SuperBonus 110 linee guida


Software Gestione Pratiche SuperBonus | usBIM.superbonus | ACCA software

Vuoi un software che ti guidi passo passo nelle pratiche di SuperBonus?

Scopri in anteprima il nuovo usBIM.superbonus!

99€/anno
invece che 299€

Fatti richiamare, un nostro operatore ti fornirà tutti i dettagli della promozione valida fino al 31 gennaio 2021 per il primo anno di abbonamento.

usBIM.superbonus è il software che ti guida nella corretta gestione della pratica e dei lavori per il SuperBonus 110% (Ecobonus e Sismabonus).

Ti assiste sia nella parte burocratico-amministrativa che in quella tecnico-economica, con funzioni specifiche per la gestione del SuperBonus in ogni momento della vita della pratica:

  • Definisci la tipologia di immobile e il criterio di ripartizione delle spese
  • Scegli il tipo di intervento e calcoli la spesa massima agevolabile
  • Generi il computo con gli interventi previsti nel tuo progetto
  • Ottieni un quadro economico di riepilogo della spesa, con la corrispondente agevolazione per ogni unità immobiliare e l’eventuale accollo spesa
  • Fai la contabilità dei lavori e ottieni il raffronto con il computo di progetto
  • Emetti i SAL al 30% e al 60% (per la cessione del credito) e lo Stato Finale dei Lavori
  • Hai checklist e documenti come linee guida per la gestione di tutta la pratica di SuperBonus
Alleghi, consulti e crei direttamente on-line i documenti della pratica SuperBonus

usBIM.superbonus è un’applicazione on-line integrata nell'ecosistema usBIM. Puoi usarla con qualsiasi device e da qualsiasi luogo, condividere i dati in cloud e collaborare in chat e video-meeting.

Tipologia di immobile e  criterio di ripartizione delle spese

Definisci la tipologia di immobile e il criterio di ripartizione delle spese

Con usBIM.superbonus definisci in maniera semplice e guidata:

  • la tipologia di immobile (edificio unifamiliare o assimilato oppure condominio)
  • il criterio di ripartizione delle spese immobiliari (millesimi, superfici equivalenti, altri criteri consentiti per legge)
  • la caratterizzazione di ogni unità immobiliare (agevolabile o meno)
  • la tipologia di soggetto beneficiario (soggetto IVA o meno)
  • le altre informazioni (dati generali, destinazione d’uso, ecc.).
funzione disponibile dal 31 gennaio e inclusa nell'offerta lancio
Tipo di intervento e spesa massima agevolabile

Scegli il tipo di intervento e calcoli la spesa massima agevolabile

Dopo aver definito l’immobile, puoi specificare gli interventi da realizzare.

usBIM.superbonus ti consente di strutturare gli interventi in maniera precisa, secondo l’impostazione della norma e in conformità a quanto previsto dal Portale ENEA per l’inoltro telematico.

Con pochi click sei in grado di definire correttamente la struttura degli interventi da realizzare:

  • indichi il tipo d’intervento (manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento, ristrutturazione o nuova costruzione)
  • segnali interventi in zona sismica agevolata (D.L. 104/2020)
  • scegli il tipo d’intervento su parti comuni e private (isolamento termico, sostituzione impianti, schermature solari, ecc.)
  • ottieni in tempo reale l’importo massimo agevolabile (in termini di spesa massima e di detrazione possibile), sia per gli interventi trainanti che per quelli trainati e per tutte le unità immobiliari agevolabili determinate nella definizione dell’immobile.
funzione disponibile dal 31 gennaio e inclusa nell'offerta lancio
Computo degli interventi previsti nel progetto

Generi il computo con gli interventi previsti nel tuo progetto

usBIM.superbonus ti offre in una tabella una vista sintetica di tutti gli interventi trainanti e trainati previsti nel progetto (sia su parti comuni che su ogni unità immobiliare) con relativi beneficiari ed evidenza della spesa imponibile, IVA, spesa totale e tutte le altre spese agevolate (spese per prestazioni professionali dei tecnici, del commercialista e altri oneri ed accessori).

La vista d’insieme sull’intero progetto ti sarà molto utile per calibrare dinamicamente ogni singolo intervento secondo le tue esigenze, con particolare riguardo alla spesa massima agevolabile.

Il computo metrico di progetto ti permetterà di monitorare l’avanzamento dei lavori e redigere gli stati di avanzamento per le anticipazioni del credito al 30% e al 60%.

Gli importi dei singoli interventi presenti nella tabella del computo di progetto possono essere scritti manualmente o prelevati automaticamente da PriMus per usBIM.superbonus, la versione di PriMus on-line per le pratiche Superbonus.

usBIM.superbonus genera automaticamente un computo con categorie corrispondenti agli interventi previsti nel tuo progetto.

L’inserimento delle voci di E.P. e delle quantità determina automaticamente l’importo degli interventi trainanti e trainati (miglioramento sismico, sostituzione impianti, schermature solari, building automation, collettori solari, ecc.) e gli importi dei lavori per ogni unità immobiliare.

Il computo di PriMus on-line per usBIM superbonus si collega dinamicamente al quadro economico della pratica e "alimenta" in maniera puntuale i dati della pratica stessa.

funzione disponibile dal 31 gennaio e inclusa nell'offerta lancio
Quadro economico di progetto

Ottieni un quadro economico di riepilogo della spesa, con la corrispondente agevolazione per ogni unità immobiliare e l’eventuale accollo spesa

Con usBIM.superbonus definisci il quadro economico di progetto in maniera semplicissima e con la massima precisione.

Ottieni un quadro di riepilogo degli interventi su parti comuni e su ogni unità immobiliare, con:

  • beneficiari;
  • spesa imponibile;
  • IVA;
  • spesa totale;
  • tutte le altre spese agevolate (spese per prestazioni professionali dei tecnici, del commercialista e altri oneri ed accessori).

In questo modo, conosci con assoluta certezza la spesa, la corrispondente agevolazione già ripartita per ogni unità immobiliare e l’eventuale accollo spesa.

In questo modo sei in grado di capire subito se il progetto rientra nei massimali ammissibili e riesci a tenere traccia della spesa prevista per ogni singolo intervento, sia trainante che trainato.

funzione disponibile dal 31 gennaio e inclusa nell'offerta lancio
Contabilità dei lavori

Contabilizzi i lavori eseguiti e ottieni il raffronto con il computo di progetto

Nella pagina di contabilità dei lavori riporti gli importi degli interventi trainati e trainanti eseguiti su parti comuni e su ogni unità immobiliare ottenendo un quadro sintetico dello stato di avanzamento dei lavori.

In particolare, sei in grado di stabilire quando puoi procedere all’emissione del SAL n.1 (minimo 30%) e del SAL n.2 (minimo 60%) al fine di procedere tempestivamente alla cessione del credito, secondo le prescrizioni normative in vigore.

Anche in questa pagina i dati degli importi raggiunti dai lavori eseguiti possono essere inseriti manualmente dal tecnico o estrapolati automaticamente dal PriMus per usBIM.superbonus.

L’estrazione automatica dei dati dal documento di contabilità dei lavori della pratica permette di avere immediatamente tutte le percentuali di avanzamento dei lavori dalle misurazioni che si eseguono in cantiere: tutto è automatico, veloce e sicuro!

In contabilità viene automaticamente predisposto un computo con E.P. e categorie del computo di progetto.

Lavorando sul documento predisposto da PriMus per usBIM.superbonus ottieni il raffronto con il quadro economico di contabilità (raffronto tra lo stato di progetto e lo stato dei lavori eseguiti).

Dalla contabilità dei lavori ottieni il quadro economico della contabilità con gli importi di lavori e spese per gli interventi trainati e trainanti e un riepilogo generale con tipo di spesa, imponibile, IVA, spesa massima ammissibile, spesa ammessa, accollo spesa e detrazione per ogni unità immobiliare agevolabile e non agevolabile.

funzione disponibile dal 31 gennaio e inclusa nell'offerta lancio
SAL e Stato Finale dei Lavori

Emetti SAL n. 1 (30%), SAL n.2 (60%) e Stato Finale dei Lavori

Seguendo la contabilità dei lavori con PriMus per usBIM.superbonus e producendo automaticamente il quadro economico di contabilità puoi produrre lo stato di avanzamento dei lavori dove vedi le percentuali degli importi raggiunti come raffronto tra i lavori in progetto e quanto contabilizzato.

Come previsto dalla norma gli importi degli interventi sulle parti private vengono portati nel SAL solo se completati.

Le spese di progetto vengono ripartite per la percentuale di avanzamento dei lavori. Nel SAL trovi il riepilogo delle spese e il riepilogo di tutti gli importi spettanti a ciascuna unità immobiliare agevolabile.

Puoi redigere e stampare SAL, così come richiesto dalla norma per il SAL n.1 al 30% e per il SAL n. 2 al 60%.

Continuando la contabilità dei lavori ottieni lo stato finale dei lavori e il quadro economico consuntivo dove indicare le spese consuntive dei professionisti, del commercialista e l’esecuzione completa dei lavori.

La redazione dei SAL, dei quadri economici di contabilità e dello stato finale dei lavori costituiscono una guida puntuale e precisa anche per la compilazione della pratica a SAL (e a fine lavori) da inserire sul portale ENEA.

funzione disponibile dal 31 gennaio e inclusa nell'offerta lancio
Check list Visto di Conforrmità SuperBonus

Crei e gestisci pratiche SuperBonus con una checklist che ti guida in ogni step documentale e procedurale

usBIM.superbonus ti fornisce un quadro completo ed esaustivo dei documenti con una linea guida "step by step" per la definizione di una pratica di Ecobonus o di Sismabonus e per i controlli da effettuare ai fini del rilascio del visto di conformità  (necessario per la cessione del credito o lo sconto in fattura). Leggi di più

Per gli interventi che danno diritto al “Superbonus” - in caso di esercizio dell’opzione di sconto in fattura o cessione del credito d’imposta - il legislatore richiede l’apposizione del visto di conformità su un’apposita comunicazione da inoltrare all’Agenzia delle entrate che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d’imposta.

Il visto può essere rilasciato solo dai soggetti abilitati (tra gli altri, commercialisti e consulenti del lavoro abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni).

Tra i documenti della pratica SuperBonus che saranno oggetto di controllo e di interscambio con Commercialisti, Banche, Assicurazioni, amministrazione, tecnici e committente ci saranno sicuramente:

  • Dati e documenti del soggetto beneficiario
  • Dati relativi all’immobile e relative imposte comunali
  • Documentazione attestante la proprietà o disponibilità dell’immobile
  • Parti comuni (condominio)
  • Abilitazioni amministrative, comunicazioni, relazioni e attestazioni tecniche richieste dalla vigente legislazione
  • Documenti di spesa e relativi pagamenti
  • Tipologia di intervento
  • Asseverazioni e attestazioni intermedie (SAL)
  • Asseverazioni e attestazioni finali

La linea guida di usBIM.superbonus è conforme alla check list dell’Ordine Nazionale dei Commercialisti e può essere personalizzata con voci e documenti che puoi aggiungere allo schema del programma.

La documentazione prodotta per ogni step sarà automaticamente ordinata e archiviata in maniera sicura nel tuo spazio cloud, nella cartella con l’intera pratica.

Con usBIM.superbonus gestisci documenti e modelli on-line e con la massima libertà:

  • alleghi, crei e aggiorni i documenti anche con l’ausilio di moduli già predisposti e aggiornati continuamente on-line
  • alleghi e visualizzi anche gli elaborati tecnici, i documenti di progetto e della tua direzione dei lavori (relazioni ed elaborati di calcolo strutturale, schede e relazioni di calcolo energetico, progetti architettonici, ecc.)
  • gestisci i rilievi, anche con nuvole di punti
  • fai computi on-line con più colleghi in real-time

usBIM.superbonus ti permette di aprire, gestire e navigare file, documenti e modelli in molteplici formati digitali tecnici e per le costruzioni:

  • BIM: IFC, BCF, Revit (.RVT e .RFA), Edificius (.EDF), EdiLus, TerMus, CerTus-HSBIM)
  • Nuvole di punti: .LAS, .LAZ, .E57, .PLY, .PTS, .XYZ, ecc.
  • GIS: geoJson
  • CAD: AutoCAD (.DWG e .DXF); .DNG, .SVT
  • 3D: Sketchup (.SKP), collada (.DAE), .OBJ, ecc.
  • Immagini: .JPG, .BMP, .PNG, ecc.
  • Foto 360°: .JPG, .JPG360
  • Altri: .PDF, Office (.DOCX, .XLSX, .PPTX,, ecc.)

Inoltre, puoi creare diverse tipologie di file direttamente on-line:

  • nuovi file di testo
  • nuovi file di Office (Word, Excel, Power Point) se hai anche una licenza Microsoft Office 365®
  • nuove mappe GIS in formato geojson
  • nuovi file .BCF
cloud

Accedi alle pratiche ovunque e con qualsiasi device, le conservi sul cloud, collabori in chat o in video-meetings

usBIM.superbonus è un’applicazione on-line di usBIM, il sistema integrato con funzionalità ed applicazioni per la gestione della digitalizzazione di costruzioni e infrastrutture.

Puoi gestire la pratica di Superbonus usufruendo di tutti i vantaggi del sistema integrato usBIM:

  • lavori con la massima libertà da qualsiasi device e da qualsiasi luogo, semplicemente attraverso un web-browser;
  • usi tutte le funzionalità di collaborazione e condivisione di usBIM (chat, meeting, accesso ai dati in cloud, ecc.);
  • alleghi elaborati prodotti con gli applicativi di usBIM e/o con i tuoi software;
  • hai tutte le pratiche di SuperBonus ordinate e conservate in sicurezza nel tuo cloud, aggiornate e complete di tutta la documentazione previste dalla normativa;
  • condividi le tue pratiche con collaboratori e committenti attraverso l’invio di un semplice link con la chat interna di usBIM o tramite mail;
  • controlli in tempo reale l’iter delle tue pratiche e verificare ciò che è stato fatto e cosa rimane da fare, in un qualsiasi momento e ovunque tu sia;
  • esegui tutte le altre attività progettuali o di direzione dei lavori legate alla realizzazione dell’intervento ed interconnesse alla produzione dei documenti della pratica.
Condivisione e collaborazione

Condividi le pratiche con committenti, colleghi, banche, assicurazioni…

usBIM.superbonus genera automaticamente un link che permette di accedere all’intera pratica da una mail o attraverso la chat integrata nel sistema usBIM.

In questo modo:

  • condividi tutta la pratica e i documenti velocemente: committente e colleghi possono seguire l’avanzamento della pratica e collaborare attivamente alla sua realizzazione
  • non duplichi files con il rischio di avere diverse versione dei dati non allineati
  • condividi funzioni del software per la lettura e la gestione della pratica e dei documenti

L’intera pratica, con tutti i documenti allegati, può essere messa a disposizione di Assicurazioni, Banche, commercialisti, società di consulenza per esplicare facilmente tutti i passaggi di conformità, cessione del credito, assicurazione del rischio del professionista.

Basta condividere un semplice link e in un attimo dai accesso a tutti i dati e alle funzionalità di usBIM.superbonus utili alla loro consultazione.

Check list Visto di Conforrmità SuperBonus

Hai servizi on-line gratuiti per assistenza e formazione e una chat per condividere esperienze con gli altri utenti

 

Il servizio di assistenza on line
Descrivi il tuo problema e avvia la ricerca... troverai subito le risposte contenute nei Video Tutorial e nei Forum. Se non ricevi risposte soddisfacenti, puoi inviare la tua richiesta all’assistenza tecnica, che ti risponderà in poche ore.

 

Collegati all'assistenza on-line

 

La piattaforma di formazione continua
Nella piattaforma di formazione dedicata ad usBIM trovi:

  • tutorial sul funzionamento del sistema
  • il servizio "usBIM support community".

usBIM support community ti permette di seguire periodicamente incontri in cui si risolvono pubblicamente e in real-time problematiche sull’uso di usBIM.superbonus segnalate dai clienti e condivise con tutta la community di utilizzatori.

Puoi anche segnalare problematiche da trattare negli incontri e votare quelle già segnalate da altri membri della community.

 

Collegati alla formazione on-line

Puoi accedere ad usBIM Support Community usando il tuo account ACCA.

 

La chat della community degli utenti

Grazie all'applicazione usBIM.chat - integrata nel sistema usBIM e disponibile anche per gli utenti di usBIM.superbonus - puoi condividere esperienze sull'uso del software e sul SuperBonus in generale con gli altri utenti e i nostri esperti.

Per accedere ad usBIM.chat basta entrare in usBIM con il proprio account e aprire l'applicazione dall'apposito menu.

 

La raccolta delle norme sul SuperBonus

I tecnici e gli esperti di usBIM.superbonus raccolgono e pubblicano direttamente sul cloud tutte le norme, le circolari, le risoluzioni, i provvedimenti, gli interpelli, le FAQ, ecc. che ogni giorno vengono emanate per chiarire e disciplinare tutti gli aspetti relativi alla gestione delle pratiche SuperBonus.
Non devi cercare, basta accedere ad usBIM.superBonus e aprire la cartella "Normativa" della sezione "Condivisi con me".

FAQ

Domande su usBIM.superbonus

usBIM.superbonus è un'applicazione integrata in usBIM.

Se hai già acquistato l'applicazione, puoi iniziare subito ad usare usBIM.superbonus effettuando l'accesso ad usBIM (https://cloud.usbim.com/login) con il tuo account ACCA.

Le credenziali sono quelle che già usi per accedere ai servizi del sito www.acca.it.

Effettuato l'accesso, troverai in alto a destra il menu delle "Applicazioni" e il collegamento diretto ad usBIM.superbonus e, se hai già aperto delle pratiche, la cartella sull'albero di sinistra.

 

 

Puoi usare usBIM.superbonus direttamente dal browser, ovunque e con qualsiasi device (PC, tablet, smartphone, ecc.).

 

Guarda il video

usBIM.superbonus è la soluzione per gestire al meglio l’iter normativo e gli adempimenti burocratici previsti per la pratica del Superbonus.

usBIM.superbonus fornisce un quadro dei documenti e contestualmente una linea guida step by step da seguire nella redazione della pratica Superbonus e nei controlli che i soggetti abilitati devono effettuare.

Con usBIM.superbonus hai una check list completa di tutti i documenti da fornire, conforme a quella dell’Ordine Nazionale dei Commercialisti per il rilascio del “Visto di conformità della pratica” necessario per la cessione del credito o lo sconto in fattura.

La lista è anche personalizzabile con voci e documenti che puoi aggiungere allo schema del programma secondo le tue personali esigenze.

Le attività connesse al Superbonus includono una serie di figure coinvolte nel processo: tecnici, committenti, banche, imprese, commercialisti, amministratori di condominio, ecc.

Con usBIM.superbonus puoi condividere la tua pratica con tutti. Basta condividere un semplice link che puoi fornire agli interessati anche attraverso la chat integrata nel sistema usBIM.

In questo modo:

  • condividi tutta la pratica e i documenti velocemente: committente e colleghi possono seguire l’avanzamento della pratica e collaborare attivamente alla sua realizzazione
  • non duplichi files con il rischio di avere diverse versione dei dati non allineati
  • condividi funzioni del software per la lettura e la gestione della pratica e dei documenti.

La lista è anche personalizzabile con voci e documenti che puoi aggiungere allo schema del programma secondo le tue personali esigenze.

Sì, usBIM.superbonus non è solo una check-list di controllo per gli elaborati della pratica Superbonus, ma può servire anche per:

  • allegare, creare e aggiornare direttamente online documenti della pratica anche con l’ausilio di moduli già predisposti (asseverazioni, autorizzazioni di condominio, ecc.)
  • allegare e visualizzare online, da qualsiasi device anche gli elaborati tecnici, i documenti di progetto e della direzione dei lavori(file DWG/DXF, relazioni ed elaborati di calcolo strutturale, schede e relazioni di calcolo energetico, modelli BIM in IFC, computi di PriMus, progetti architettonici e file di tantissime tipologie utili alle tue attività)
  • risolvere in collaborative working problematiche di progetto o di direzione dei lavori (con chat, meeting online, accesso ai dati in cloud, ecc.)
  • condividere tutta la pratica e i documenti velocemente con committente e colleghi che possono seguire l’avanzamento della pratica e collaborare attivamente alla sua realizzazione
  • gestire i rilievi, anche con nuvole di punti
  • fare computi metrici online anche lavorando allo stesso file con più colleghi in tempo reale
  • aprire, gestire e navigare file, documenti e modelli in molteplici formati digitali tecnici e per le costruzioni
  • lavorare con la massima libertà da qualsiasi device e da qualsiasi luogo, semplicemente attraverso un web-browser
  • avere tutte le pratiche Superbonus ordinate e archiviate in sicurezza nel tuo cloud.

Si, puoi lavorare attivamente ai documenti che alleghi direttamente online e da qualsiasi dispositivo. Per esempio, puoi creare diverse tipologie di file direttamente on line:

  • nuovi file di testo
  • nuovi file di Office (Word, Excel, Power Point) se hai anche una licenza Microsoft Office 365®
  • nuove mappe GIS in formato geojson
  • nuovi file .BCF.

Puoi compilare i moduli delle autodichiarazioni già presenti in usBIM.superbonus, modificarli e condividerli con chi vuoi.

Inoltre, puoi anche fare computi metrici online con PriMus (light) e aprire, gestire e navigare file, documenti e modelli in molteplici formati digitali.

Elenco formati digitali

No, usBIM.superbonus ti sarà utile anche a lavori conclusi, per conservare in modo sicuro ed ordinato tutta la documentazione da esibire in caso di accertamenti da parte dell’Enea e dell’Agenzia delle Entrate.

Ti ricordo che l’Agenzia delle Entrate può notificare l’accertamento entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui è stata presentata la dichiarazione con la quale si usufruisce del beneficio fiscale e, nel caso di cessione del credito, l’atto di recupero dello stesso potrà avvenire entro il 31 dicembre dell’ottavo anno successivo a quello di utilizzo irregolare.

Anche l’Enea può effettuare controlli a campione per verificare:

  • la sussistenza dei requisiti soggettivi del beneficiario
  • la rispondenza di tutti gli interventi ai requisiti tecnici previsti
  • la sussistenza dei requisiti dell’edificio
  • la congruità degli interventi rispetto ai costi specifici
  • la corretta e completa compilazione e datazione dell’asseverazione
  • la presenza della polizza professionale, con adeguato massimale di copertura.

In caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate e del Ministero dello Sviluppo Economico, sia il Documento MEF che la circolare AdE n. 24 dell’8 agosto, hanno chiarito che occorre conservare:

  • le fatture o le ricevute fiscali come prova delle spese sostenute per la messa in opera degli interventi
  • la ricevuta del bonifico postale o bancario con cui le persone fisiche hanno pagato i lavori
  • la dichiarazione di consenso ai lavori del proprietario se i lavori sono stati effettuati dal detentore dell’immobile
  • una copia della delibera dell’assemblea condominiale se sono stati effettuati lavori su parti comuni degli edifici
  • una copia dell’asseverazione trasmessa all’Enea per i lavori di miglioramento energetico e una copia dell’asseverazione per gli interventi antisismici.

Sì, usBIM.superbonus ti consente di gestire per step anche anche la fase di valutazone preliminare e preventivazione della spesa:

  • scegliere il tipo di intervento e calcolare la spesa massima agevolabile
  • fare il computo metrico estimativo con categorie corrispondenti agli interventi previsti nel tuo progetto
  • avere un quadro economico di riepilogo della spesa, con la corrispondente agevolazione per ogni unità immobiliare e l’eventuale accollo spesa

Sì, usBIM.superbonus ti consente di gestire anche la fase di contabilizzazione dei lavori:

  • fai la contabilità dei lavori
  • ottieni il raffronto con il computo di progetto
  • emetti i SAL al 30% e al 60% (per la cessione del credito) e lo Stato Finale dei Lavori

I servizi di assistenza e formazione per usBIM.superbonus sono gratuiti, ma forniti esclusivamente on-line.

In particolare il team di usBIM.superbonus offre:

  • il servizio di assistenza on-line dove potrai descrivere il tuo problema e trovare le risposte in Video Tutorial e nei Forum o inviare la tua richiesta all’assistenza tecnica, che ti risponderà in pochi giorni;
  • la piattaforma di formazione con il tutorial sul funzionamento del sistema e il servizio di "usBIM support community" che ti permette di seguire periodicamente incontri in cui si risolvono pubblicamente e in real-time problematiche sull’uso del software poste dai clienti e condivise con tutta la community di utilizzatori.

Al termine dell'abbonamento, in caso di mancato rinnovo, le pratiche gestite con usBIM.superbonus restano archiviate sul cloud in sola lettura (nei limiti dello spazio di archiviazione disponibile).

I documenti e i modelli collegati alle pratiche di SuperBonus 110% restano nelle apposite cartelle e possono essere gestiti con le applicazioni di usBIM (nei limiti dello spazio di archiviazione disponibile)

In caso di superamento dei limiti di storage, i dati restano disponibli per un periodo di 30 giorni dal giorno di scadenza del servizio di storage.

Trascorso un periodo di 60 giorni dalla data di scadenza del servizio, i dati non saranno più disponibili. Su richiesta formale dell'utente, potranno comunque essere recuperati.

Domande su SuperBonus

Di seguito la lista “tipo” dei documenti che il beneficiario deve presentare all’istituto di credito per ottenere la cessione del credito o lo sconto in fattura:

  • titolo di detenzione/possesso dell’immobile
  • dichiarazione sostitutiva d’atto notorio con la quale si assevera che le spese sostenute/da sostenere per i lavori agevolabili sono a proprio carico;
  • dichiarazione sostitutiva d’atto notorio con la quale si dichiara che l’immobile non è detenuto nell’ambito di attività di impresa o di attività professionale;
  • in caso di soggetti non proprietari e titolari di diritti reali, documentazione attestante il possesso di reddito nell’anno in cui si sostengono le spese agevolabili come contratto di lavoro, busta paga mensile, pensione, fatture emesse, redditi di natura finanziaria;
  • dichiarazione sostitutiva d’atto notorio per l’ottenimento e la produzione a richiesta tutta la documentazione necessaria ai fini del trasferimento del credito di imposta come previsto dal decreto Rilancio;
  • titolo edilizio (se previsto) o autocertificazione inizio lavori;
  • documenti tecnici, suddivisi in inizio lavori, avanzamento lavori, fine lavori.

Per maggiori dettagli, clicca qui

Per accedere alla detrazione del 110%, il decreto Rilancio prevede che sussistano alcune condizioni imprescindibili.

Ecco quali sono le verifiche da soddisfare per accertare la sussistenza delle condizioni d’accesso alla detrazione:

  • verifica oggettiva (immobili agevolati) – permette di accertarti che l’edificio d’intervento sia compreso fra quelli che beneficiano della detrazione, ai sensi dell’art.119, DL 34/2020;
  • verifica soggettiva (beneficiari) – occorre accertare che i beneficiari siano nelle condizioni legali e fiscali per accedere alle detrazioni;
  • verifica dello stato di legittimità dell’edificio – occorre che ci sia corrispondenza dello stato di fatto dell’edificio con il titolo abilitativo che ne ha previsto la costruzione e da quello che ha disciplinato l’ultimo intervento edilizio, integrato con eventuali titoli successivi che hanno abilitato interventi parziali;
  • esistenza dell’impianto di riscaldamento – è necessario che l’unità immobiliare sia dotato di un impianto termico;
  • rispetto della gerarchia degli interventi – il meccanismo incentivante del Superbonus prevede l’agevolazione del 110% per interventi cosiddetti “trainanti” e “trainati”. Esiste una vera e propria gerarchia da rispettare che consente di accedere alla detrazione del 110% per gli interventi “trainati” solo se associati ad almeno uno dei “trainanti”;
  • verifica requisiti ecobonus 110% – al comma 3, art.119 DL 34/2020 è specificato che ai fini dell’accesso alla detrazione, gli interventi di miglioramento energetico devono rispettare i requisiti previsti dal decreto requisiti ecobonus (DM MiSE 6 agosto 2020), che all’Allegato A definisce tali requisiti per ciascun intervento;
  • verifica salto classi energetiche – al comma 3, art.119 DL 34/2020 è specificato che ai fini dell’accesso alla detrazione, gli interventi di miglioramento energetico (comma 1 e 2, art.119 DL 34/2020) devono assicurare, anche congiuntamente agli interventi di cui ai commi 5 e 6 (fotovoltaico e sistemi di accumulo), il miglioramento di almeno 2 classi energetiche dell’edificio, oppure il conseguimento della classe energetica più alta (da A3 a A4), da dimostrare mediante APE ante e post intervento, rilasciato da tecnico abilitato nella forma della dichiarazione asseverata.

Il tecnico abilitato e incaricato di redigere il progetto ha l’onere di sottoscrivere una serie di asseverazioni che può rilasciare per stati d’avanzamento dei lavori oppure a lavori ultimati.

Le asseverazioni necessarie sono:

  • asseverazioni e attestazioni intermedie (SAL)
  • asseverazioni e attestazioni finali

Per maggiori dettagli, clicca qui

Le asseverazioni relative all’Ecobonus al 110% devono essere compilata direttamente sul portale online di Enea.

Per compilare le asseverazioni occorre seguire i seguenti passaggi:

  • registrarsi come asseveratore
  • accedere al sistema
  • compilare l’asseverazione
  • stampare, firmare e scansionare il documento generato
  • ricaricare il documento per protocollarlo
  • scaricare l’asseverazione protocollata.

Occorre caricare nel sistema anche i file PDF dei seguenti documenti:

  • copia della polizza assicurativa,
  • APE ante intervento
  • APE post intervento
  • computo metrico dei lavori

Per maggiori dettagli, clicca qui

Cosa ne pensi?
usBIM.superbonus risponde alle tue esigenze? Come possiamo migliorarlo?
La tua opinione, per noi, è importante!

Vuoi più informazioni?

Vuoi più informazioni?

Partecipa al sondaggio