modificato, Edificius riconosce il file modificato e riposiziona correttamente l'oggetto IFC nel modello BIM del progetto architettonico.
  • "modificare" l'aspetto (visibilità, trasparenza, colore) dei singoli elementi dell'oggetto IFC per distinguerli chiaramente dal modello architettonico BIM realizzato con "Edificius".

Release

6.00m

25 febbraio 2015

Nuovi Oggetti BIM

I nuovi oggetti composti sono oggetti per la modellazione BIM "associata" di più oggetti architettonici, grazie a questi sarà possibile modellare direttamente veri e propri elementi architettonici, come ad esempio una recinzione composta da: un muretto, un coprimuro e una ringhiera in ferro. I nuovi oggetti composti godono della proprietà associativa, tutti gli oggetti che compongono l'elemento architettonico si adattano alle sue modifiche.

Ambiente Architettonico

  • "Punto Luce" è il nuovo oggetto di Edificius per la progettazione illuminotecnica degli ambienti architettonici del modello BIM.
    Con l'oggetto "Punto Luce", direttamente per via grafica, si possono modellare gli effetti realistici della luce artificiale nel modello architettonico, per ogni punto luce è possibile definire: la "Tipologia" di luce (Point light o Spot light), il "Filtro Colore", i "Lumen", l' "Angolo di apertura" e la "Messa a Fuoco" dello spot, la "Temperatura del colore".
    I "Punti luce" possono essere classificati e ciò consente, grazie al nuovo gestore "Illuminazione", di accenderli e spegnerli per "Gruppo", "Tipologia" o singolarmente, verificando i diversi effetti del progetto illuminotecnico nel progetto architettonico.


    Punti luce
  • “Specchio d'acqua” è il nuovo oggetto architettonico per la modellazione di piscine, fontane, piccoli corsi d'acqua, ecc. In questo specifico oggetto architettonico è possibile definire la "Lunghezza" e "Altezza" dell'onda d'acqua, le increspature cosi modellate creano effetti di riflessioni e rifrazione della luce sull'acqua ottenendo rendering sempre più realistici.
    Nella vista "Prospettiva (Playstructure)" [NON disponibile in Edificius LT] inoltre, attivando le "Ombre" è possibile osservare l'animazione degli effetti dello specchio d'acqua, si tratta di una prima funzionalità, a cui ne seguiranno delle altre specifiche per la visualizzazione REAL-TIME del progetto architettonico.


    Piscina e specchio d'acqua

Ambiente TERRENO
(NON disponibile in Edificius LT)

  • Scavo lineare è un nuovo oggetto che consente di modellare facilmente movimenti terra specifici ad esempio del tipo in trincea.
    Allo "Scavo lineare", con l'apposito "bottone" presente nella Toolbar, è possibile aggiungere una o più "Scarpate". In ogni vertice dello "Scavo lineare" si può stabilire la larghezza per modellare uno scavo con larghezza variabile.


    Scavo lineare
  • "Strada" e "Piazzale" sono nuovi oggetti architettonici specifici per la modellazione di pavimentazioni sul terreno. Alla pavimentazione degli oggetti "Strada" e "Piazzale" è possibile associare una specifica "Stratigrafia" e con l'apposito "bottone" presente nella Toolbar, è possibile aggiungere una "Scarpata". In ogni vertice della "Strada" si può stabilire la larghezza per modellare una strada con larghezza variabile.
  • L'oggetto "Strada" è un oggetto BIM composto, infatti, con gli appositi bottoni sulla Toolbar, è possibile aggiungere sui bordi laterali della strada l'oggetto architettonico "Solido" per la modellazione di marciapiedi, cunette, barriere, muri di sostegno ecc..
  • "Solido sul terreno", "Muro sul terreno" e "Pannelli" sono nuovi oggetti architettonici per la modellazione di recinzioni, muretti, muri contro terra, zoccolature, ecc.. A questi tre oggetti è possibile associare, direttamente dall'archivio, rispettivamente, un "Profilo", una "Stratigrafia" e un modello di "Pannello".
    I profili "Superiore" e "Inferiore" dell'oggetto "Muro sul Terreno" hanno tre diverse geometrie: orizzontale, inclinato e a gradoni, quest'ultima geometria è molto utile per la modellazione di muri in direzione della pendenza del terreno.
  • L'oggetto "Muro sul terreno" è un oggetto BIM composto, con gli appositi bottoni sulla Toolbar, è possibile aggiungere sul profilo superiore del muro gli oggetti "Solido" e "Ringhiera" per la modellazione veloce ad esempio di coprimuri, recinzioni in ferro, muri di sostegno, ecc..
  • "Aiuola" e "Piscina" sono nuovi oggetti architettonici BIM COMPOSTI per la modellazione di vasche di qualsiasi forma di terra o acqua. Il loro contorno è modellato con l'oggetto BIM composto "Muro sul terreno"", il riempimento è modellato rispettivamente con gli oggetti "Movimento terra" e Specchio d'acqua".
    Oltre ai nuovi oggetti, nell'ambiente terreno sono stati inseriti altri oggetti di modellazione BIM già presenti nell'ambiente architettonico: "Scala", "Rampa", "Ringhiera", "EasyTree", "Estrusione (Solido)", "Blocco 3D", "Tettoia" e "Specchio d'acqua", l'inserimento di questi oggetti adatterà in automatico la topografia del terreno in base alla loro posizione e forma.


    Strada, Solido e Pannelli

Novità Catalogo

Il catalogo di Edificius è ora anche su internet, grazie al nuovo catalogo online ACCA e i Progettisti potranno creare e condividere migliaia di modelli degli oggetti architettonici BIM di Edificius.

Il catalogo online è ora attivo in anteprima, il team di sviluppo di Edificius sta lavorando con l'obiettivo di realizzare un servizio innovativo e specifico per la condivisione di elementi edilizi degli edifici con tutte le informazioni per una progettazione integrata BIM.

Modellazione grafica ancora più potente

  • Nuove funzionalità "Bacchetta Magica" per l'inserimento veloce degli oggetti architettonici:
  • L' oggetto "Movimento Terra" attiva la funzionalità "Bacchetta Magica - Muro sul terreno" che permette di inserire, nel 3D, molto velocemente, ad esempio, i volumi dei terreni di riporto sulle pareti dei muri contro terra, muri di sostegno.
  • Gli oggetti "Muro sul terreno" e "Solido" attivano le funzionalità "Bacchetta Magica - Strada Piazzale" e "Bacchetta Magica - Solido" che permettono di inserire, nel 3D, molto velocemente, ad esempio, muri, cordoli, ecc. sui bordi degli oggetti "Strada" e "Piazzale" o sugli elementi architettonici modellati con l'oggetto "Solido".
  • L' oggetto "Pannelli" attiva le funzionalità "Bacchetta Magica - Strada Piazzale" e "Bacchetta Magica - Muro sul terreno" che permette di inserire, nel 3D, molto velocemente, ad esempio, recinzioni realizzate con pannelli sui bordi degli oggetti "Strada" e "Piazzale" o sulla faccia superiore dell'oggetto "Muro sul terreno".
  • L' oggetto "Estrusione (Solido)" attiva ora anche le funzionalità "Bacchetta Magica - Solido" che permette di inserire, nel 3D, molto velocemente, ad esempio, ulteriori elementi architettonici.
  • Modellazione con "spline": la modellazione grafica degli oggetti (strade, scavo lineare, estrusioni, ecc.) per i quali è necessario avere tratti con curvature a raggio diverso adesso avviene, oltre che con la polilinea, anche con le potenzialità della "spline".
  • E' ora possibile eliminare dalla visibilità i singoli tratti selezionati degli oggetti "Estrusione", "Ringhiera", "Pannelli", "Muro su terreno" ed "Estrusione su terreno"
  • Ringhiera: è ora possibile, con l'apposito "menù" presente nella Toolbar, modificare i tratti rettilinei della "ringhiera" in arco.
  • Con l'oggetto "Immagine raster" si possono ora importare sui livelli o tavole esecutive anche file PDF, ad esempio planimetrie catastali, e modificarli: ruotare, raddrizzare, ridimensionare, ecc..

Integrazione BIM
(NON disponibile in Edificius LT)

Sicurezza

  • Integrazione BIM con CerTus: le Fasi di Lavoro assegnate al modello BIM del progetto architettonico realizzato con Edificius si integrano delle funzionalità di CerTus.
    Nell'ambiente "CerTus" di Edificius si elabora il piano delle Fasi di Lavoro con la tecnologia del modello BIM, tutti gli elementi architettonici risulteranno quindi assegnati a specifiche Fasi di Lavoro.
    L'integrazione con CerTus, permette di trattare il piano delle Fasi di Lavoro con tutte le funzionalità di CerTus e poter ottenere i piani di sicurezza: PSC, POS, PSS, ecc..
    Manutenzione
  • Integrazione BIM con ManTus: gli Elementi Manutenibili assegnati al modello BIM del progetto architettonico realizzato con Edificius si integrano delle funzionalità di ManTus.
    Nell'ambiente "ManTus" di Edificius si elabora il piano degli Elementi Manutenibili con la tecnologia del modello BIM, tutti gli elementi architettonici risulteranno quindi assegnati a specifici Elementi Manutenibili.
    L'integrazione con ManTus, permette di trattare il piano degli Elementi Manutenibili con tutte le funzionalità di ManTus e poter ottenere tutti gli elaborati del Piano di Manutenzione e Piano di Manutenzione della parte Strutturale: Manuale d’uso, Manuale di Manutenzione e Programma di Manutenzione

Viste 3D

Nuova funzionalità "vista realistica" che abilita gli effetti delle luci, le riflessioni sui vetri, la rappresentazione più dettagliata dei materiali e tanti altri effetti.

La "vista realistica" è attivabile con l'apposito bottone nelle viste 3D dell'ambiente architettonico.
Nella "Vista Prospettiva (PlayStructure)" è ora possibile creare Screenshot con diverse risoluzioni. [NON disponibile in Edificius LT]

Release

6.00l

20 novembre 2014

Algoritmo di Calcolo

Per far fronte a particolari geometrici del modello architettonico più complessi è stato migliorato l'algoritmo di calcolo per la generazione degli involucri

Integrazione con nuova versione di SketchUp

L'integrazione "Edificius for SketchUp", che permette di usare il tuo SketchUp per creare "Oggetti Architettonici Personalizzati BIM" nel modello di Edificius, è ora attiva anche con la nuova versione di SketchUp.

Release

6.00k

9 ottobre 2014

Aggiornamento dell'algoritmo di modellazione degli involucri

Per far fronte a particolari geometrici sempre più complessi l'algoritmo di calcolo delle intersezione degli involucri modella ora la "faccia" superiore degli "Involucri verticali" e dei "Muretti" seguendo l'inclinazione del "Tetto" che vi poggia sopra.


Attacco tetto muratura


Nuove funzionalità

Magic Render è la nuova funzionalità per realizzare i "Rendering" con "Stile Artistico". Grazie a Magic Render è possibile, sui rendering di progetto, creare effetti di "Colori" e applicare i "Filtri" come: Schizzo, Stilizzazione, Vintage, Cartonizza, Distorsione, Texture, Luminosità, Artistico.


Magic Rendering



Nella vista "Prospettiva" sono stati aggiunti nuovi "Effetti 3D": Pittura Olio, Linee Incrociate, Schizzo, Bordo Fumetto e Convoluzione grazie ai quali è possibile applicare, alla vista, uno "Stile Artistico" in tempo reale. Sarà cosi possibile realizzare "Foto" e "Filmati" con l'"Effetto 3D" attivato.

Nuovi Effetti 3D

Release

6.00j

1 settembre 2014
In questa versione sono stati corretti alcuni bug segnalati dagli utenti ed è stato ottimizzato il funzionamento del programma, in particolare sono stati migliorati:
  • algoritmi di disegno degli oggetti architettonici;
  • importazione dxf/dwg;
  • funzionalità di copia e incolla;
  • gestione degli oggetti architettonici "Demoliti" e "Ricostruiti" nei file "Project Group";
  • integrazione con il computo metrico.

Release

6.00i

28 luglio 2014

Nuovi Oggetti BIM

"Facciata continua" e "Facciata continua curva" sono nuovi oggetti architettonici di Edificius che consento di modellare, con una modalità d'input molto semplice, le facciate continue sugli edifici.
"Facciata continua" e "Facciata continua curva" sono due nuove tipologie d'involucri verticali in cui è possibile stabilire, anche per via grafica, ad esempio, la parte muraria e la parte vetrata; le due parti si adattano sempre alle eventuali modifiche dell'involucro. Questa modalità di disegno permette di conservare durante la progettazione la continuità geometrica tra la forma della "Facciata continua" e gli elementi di cui si compone.
Sugli oggetti "Facciata continua" e "Facciata continua curva" è possibile inserire ulteriori elementi architettonici come "Porte", "Finestre" e "Fori", necessari ad esempio quando si vuole realizzare un ingresso all'edificio direttamente sulla "Facciata continua".
Mediante le proprietà "Stratigrafia" e "Modello di FACCIATA", è possibile assegnare durante il progetto della facciata continua, ad esempio, il tipo di muro e il modello di vetrata scegliendoli dal "Catalogo" del programma.


Facciata continua
Esempio di facciata continua


"Capriata Acciaio" e "Capriata Legno" con MagneticGrid 3D INTEGRATA sono nuovi oggetti architettonici di Edificius che permettono di modellare nel progetto architettonico le capriate con un'unica modalità d'input:
  • scegliere la tipologia di capriata: Virendeel, Pratt/Mohniè, Howe, Diagonali tesi, Diagonali incrociati, Cesoia, Polonceau, Inglese (Howe), Warren, Warren2, BowString e Neville per le "Capriate Acciaio" e Semplice, con Monaco, Palladiana, Howe N, Warren Fink per le "Capriate Legno"
  • progettare tutti gli elementi costruttivi delle capriate: correnti, montanti e diagonali per le capriate d'acciaio e saette, catene, puntoni e monaco per le capriate di legno, definendone, nelle proprietà dell'oggetto "Capriata", la posizione, la sezione, ecc...
Grazie alla MagneticGrid 3D e alle sue potenzialità (SNAP 3D, maniglie di rotazione, traslazione e modifica delle lunghezze, ecc.) il dimensionamento, il posizionamento e l'allineamento delle capriate e dei suoi elementi costruttivi possono avvenire per via grafica direttamente nella vista 3D oltre che in pianta, usando come riferimento gli elementi architettonici del progetto già modellati.

Gli oggetti architettonici "Capriata Acciaio" e "Capriata Legno", nell'integrazione di Edificius con Edilus, acquisiscono la proprietà di elementi strutturali sono pertanto oggetto di calcolo per le verifiche delle strutture.


Capriate legno acciaio
Tipologie di capriate di legno e di acciaio


Sono state sviluppate importanti funzionalità per l' oggetto architettonico "Estrusione" è, infatti, ora possibile:
  • ruotare le estrusioni intorno al proprio asse direttamente per via grafica grazie all'apposita maniglia che si visualizza una volta selezionato l'oggetto;
  • realizzare estrusioni con tratti ad andamento ad arco, selezionato un tratto rettilineo dell'oggetto architettonico "Estrusione" è possibile modificarlo con il pulsante "Cambia in Arco" e definire, anche per via grafica, le sue geometrie (raggio, lunghezza, ecc.);


    Estrusione andamento arco
    Particolare con "Estrusione" curva e "Facciata continua curva"
  • stabilire, nelle proprietà dell'oggetto architettonico, il tipo di "Sviluppo" dell' "Estrusione" lungo il suo percorso: "Standard" o il nuovo sviluppo "Orizzontale" che consente, ad esempio, di disegnare correttamente i rivestimenti sopra muretti che hanno profili superiori con diverse inclinazioni.


    Estrusione standard orizzontale
    [Sviluppo estrusione] Sinistra :"Standard" - Destra: "Orizzontale"
"Trave Acciaio" e "Pilastro Acciaio": nelle proprietà di questi oggetti architettonici è ora possibile scegliere la "Forma" del "Profilato" assegnato nella proprietà della trave o pilastro. Questa nuova proprietà consente di ruotare e ribaltare, verticalmente e orizzontalmente, il profilato che cosi può essere utilizzato anche per le "Forme" speculari.


Proprieta forma trave acciaio
Proprietà "Forma" dell'oggetto architettonico "Trave Acciaio"


Catalogo generale

  • Nelle sezioni "Finestre" e "Materiali e Colori", sono stati inseriti i "Modelli di FACCIATA" e "Vetri riflettenti" da utilizzare con gli oggetti architettonici "Facciata Continua" e "Facciata Continua curva", con l'apposito editor, inoltre, se ne possono realizzare degli altri o personalizzare quelli disponibili;
  • Aggiunti nel "Catalogo GENERALE" altri modelli di "Profilati d'ACCIAIO": "Omega", "2C - Accoppiati di spalla", "2C - Accoppiati di fronte", "2L - Accoppiati di spalla", "4L - Accoppiati a croce" e "2L - Accoppiati a farfalla". I nuovi profilati d'acciaio possono essere assegnati a oggetti architettonici come "Trave Acciaio", "Pilastro Acciaio", "Capriate", ecc...

Vista Prospettiva (PlayStructure)

Nella "Vista Prospettiva (PlayStructure)" è ora possibile selezionare, nella "Toolbar", tre diversi tipi di "Obiettivo camera": TELEOBIETTIVO, NORMALE e GRANDANGOLO. Una volta posizionato l'osservatore sarà possibile scegliere velocemente i dettagli del progetto da catturare nel rendering cambiando l'"Obiettivo camera".

Menù "Sfondo 360" e Nuovi Panorami VR (Virtual Reality) Climatici. E' ora possibile scegliere lo sfondo panoramico direttamente dal menù "Sfondo 360 vr°" presente sulla "Toolbar" della "Vista Prospettiva (PlayStructure)". Nel Menù sono presenti i nuovi sfondi CLIMATICI (Sereno, Nuvole Rade, Nuvole Sparse, ecc...) che, essendo riconosciuti dall'algoritmo di calcolo del rendering, consentono di simulare realisticamente le condizioni di luminosità, ombre, riflessioni della condizione climatica del paesaggio dove è stato inserito il progetto architettonico di Edificius.


Sfondi climatici

Rendering

Con la versione 6.00i il Rendering è stato notevolmente migliorato, oltre a migliorare il livello di definizione delle ombre e delle luci, nel menù "Impostazioni Rendering" sono state inserite due importanti funzionalità:
  • "Rendering INTERNO" è la nuova funzionalità appositamente studiata per realizzare rendering negli ambienti interni all'edificio. Grazie a una gestione specifica delle luce esterna e delle ombre è ora possibile ottenere rendering degli ambienti interni molto realistici con un ottimo livello di definizione.



    [Impostazioni rendering] Sinistra: "Illuminazione Diretta" – Destra: "Illuminazione Diretta" e "Rendering INTERNO"


  • "Ottimizzazione riflessioni vetrate" è la nuova funzionalità di rendering con cui è possibile gestire il comportamento della luce sulle parti VETRATE dell'edificio progettato:
    • nei rendering esterni "Ottimizzazione riflessioni vetrate" genera sulle parti vetrate della facciata una riflessione più definita del panorama e degli oggetti che circondano l'edificio;
    • quando è attiva la funzionalità "Rendering interno", "Ottimizzazione riflessioni vetrate", riduce la riflessione delle parti vetrate per dare più luce nei locali interni dell'edificio.


      Ottimizzazione riflessioni vetrate
      Nuove funzionalità "Rendering"

Integrazione "Edificius for 3D Warehouse"

La nuova funzionalità "Edificius for 3D Warehouse" consente di cercare e importare i modelli SketchUp, presenti nella "Galleria" 3D Warehouse, nel catalogo di Edificius. Una volta inserito nel catalogo di Edificius un nuovo "Blocco 3D", basterà attivare la funzione "Cerca su Internet" per avviare "Edificius for 3D Warehouse", il "Blocco 3D" scelto nel "Catalogo di SketchUp" verrà inserito nel "Catalogo di Edificius" per essere utilizzato nel progetto.


Edificius for 3D Warehouse


Ottimizzazioni

  • E' stato sviluppato uno specifico aggiornamento che ottimizza l'algoritmo di modellazione degli Involucri, Involucri curvi, Muretti e Muretti curvi. Grazie a questo aggiornamento è stato migliorato il calcolo delle intersezione degli involucri e della chiusura dei vani.
  • Nuovo "Algoritmo di disegno delle tavole grafiche", per far fronte a particolari geometrici sempre più complessi è stato riprogettato l'algoritmo di disegno delle tavole grafiche. Con il nuovo algoritmo si è notevolmente velocizzata la generazione delle tavole grafiche

Release

6.00h

11 giugno 2014

Stampanti plotter

Impaginazione di stampa (margini, rilegature, adattamento al foglio, ecc.) compatibile anche con le eventuali stampanti plotter che hanno particolari margini fisici sul foglio di stampa;

Schede grafiche

Migliorata la compatibilità con schede grafiche a basse prestazioni, ad esempio "Intel", anche se poco adatte ai software di modellazione grafica.

Release

6.00g

10 aprile 2014

Project Group per Ristrutturazioni (gialli e rossi), Varainti, ecc...

La progettazione di particolari interventi edilizi richiede il supporto di strumenti idonei per la gestione complessiva del progetto, per questo motivo nella versione 6.00g di Edificius è stato sviluppato un nuovo tipo di documento "Project Group".

"Project Group" è un nuovo tipo di file con ambiente adatto a progettare interventi edilizi come, ad esempio, varianti e ristrutturazioni; nel caso specifico, infatti, "Project Group" consente di confrontare dinamicamente un documento che rappresenta la "Situazione di Fatto" e un documento che rappresenta la "Situazione di Progetto".
Durante la modellazione BIM della "Situazione di Progetto" il documento "Project Group", gestisce tutte le informazioni generate dal confronto dinamico fra le due situazioni progettuali, è cosi possibile, per una ristrutturazione o variante edilizia, avere gli elaborati di confronto fra la "Situazione di Progetto" e la "Situazione di Fatto" (relazioni, tabelle e abachi, tavole esecutivi), ecc.. sempre aggiornati.

Nel caso d'interventi edilizi come le ristrutturazioni, le varianti, ecc.. "Project Group" integra due modelli architettonici BIM, gli oggetti architettonici (muri, finestre, solai, ecc..) del modello BIM della "Situazione di Fatto" acquisiscono la proprietà di "ESISTENTI", gli oggetti architettonici disegnati ex novo nella "Situazione di Progetto" acquisiscono, invece, la proprietà di "NUOVI"; grazie poi ad appositi "Tools": "DEMOLITORE", "CAZZUOLA" e "BACCHETTA MAGICA" è possibile demolire, ricostruire o modificare da esistenti a nuovi gli oggetti architettonici.

  • COME INIZIARE A LAVORARE con PROJECT GROUP: nella pagina "Nuovo" della "Home" di Edificius può essere selezionato il tipo di file "Project Group" che genera un file di gruppo (con estensione .EDL_PG) e una copia del "DOCUMENTO" della "Situazione di Fatto" (SdF) che diventa il "DOCUMENTO" della "Situazione di Progetto" (SdP) su cui lavorare.

Creazione di un file "Project Group" nella pagina "Nuovo" della "Home" di Edificius


Di seguito si elencano in dettaglio le principali funzionalità del file PROJECT GROUP per interventi edilizi come le ristrutturazioni, le varianti, ecc...

  • Nella finestra "Gestione progetto" a un documento "Project Group" sono direttamente collegati i documenti "Situazione di Progetto" e "Situazione di Fatto", selezionando uno dei tre documenti si accede al rispettivo "Navigatore" per la gestione del documento.
    Grazie a "Project Group" il lavoro con Edificius anche per interventi edilizi come le ristrutturazioni, le varianti, ecc.. è sempre semplice e veloce.
    In "Project Group" il modo di lavorare con gli oggetti architettonici di "Edificius" non cambia perché è "Project Group" che in automatico gestisce le informazioni di confronto tra la "Situazione di Fatto" e la "Situazione di Progetto". Inoltre in "Project Group", grazie al nuovo menù "Tools", è possibile attivare innovativi strumenti, "DEMOLITORE", "CAZZUOLA" e "BACCHETTA MAGICA" studiati appositamente per la modellazione BIM d'interventi edilizi come le ristrutturazioni, le varianti, ecc... Con le funzionalità "DEMOLITORE", "CAZZUOLA" e "BACCHETTA MAGICA" si può intervenire sugli oggetti architettonici nella "Situazione di Progetto" ma anche, in casi particolare, nella "Situazione di Fatto". Di seguito è proposto il menù "Tools" con le indicazioni su come usare queste nuove funzionalità.

Menù Tools "Situazione di Progetto"
  • Confronto e Confronto dinamico: funzionalità che, riconoscendo in automatico gli oggetti architettonici ESISTENTI DEMOLITI e gli oggetti architettonici NUOVI o RICOSTRUITI, permettono di comparare, attraverso uno specifico criterio grafico di rappresentazione, come il metodo dei GIALLI e ROSSI, la "Situazione di Fatto" con la "Situazione di Progetto".
    Il CONFRONTO si attiva sulle TAVOLE GRAFICHE (Planimetria, Pianta, Sezione, Prospetto e Particolare) del "Project Group". Il CONFRONTO e CONFRONTO DINAMICO: si attivano sui "Livelli" e Viste 3D "Assonometria" del Modello BIM della "Situazione di Progetto" e della "Situazione di Fatto.
    E' possibile specificare il criterio grafico di confronto in Gestione OPZIONI "CONFRONTO" del nuovo menù "Tools".

Confronto e Confronto dinamico

  • Elaborati in "Project Group": in un documento "Project Group" è possibile creare "TAVOLE GRAFICHE" (PLANIMETRIE, PIANTE, SEZIONI, PROSPETTI, ASSONOMETRIE) e "ELABORATI" (RELAZIONI, TABELLE e ABACHI, TAVOLE ESECUTIVI) per la gestione di tutte le informazioni sul confronto tra la "Situazione di Fatto" e la "Situazione di Progetto".
  • Tavole grafiche in "Project Group": le tavole grafiche inserite nei livelli della "Situazione di Progetto" generano in automatico una nuova TAVOLA GRAFICA nel documento "Situazione di Progetto" o una nuova TAVOLA GRAFICA di CONFRONTO nel documento "Project Group". La TAVOLA GRAFICA di CONFRONTO in "Project Group" si compone di tre ELABORATI: "Situazione di Fatto: ELIMINATO/DEMOLITO", "Situazione di Progetto: NUOVO/COSTRUITO" e "CONFRONTO".

Tavola Grafica STANDARD e di CONFRONTO


  • Tabelle e Abachi in "Project Group": riportano anche la colonna "Stato" che per l'oggetto architettonico considerato specifica se le informazioni si riferiscono alla "Situazione di Fatto" o alla "Situazione di Progetto"
  • "Tavole Esecutivi" in "Project Group": nel documento "Project Group" alle "TAVOLE ESECUTIVI" composte per il confronto è possibile inoltre aggiungere TAVOLE GRAFICHE, RENDERIG, ecc.. dei documenti "Situazione di Fatto" e "Situazione di Progetto".

Tavola Grafica: "SEZIONE di CONFRONTO"


Oltre alla novità "Project Group" sono stati:

  • migliorati la gestione della memoria, la stampa, ecc.. e corretti i bugs segnalati dagli utenti ottimizzando e velocizzando il funzionamento dell'intero programma.
  • aggiornata alla versione SketchUP 2014 l' integrazione "Edificius for SketchUP" per creare "Oggetti Architettonici Personalizzati" nel modello BIM di Edificius.


Per essere subito operativo con le nuove funzionalità segui i nuovi filmati del Video Tutorial.

Release

6.00f

13 marzo 2014

Terreno

Grazie alle innovative funzionalità del nuovo ambiente "TERRENO" di Edificius è possibile con semplicità e velocità ricostruire un rilievo topografico complesso, rimodellare il terreno con veri e propri movimenti terra organizzati secondo diversi livelli di progetto: sbancamenti, riempimenti, rinterri, ottenere in automatico superfici e volumi di terreno movimentati utili per le successive fasi di computo.
Il Nuovo Ambiente "TERRENO" è più organizzato grazie ai livelli di PROGETTAZIONE del terreno, più facile da usare con le nuove funzionalità per la modellazione del terreno direttamente per via GRAFICA, più integrato con l'ambiente ARCHITETTONICO del modello BIM.

Ambiente Terreno

  • Livelli "RILIEVO" e "PROGETTO". La modellazione BIM del terreno può avvenire ora attraverso più livelli di progettazione. Il primo livello è il "RILIEVO", dove, inserito il terreno con l'oggetto "TERRENO [perimetro]", è possibile modellarlo mediante gli oggetti "Curva di livello", "Piano quotato" e "Punto quotato" e ricostruire cosi il rilievo topografico.
    Definito lo stato di fatto si può passare ai diversi livelli di "Progetto" del terreno, con i livelli di progetto è possibile modellare gli stati di avanzamento dei movimenti terra, ad esempio tre livelli di progetto potrebbero essere: gli scavi di sbancamento, scavi a sezione obbligata e i rinterri; un livello di "Progetto" si genera sempre da un altro livello di "Progetto", per aggiungere nel "Navigatore" un nuovo livello si deve, quindi, selezionare quello di "Progetto" da cui inizia una nuovo stato di avanzamento degli scavi.
    Per la modellazione BIM del terreno nel livello di "Progetto" si utilizzano gli oggetti "Movimento terra", "Scarpate", "Punto quotato" e "Area Terreno".

    Livello Rilievo
    Livello "RILIEVO"


  • "Movimento terra" è un nuovo oggetto che consente di modellare facilmente qualsiasi movimento terra: scavo o rilevato, contestualmente alla modellazione restituisce i volumi di terreno movimentati.
    Al "Movimento terra", con l'apposito "bottone" presente nella Toolbar, è possibile aggiungere una o più "Scarpate", specificandone la distanza rispetto al contorno del "Movimento terra" o della "Scarpata" precedente. E' possibile inoltre considerare nella modellazione del terreno le sole scarpate escludendo quindi il vero e proprio "Movimento terra" (utile per esempio per i riempimenti intorno ad un fabbricato).
    La modellazione del "Movimento terra" e della "Scarpata" è un operazione molto semplice in quanto sono oggetti che sfruttano le potenzialità della polilinea (aggiungi o elimina nodo, cambia il tratto in arco, ecc.). E' possibile modificare liberamente (anche in verticale) la posizione dei nodi o tratti del "Movimento terra" questo consente, ad esempio, di modellare superfici di lavoro (fondo scavo, piano del rilevato) di forma e pendenza generica. Questo oggetto di modellazione del terreno può essere usato solo nei livelli di "PROGETTO"

    Livello Scavo Sbancamento
    Livello di progetto "SCAVO di SBANCAMENTO"


  • "Punti quotati" è un nuovo oggetto che consente di aumentare il dettaglio della modellazione del terreno, ad esempio piccole depressioni o cumuli di terreno, ecc. Il "Punto Quotato" nel livello RILIEVO può essere inserito all'interno del contorno del "TERRENO [perimetro]", mentre nei livelli "Progetto" solo all'interno dei contorni dei "Movimento terra".
  • "Area terreno" è un nuovo oggetto di modellazione che è possibile aggiungere nel livello di PROGETTO. L' "Area Terreno" si adatta alla superficie del terreno modellato, a questa è possibile assegnare materiali diversi da quello assegnato alla superficie del terreno, in questo modo ad esempio è possibile definire un particolare manto erboso, una pacciamatura, ecc..

    Livello Scavo Sezione Obbligata
    Livello di progetto "SCAVO a SEZIONE OBBLIGATA (fondazioni)"


  • Modifica delle quote altimetriche degli oggetti di modellazione del terreno direttamente dal 3D. Le quote dei "nodi", dei "tratti", delle "aree" degli oggetti di modellazione del terreno possono essere modificate nel 3D direttamente per via grafica, selezionando un nodo, ad esempio, si attiva la verticale per il suo spostamento, avvenuta la modifica, il terreno si adatterà alle nuove quote.
  • "Opzioni" terreno è il nuovo nodo del "Navigatore" dove è possibile impostare: "Qualità Modellazione" e "Qualità Grafica" per la visualizzazione del terreno nel 3D

    Qualità Modellazione
    Livello di progetto "RINTERRO"


Ambiente ARCHITETTONICO

  • Nei "LIVELLI" dell'ambiente ARCHITETTONICO è ora presente il livello "00 TERRENO", gli oggetti architettonici come ad esempio Alberi, Muretti, Cancellate, ecc. potranno essere disegnati direttamente su questo livello anche nel 3D grazie al riconoscimento automatico delle superfici, inoltre ad ogni oggetto disegnato sul terreno è possibile assegnare, nelle sue proprietà, nella sezione "Sistema di riferimento altimetrico", un sub livello corrispondente ad uno stato di progetto del terreno.
    Il livello "00 TERRENO" è gestibile nel dialog "Gestione Livelli SDRA", dove è possibile modificarne la QUOTA rispetto alla quota zero dell'edificio.
  • Nelle viste 3D dell'architettonico (assonometria, prospettiva, fotoinserimento) si attiva, mediante l'apposito bottone, una "toolbox" con cui è possibile selezionare il livello "RILIEVO" o di "Progetto" da visualizzare, contestualmente nella "toolbox" vengono riportati i valori parziali e progressivi di terreno movimentato.
  • "LAYERS TERRENO" Nelle Tavole Grafiche "PLANIMETRIE", "PIANTE", "SEZIONI", "PROSPETTI" e "ASSONOMETRIE" è ora possibile scegliere quale livello di progetto (rilievo, sbancamento, riempimenti, ecc) del terreno visualizzare o se eliminare dalla tavola la visualizzazione del terreno.
    Nelle "Proprietà" delle Tavole Grafiche è stata inserita una nuova categoria "LAYERS TERRENO" dove è possibile specificare quali livelli "RILIEVO" e "PROGETTO" assegnare ai layers "Livello Iniziale" e al "Livello Finale", questi due layers sono impostati inizialmente su che corrispondono rispettivamente al livello "RILIEVO" e all'ultimo livello di "Progetto".
  • In "Gestione STILI e LAYERS delle Tavole Grafiche" è stato aggiunto il nuovo gruppo Layer "Terreno" dove è possibile gestire la modalità di visualizzazione dei layers "Livello Iniziale" e al "Livello Finale" dello stile selezionato.
  • Nella sezione "TABELLE e ABACHI" degli "ELABORATI" è possibile aggiungere due nuove tabelle "Area Terreno" e "Livello TERRENO" dove è possibile ad esempio visualizzare informazioni come il "Volume di scavo" e il "Volume di riporto" del terreno modellato.
  • Nuova "Legenda Terreno" da inserire sui "Livelli", sulle "TAVOLE GRAFICHE" e sulle "TAVOLE ESECUTIVI". Nella "Legenda Terreno" sono riportati i valori parziali, progressivi e totali del terreno movimentato: scavi e riporti.
    Gestione STILI e LAYERS delle Tavole Grafiche
    Livello di progetto "OPERE a VERDE"

Nuovi Oggetti BIM

  • Graticcio di Travi: nuovo oggetto architettonico per l'inserimento semplice e veloce di un sistema di travi di uguale sezione che si ripetono a interasse costante. Il graticcio viene inserito sfruttando le potenzialità della polilinea chiusa, è così possibile modificare il bordo del sistema di travi in qualsiasi forma. Il graticcio consente di definire il passo delle travi, la loro sezione, la loro orditura, un eventuale rotazione e l'inclinazione; sul "Graticcio di Travi" è inoltre possibile inserire l'oggetto architettonico "Foro".
    Il "Graticcio di Travi" è dotato anche di un'altra importante funzionalità per la modellazione delle travi di copertura come ad esempio l'orditura principale e secondaria di una copertura in legno. Selezionato l'oggetto architettonico "Graticcio di travi", nella Toolbar della vista 3D è possibile attivare la funzionalità "Bacchetta Magica - TETTO" che consente, in maniera veloce, selezionate le falde dell'oggetto architettonico "Tetto", di inserire il "Graticcio di travi" al loro intradosso; con la funzionalità "Bacchetta Magica - TETTO" attiva è possibile selezionare più volte le falde del tetto e inserire più "Graticci di travi" ortogonali tra loro.
    Bacchetta Magica - TETTO
    Graticcio e Travi inserite con "Bacchetta Magica - TETTO"


  • Travi e Travi in acciaio: nuova funzionalità "Bacchetta Magica - TETTO" che permette di inserire velocemente le travi sulle linee di colmo, impluvio, ecc.. del tetto. Selezionato l'oggetto architettonico "Trave" o "Trave in acciaio", nella Toolbar della vista 3D è possibile attivare la funzionalità "Bacchetta Magica - TETTO" quindi basterà selezionare le linee del tetto per inserire le travi.
    Pilastri,Travi, Pilastri e Travi in acciaio. È stata inserita la nuova proprietà "Grafica in sezione" dove è possibile scegliere la modalità grafica di visualizzazione nelle "Tavole Grafiche" delle sezioni di questi oggetti architettonici.

Disegno

  • Misuratore: quando è selezionato il "Misuratore", è possibile ora attivare nella toolbar la funzionalità "Quota" che restituirà, per il punto selezionato, la quota relativa alla quota zero dell'edificio e assoluta rispetto alla quota del terreno.
  • E' ora possibile specificare per l'oggetto "Quota altimetrica" inserito sul terreno se riportare la quota relativa al terreno in quel punto o la quota relativa allo zero dell'edificio.

Integrazione Social

  • "Edificius for facebook" e "Edificius for YouTube" sono due nuove funzionalità che integrano Edificius con il mondo "Social" permettendo di condividere Rendering e Filmati su facebook e YouTube. Realizzato un "Rendering" o un "Filmato" direttamente da Edificius si attivano le funzionalità per la condivisione con i "Social".

Altre funzionalità

  • Nella vista 3D "Assonometria" è ora possibile realizzare "rendering" con la funzionalità "Ombre" disattivata.
  • "Edificius home" completamente rinnovata, nuova interfaccia più chiara e con nuove funzionalità. La nuova home presenta a sinistra della schermata il menu "file" per la Gestione dei progetti (apri, chiudi, salva, stampa, ecc.), le Info di sistema e le Opzioni di programma; a destra della home è invece presente la sezione dedicata ai servizi ("Help", "Forum", "AmiCus", ecc.), la sezione dei video "GLI INDISPENSABILI" da vedere per lavorare subito con Edificius in modo corretto e la sezione "Informazioni e Assistenza" dove è possibile leggere informazioni in tempo reale relative al "Forum" e all' "Assistenza" su Edificius.

ACCA software S.p.A. - R.I. di Avellino - P.IVA e C.F. 01883740647 - Cap. Soc. € 3.600.000,00 i.v.
Copyright © 2016 - ACCA software S.p.A. - Tutti i diritti riservati