Codice Appalti e Piano di
formazione BIM per le PA

Il nuovo Codice Appalti è in vigore! Dal 1° luglio 2023 ogni stazione appaltante è obbligata a fare un piano formativo sul BIM

ACCA crea la piattaforma di e-learning su misura del tuo Ente e per il tuo piano di formazione BIM richiesto dalla legge

Chiedi gratis il tuo piano di formazione
Fatti contattare dai nostri esperti oppure chiamaci allo 082769504
Piano di formazione BIM per le Pubbliche Amministrazioni


Una piattaforma di BIM e-learning per il tuo Ente, configurata secondo le esigenze della tua amministrazione


Percorsi formativi su misura per il ruolo BIM che ogni dipendente andrà a coprire, con fruizione multidevice e multicanale


Una dashboard per la gestione e il controllo in real-time dell’attuazione del tuo piano di formazione BIM
Digitalizzazione e formazione BIM: cosa prevede il nuovo Codice Appalti

Digitalizzazione e formazione BIM: cosa prevede il nuovo Codice Appalti?

Il nuovo Codice Appalti, entrato in vigore dal 1° luglio, impone alle PA l’obbligo di adottare la metodologia BIM per tutti gli appalti di importo sopra soglia comunitaria e, a decorrere dal 1° gennaio 2025, quelli di importo superiore ad 1 milione.

Preliminarmente a qualunque procedura di appalto BIM, la stazione appaltante deve provvedere a:

  • definire e adottare un piano di formazione del personale customizzato rispetto alle esigenze dell'Ente ai ruoli previsti 
  • nominare figure professionali BIM, cioè formate appositamente per la conduzione dell’incarico con la metodologia BIM come:
    - un gestore dell’ambiente di condivisione dei dati (CDE Manager)
    - almeno un gestore dei processi digitali supportati da modelli informativi (BIM Manager)
    - un coordinatore dei flussi informativi per ogni intervento, da rilevarsi all’interno della struttura di supporto al responsabile unico di cui all’articolo 15 del codice (BIM Coordinator)
Altri adempimenti richiesti
  • redigere e adottare un atto organizzativo che espliciti le modalità di gestione BIM di tutte le fasi di un contratto pubblico, dall’affidamento alla sua esecuzione, nonché del ciclo vita del patrimonio.
  • definire e adottare un piano di acquisizione e manutenzione degli strumenti hardware e software conforme ai processi gestiti dalla S.A.
  • acquisire un ambiente di Condivisione Dati per mezzo di una piattaforma collaborativa digitale conforme agli standard in materia di sicurezza dei dati e di gestione dei flussi informativi.
La tua Pubblica Amministrazione è chiamata ad agire tempestivamente per adeguarsi all'obbligo normativo del nuovo Codice appalti, che impone la formazione BIM del personale.
Non aspettare ulteriormente: scopri come rispondere in modo efficace ai nuovi obblighi e utilizzare le competenze acquisite sull’uso della metodologia BIM come requisiti premianti per la qualificazione della tua Stazione Appaltante.
BIM Course, la piattaforma e-learning multidevice e scalabile, pensata per implementare i piani di formazione BIM delle PA

La piattaforma di BIM e-learning multidevice e scalabile, dedicata esclusivamente alla tua PA e pensata per implementare il piano di formazione BIM del tuo Ente

ACCA software è membro dei tavoli UNI e buildingSMART International, che si occupano dello sviluppo e dei criteri di adozione del BIM nel settore delle costruzioni.

E' quindi il partner ideale per le Pubbliche Amministrazioni che desiderano una soluzione di formazione BIM flessibile, personalizzata ed efficace per rispondere pienamente all'obbligo normativo di formazione sul BIM.

ACCA offre la soluzione per creare la piattaforma di e-learning per la tua organizzazione, scalabile secondo le tue esigenze, fruibile online 24 ore su 24 e 365 giorni all'anno, in grado di offrire un'esperienza di apprendimento flessibile, l'accesso ai corsi da qualsiasi luogo e con qualsiasi dispositivo, percorsi di formazione altamente professionali e personalizzati.

La piattaforma offre formazione di qualità con corsi on demand tenuti da esperti del settore e specifici per ogni figura professionale BIM, ruolo occupato e mansione svolta nell'ente di appartenenza.

Ogni professionista della Stazione Appaltante avrà accesso solo ai corsi di formazione rilevanti per il proprio ruolo. 

Il responsabile del piano di formazione BIM avrà accesso alla piattaforma con il ruolo di "amministratore" e disporrà di una dashboard personalizzata per monitorare le attività di formazione, i tempi di completamento e i risultati degli esercizi. Potrà anche generare report utili per documentare i percorsi formativi e gli obiettivi raggiunti.

Per ogni corso c'è uno spazio dedicato all'approfondimento, dove i partecipanti possono porre domande ai docenti, ricevere assistenza e chiedere sessioni live di domande e risposte con un calendario di incontri specifici sui contenuti dei corsi.

Gli utenti potranno scaricare l'app mobile (per iOS e Android) e utilizzarla per ricevere alert e notifiche in tempo reale dei contenuti aggiornati e delle risposte fornite dai docenti.

Perché scegliere la soluzione ACCA per la formazione BIM del personale della tua Pubblica Amministrazione

Bisogni della tua Pubblica Amministrazione

 

Soluzioni offerte dalla piattaforma ACCA di BIM e-learning

Adempiere all'obbligo normativo del nuovo Codice Appalti

Corsi di formazione sulla Metodologia BIM adattati alle esigenze specifiche della Pubblica Amministrazione

Rispondere al nuovo obbligo normativo in modo flessibile e coerente con le altre attività della Pubblica Amministrazione

Accesso online 24/7 per il personale per apprendere in modo flessibile e conveniente

Affrontare la sfida di conformarsi al nuovo obbligo del Codice Appalti con la massima professionalità

Corsi tenuti da esperti del settore per fornire una formazione di alta qualità.

Adeguarsi all'obbligo normativo nel breve tempo a disposizione

Corsi progettati per essere completati nel minor tempo possibile senza compromettere la qualità dell'apprendimento.

Adempiere all'obbligo del nuovo Codice Appalti con corsi specifici per ogni mansione del personale della PA

Personalizzazione dei corsi per tutte le figure del BIM  per rispondere alle esigenze specifiche della Pubblica Amministrazione con esperti tutor sempre presenti durante il percorso formativo

Dimostrare l’esecuzione del piano di formazione BIM della Pubblica Amministrazione

Accesso da amministratore per valutare i dati della formazione di ciascun discente e dare prova dell'esecuzione del piano formativo attraverso i log certificati di accesso alla piattaforma di formazione ai corsi BIM.

Offrire una piattaforma di facile utilizzo, accessibile a tutto il personale

Fruizione multicanale e multidevice, con piattaforma e-learning, contenuti ondemand e app mobile.

Cosa aspetti? Un nostro esperto è pronto per costruire insieme a te il piano di formazione BIM e una piattaforma di e-learning su misura del tuo Ente

ATTENZIONE
Per ricevere il piano di formazione BIM è necessario fornire l'indirizzo istituzionale dell'interessato (es. mario.rossi@comune.roma.it)

 I corsi di formazione sulla metodologia BIM richiesti dal Codice Appalti

Il corso di formazione per BIM Specialist, anche definito “Operatore avanzato della gestione e della modellazione informativa”, è finalizzato a formare un tecnico esperto di modellazione, con competenze specifiche anche nella gestione dei dati e dei flussi informativi.
Il BIM Specialist si occupa principalmente della costruzione vera e propria del modello BIM, e per questo deve avere un’ottima conoscenza dei software di BIM Authoring per la modellazione degli oggetti e la produzione degli elaborati.
Oltre ad occuparsi della modellazione BIM:

  • crea elaborati grafici 2D e 3D;
  • implementa la libreria BIM aziendale;
  • realizza analisi tecniche di tipo strutturale e/o impiantistico e/o energetico, ecc.;
  • trasforma le informazioni tridimensionali o i metadati in dati bidimensionali (piante, prospetti, elaborati tecnici e tutto ciò che utile per la realizzazione di un progetto);
  • esporta tutti i dati utili al computo.

Il BIM Specialist si interfaccia con due figure gestionali:

  • il BIM Coordinator: la figura che si occupa di coordinare il lavoro dei BIM Specialist coinvolti nel progetto;
  • il BIM Manager: la figura più alta della piramide all’interno dell’azienda, si occupa del coordinamento di tutte le figure professionali coinvolte, dello sviluppo e del rispetto del BIM Execution Plan (BEP), sceglie le licenze dei software e la libreria BIM aziendale, elabora il BIM Information Requirements per i committenti di appalti e definisce il Common Data Environment (CDE) utilizzato per lo sviluppo del progetto e le sue regole di gestione.

Il corso di formazione per BIM Coordinator, anche definito “Coordinatore dei flussi informativi di commessa”, è finalizzato a formare un tecnico esperto garante della efficienza e della efficacia dei processi digitalizzati della propria organizzazione (in riferimento a ciascuna specifica commessa).
Il BIM Coordinator è la figura professionale fondamentale per la gestione di una commessa secondo la Metodologia BIM; in accordo con i vertici della propria organizzazione e in stretta collaborazione con il BIM Manager e il responsabile di commessa, il BIM Coordinator costituisce il reale arbitro e principale attore dell'efficienza e efficacia dei processi digitalizzati previsti per ciascuna specifica commessa.
Deve, pertanto, avere capacità di comprendere, introdurre e gestire nei processi della propria organizzazione le indicazioni contenute nel Capitolato Informativo, nel piano di Gestione Informativa, nell'offerta di Gestione Informativa; all'occorrenza deve anche essere in grado di redigere, o concorrere a redigere, tali documenti.
Il BIM Coordinator, inoltre:

  • svolge funzione di coordinamento e validazione dei singoli modelli informativi disciplinari
  • si occupa della produzione e gestione dei modelli federati e delle relative verifiche di coerenza e conformità a quanto indicato nei documenti di progetto
  • gestisce l'identificazione delle interferenze e delle incoerenze e la risoluzione delle stesse, anche utilizzando strumenti software specifici per il coordinamento e controllo.

Il corso di formazione per BIM Manager, anche definito “Gestore dei processi digitalizzati”, è finalizzato a formare un tecnico esperto della digitalizzazione dei processi posti in essere dalla propria organizzazione.

Il BIM Manager è la figura professionale di maggiore rilevanza all'interno di una organizzazione per quanto concerne la digitalizzazione (implementazione e gestione) dei processi attuati dall'organizzazione stessa, avendo la supervisione o il coordinamento generale delle commesse in corso

Il BIM Manager definisce le istruzioni BIM e il modo in cui il processo di digitalizzazione impatta sull'organizzazione e sui relativi strumenti di lavoro, relazionandosi principalmente al livello dell'organizzazione e avendo eventualmente anche la supervisione o il coordinamento generale del portafoglio delle commesse in corso; opera, inoltre, in relazione con il Project Manager, nell'ambito della gestione integrata dei processi informativi e dei processi decisionali. Il BIM Manager è il responsabile della designazione dei BIM Coordinator operando, più in generale, a supporto dell'allocazione delle risorse umane specializzate presso le diverse commesse.

È il soggetto incaricato di redigere e di aggiornare periodicamente le linee guida sulla gestione informativa (BIM Guideline o BIM Guide) e sui processi digitalizzati dell'organizzazione e a valutare periodicamente i livelli di maturità digitale e di prestazione raggiunti sistemicamente dalla organizzazione e all'interno delle singole commesse. Si occupa, anche in collaborazione con il/i BIM Coordinator, di redigere il Capitolato Informativo (Cl), l'offerta di Gestione Informativa (oGI), il piano di Gestione Informativa (pGI); è, inoltre, responsabile, così come il BIM Coordinator, della coerenza e della consistenza dei contenuti informativi inerenti

Il BIM Manager, inoltre, si occupa di definire:

  • le regole e le procedure per la gestione informativa;
  • i criteri che presiedono alla strutturazione dei modelli informativi;
  • la struttura logica e funzionale degli ambienti di collaborazione;
  • i set di attributi e di documenti caratteristici;
  • i modelli di configurazione dei flussi di lavoro digitalizzati all'interno dell'ACDat, che devono essere messi in atto dal BIM Coordinator;
  • la ottimale pianificazione e programmazione della consegna dei modelli informativi presso il committente/cliente

È di sua competenza, inoltre, la definizione del piano formativo periodico e la definizione della proposta di investimenti annuale o pluriennale in hardware e in software

Il corso di formazione per CDE Manager, anche definito “Gestore dell’ambiente di condivisione dei dati”, è finalizzato a formare un tecnico esperto nella gestione dell’ambiente di condivisione dei dati utilizzato dall’organizzazione per la quale svolge il suo lavoro.

La sua attività consiste principalmente nel relazionare i contenuti informativi dei modelli informativi contenuti nell’ambiente di condivisione dei dati con gli altri dati e le informazioni pertinenti all'organizzazione o alla commessa presenti originariamente in forma digitale o successivamente digitalizzate.

Tali dinamiche informative, basate sulla introduzione, sullo scambio, sulla gestione e sulla archiviazione dei dati hanno lo scopo di assicurare la univocità, la tracciabilità e la coerenza delle informazioni, oltre che l'interoperabilità delle stesse, pur originate da applicativi differenti.

Il CDE Manager, in accordo con la strategia individuata dalla sua organizzazione e in linea con il BIM Manager, ha anche la funzione di garantire la correttezza e la tempestività dei flussi informativi al fine che essi possano incrementare effettivamente l'efficacia dei processi decisionali legati al Construction Project Management.

Deve, inoltre, essere in grado di individuare e applicare le migliori tecniche di protezione delle informazioni e della proprietà intellettuale delle stesse in supporto al BIM Manager ed in accordo con i protocolli di sicurezza informatica previsti contrattualmente o interni all'organizzazione.

Il corso “BIM Management per le P.A.” è rivolto a tutti i professionisti operanti nelle Pubbliche Amministrazioni con l’obiettivo di fornire le conoscenze e competenze necessarie per la gestione di opere pubbliche con la Metodologia BIM.

Il corso approfondisce le tematiche legate ai processi che utilizzano la metodologia BIM con lo scopo di:

  • orientare le PA verso la corretta adozione della metodologia BIM in linea con gli standard operativi nazionali e internazionali
  • preparare le PA alla gestione di appalti e di commesse BIM alla luce delle soglie progressivamente più basse per l’obbligatorietà del BIM nelle opere pubbliche
  • supportare le PA nel rispetto degli adempimenti preliminari cui sono chiamati dalla normativa nazionale
  • accompagnare le PA nella transizione alla metodologia BIM e nell’adozione di un potente sistema di gestione del progetto e dell’opera nel corso della sua vita utile.

A questo scopo ai professionisti delle pubbliche amministrazioni verranno fornite le conoscenze fondamentali relative alla:

  • metodologia BIM
  • standard e riferimenti legislativi
  • ambiente di condivisione dati
  • procedure di gestione di una gara BIM
  • criteri di redazione del Capitolato Informativo e della documentazione di gara
  • comprensione e sviluppo dei flussi di lavoro in ambiente di condivisione dati
Vuoi più informazioni?

highlight_off

Vuoi più informazioni?

keyboard_arrow_up