Gestione informativa digitale delle costruzioni

Gestione informativa digitale delle costruzioni | usBIM.GIDC | ACCA software

La soluzione flessibile, scalabile e interoperabile per gestire digitalmente l’affidamento e l’esecuzione dei contratti pubblici secondo le indicazioni del Codice degli appalti pubblici.

Inizia subito gratis Ti interessa? Fatti richiamare
Accedi ad usBIM con il tuo account Google, Facebook, Twitter, ACCA... Hai gratis 15 applicazioni online e uno spazio cloud di 10 GB.
Gestione informativa digitale delle costruzioni | usBIM.gidc | ACCA software

Uno strumento di gestione informativa digitale in linea con l’articolo 43 del nuovo Codice Appalti

usBIM.GIDC è lo strumento di gestione informativa digitale delle costruzioni richiesto dall’articolo 43 e dall’allegato I9 del nuovo Codice Appalti (D.Lgs. 36/2023).

La piattaforma è in grado di supportare la progettazione, la realizzazione e la gestione del ciclo di vita delle costruzioni tramite BIM e altri metodi digitali, garantendo l'interoperabilità attraverso formati di dati aperti e facilitando l'adozione di processi standardizzati.


Maggiori dettagli

Maggiori dettagli

  • Implementazione BIM: usBIM.GIDC permette la creazione, la visualizzazione e la gestione di modelli BIM dettagliati per nuove costruzioni e per interventi su costruzioni esistenti per rispondere efficacemente all’articolo 43 del nuovo codice appalti che prevede l’adozione di modelli informativi della costruzione (BIM) per progetti con importo a base di gara superiore a 1 milione di euro.
  • Esclusione per Manutenzione Ordinaria e Straordinaria: La piattaforma permette di distinguere e di gestire con sistemi digitali gli interventi che necessitano del BIM e quelli che non ne hanno bisogno, a meno che non siano legati a lavori precedentemente eseguiti con metodi digitali.
  • Incentivi per l'Uso del BIM: Nel rispetto della normativa c’è la possibilità di inserire nella documentazione di gara punteggi premiali per l'utilizzo di metodi e strumenti di gestione informativa digitale, fomentando così l'adozione anche per progetti sotto la soglia di 1 milione di euro.

Uno strumento di gestione informativa digitale utile in tutti gli aspetti per l’affidamento e l’esecuzione dei contratti pubblici

usBIM.GIDC permette di gestire digitalmente tutti gli aspetti legati all'affidamento e all'esecuzione di contratti pubblici (lavori, servizi e forniture) e fornisce sistemi di tracciamento per monitorare le fasi di esecuzione dei contratti.

La piattaforma ha funzionalità che consentono la gestione del ciclo di vita completo del cespite, dalla progettazione alla dismissione e include moduli per programmare, tracciare e gestire la manutenzione degli immobili o delle infrastrutture.

Con usBIM.GIDC la Stazione Appaltante ha un unico spazio di gestione dei dati per la gestione dei contratti pubblici in cui raccogliere e analizzare dati. Questo aiuta, come prescritto dalla legge, a valutare la performance della stazione appaltante e a migliorare la propria qualificazione nel campo degli appalti pubblici.

In un unico ambiente di lavoro la Stazione Appaltante ha tutti gli strumenti per rispondere alle richieste che il codice degli appalti fa in riferimento agli strumenti e ai processi per la gestione informativa digitale per le costruzioni, come l’ACDat, i Capitolati informativi, i documenti per la gestione informativa della gara, ecc..

Uno strumento di gestione informativa digitale al servizio di ruoli e processi

usBIM.GIDC è progettato per supportare le funzioni specifiche di ogni ruolo del processo informativo della PA, fornendo interfacce utente e funzionalità adatte alle loro esigenze.

Uno strumento di gestione informativa digitale deve innanzitutto permettere la facile gestione e l'accesso controllato ai dati da parte del Gestore dell'Ambiente di Condivisione dei Dati, che è responsabile della gestione della piattaforma o del sistema utilizzato per la condivisione dei dati tra i vari stakeholder.

La piattaforma permetta il monitoraggio e la supervisione dei processi in maniera efficace da parte del Gestore dei Processi Digitali e garantisce che le informazioni circolino correttamente tra i vari soggetti coinvolti nell'intervento a beneficio delle attività del Coordinatore dei Flussi Informativi.

Ogni ruolo può essere configurato nella piattaforma e ciascuna delle figure previste dalla normativa per la gestione del processo informativo digitale può trovare le funzioni e le interfacce più adeguate.

La piattaforma favorisce una collaborazione efficace e una condivisione di dati tra le figure professionali e i vari soggetti coinvolti, assicurando che i flussi informativi siano ben coordinati. Lo strumento opera con formati aperti e standardizzati per facilitare l'interoperabilità e la collaborazione tra le diverse parti.

usBIM.GIDC crea una struttura organizzativa chiara all'interno delle stazioni appaltanti, identificando ruoli chiave. Lo strumento di gestione informativa digitale è progettato per supportare queste funzioni e facilitare una gestione efficiente e coordinata dell'informazione.


Ambiente di Condivisione Dati: maggiori dettagli

Ambiente di Condivisione Dati

Le stazioni appaltanti devono dotarsi di un sistema efficace per la gestione dei dati del progetto, che assicuri la protezione della proprietà intellettuale e la riservatezza, ma che allo stesso tempo promuova l'interoperabilità e l'accessibilità pubblica dei dati quando appropriato.

usBIM.GIDC è pensato proprio per essere flessibile, sicuro, interoperabile e integrato nel contesto dei processi di progettazione e costruzione.

L’ACDat di usBIM.GIDC si adatta ai bisogni specifici dell'ente e del progetto grazie alla modularità degli strumenti che lo compongono e alla flessibilità nella gestione dei dati.

usBIM.GIDC permette di stabilire come i dati possono essere elaborati, condivisi e gestiti, garantendo anche il rispetto della riservatezza. Le strutture di dati possono essere generate e integrate efficacemente durante l'intero processo costruttivo.

Il sistema incorpora misure di sicurezza robuste per proteggere la proprietà intellettuale e garantire la riservatezza dei dati e utilizza standard aperti per assicurare la compatibilità e la facilità di integrazione dei dati.

Allo stesso tempo usBIM.GIDC garantisce - grazie all’uso di formati aperti - che le informazioni rimangano accessibili e utilizzabili attraverso diversi sistemi e software nel corso degli anni, indipendentemente dagli aggiornamenti tecnologici.



Capitolato Informativo: maggiori dettagli

Capitolato Informativo per Servizi di Architettura e Ingegneria e per affidamento dei lavori

Le stazioni appaltanti devono definire chiaramente i requisiti informativi sia generali che specifici nel capitolato informativo, includendo i livelli di definizione dei contenuti informativi.

Questi requisiti devono tener conto del tipo di opera, della fase del processo in cui si trova l'opera e della natura del contratto di appalto.

usBIM.GIDC permette di redigere e gestire in maniera avanzata e supportata il capitolato informativo da allegare alla documentazione di gara. Il documento assicura coerenza e efficacia nella gestione del flusso di informazioni lungo tutto il ciclo di vita dell'opera. Questo include una pianificazione dettagliata per la condivisione e la gestione dei dati, nonché le misure per la loro protezione e per il mantenimento dell'interoperabilità a lungo termine.

Il Capitolato riporta i criteri per la produzione, gestione, trasmissione e archiviazione dei contenuti informativi. Questo include la connessione con gli obiettivi decisionali e gestionali dell'opera e, se necessario, le informazioni relative allo stato attuale dell'opera attraverso modelli informativi.

La documentazione fornita e modificabile con usBIM.gidc descrive in dettaglio le specifiche per l'ambiente di condivisione dei dati, comprese le condizioni relative ai diritti di proprietà, accesso e validità. Trattare le questioni di tutela e sicurezza dei dati, nonché la riservatezza e le normative relative al diritto d'autore e alla proprietà intellettuale.

Quando si avviano procedure di affidamento per lavori che dispongono già di un progetto esecutivo o che prevedono un appalto integrato, usBIM.gidc permette di preparare un capitolato informativo in linea con il livello di dettaglio e la completezza del progetto che viene messo a base di gara.

I documenti contrattuali devono includono specifiche clausole che regolano gli obblighi dell'appaltatore in relazione alla gestione informativa digitale del processo costruttivo. Ciò implica che l'appaltatore dovrà seguire determinate procedure e standard per la raccolta, elaborazione e condivisione dei dati relativi alla costruzione.

Uno strumento di gestione informativa digitale per la l’organizzazione unitaria della documentazione

usBIM.GIDC crea un framework rigoroso per garantire che la documentazione e la gestione delle informazioni durante le fasi di gara e di esecuzione di un progetto di costruzione siano digitalizzate, accessibili, verificabili e coerenti con gli standard definiti.

La piattaforma di gestione informativa digitale si adatta ai vari formati e requisiti e supporta la condivisione e il coordinamento delle informazioni in modo efficace. Inoltre, la piattaforma è progettata per integrarsi con i flussi di lavoro esistenti e i sistemi di gestione delle stazioni appaltanti, e supporta l'evoluzione delle pratiche verso l'adozione obbligatoria di metodi digitali avanzati.


Funzioni Specifiche per il supporto agli Affidamenti

Funzioni Specifiche per il supporto agli Affidamenti

  • Disponibilità della Documentazione di Gara:
    usBIM.GIDC rende disponibile elettronicamente la documentazione di gara attraverso l'ambiente di condivisione dei dati in formati digitali che sono coerenti sia con il contenuto dei documenti che con i requisiti del capitolato informativo.
  • Presentazione dell'Offerta di Gestione Informativa:
    I partecipanti alla gara presentano sulla piattaforma la loro offerta di gestione informativa che soddisfi i requisiti espressi nel capitolato informativo, soprattutto se viene utilizzato il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa.
  • Predisposizione del Piano di Gestione Informativa:
    L'aggiudicatario predispone un piano dettagliato di gestione informativa, da sottoporre all'approvazione della stazione appaltante, che può essere aggiornato o modificato nel corso dell'esecuzione del contratto.
  • Consegna dei Contenuti Informativi:
    La consegna di tutti i contenuti informativi avviene attraverso l'ambiente di condivisione dati di usBIM.gidc della stazione appaltante.
  • Coordinamento della Gestione Informativa:
    L'affidatario ha funzionalità per coordinare la gestione informativa e per assicurare la compatibilità dei dati in conformità al capitolato informativo e al piano di gestione informativa.
  • Attività di Verifica della Progettazione:
    La piattaforma è dotata di moduli e strumenti che consentono eventualmente la verifica della progettazione con metodi e strumenti di gestione informativa digitale.
  • Uso dei Metodi Digitali per Coordinamento, Direzione e Controllo:
    Le fasi di coordinamento, direzione e il controllo tecnico-contabile sono condotte utilizzando strumenti digitali di gestione informativa. usBIM.gidc è capace di documentare e monitorare tutti gli aspetti tecnici e contabili dei progetti di costruzione.
  • Competenze per la Gestione Informativa:
    usBIM.GIDC è intuitivo per essere utilizzato da personale specializzato, ma anche accessibile e comprensibile per facilitare il coordinamento tra diversi profili professionali. Nel caso in cui il direttore dei lavori non abbia le competenze necessarie per gestire il flusso informativo digitale può essere facilmente nominato un coordinatore del flusso informativo diverso e inserito nel processo informativo gestito dalla piattaforma.
  • Consegna del Modello Informativo per il Collaudo:
    La piattaforma supporta la creazione, il mantenimento e il trasferimento di modelli informativi dettagliati che rappresentino fedelmente l'opera realizzata. Per il collaudo finale o la verifica di conformità, l'affidatario deve infatti consegnare in piattaforma il modello informativo dell'opera completata.
  • Gestione del Ciclo di Vita del Bene Immobiliare o Infrastrutturale:
    Il modello informativo consegnato serve per la gestione del ciclo di vita del bene immobiliare o infrastrutturale. usBIM.gidc è progettato per sostenere la gestione a lungo termine e l'ottimizzazione delle operazioni e della manutenzione del patrimonio grazie ad un modulo specifico che consente anche la gestione della manutenzione del cespite.
  • Modello Informativo nel Collaudo e Verifica di Conformità:
    La verifica del modello informativo è inclusa tra le attività di collaudo e di verifica di conformità. usBIM.gidc fornisce, infatti, funzionalità di verifica per assicurare che il modello informativo corrisponda esattamente all'opera costruita.


Funzioni avanzate di usBIM.gidc

Funzioni avanzate di usBIM.gidc

usBIM.GIDC facilita una gestione sicura dei dati, proteggendo l'integrità e la riservatezza delle informazioni all'interno dell'ambiente di condivisione dei dati.

La piattaforma garantisce livelli avanzati di protezione dei dati, soprattutto in termini di riservatezza e sicurezza, coerenti con i requisiti di cyber security.

La fase di progettazione è supportata digitalmente, facilitando i processi autorizzativi attraverso lo strumento, inoltre sono supportate le attività di verifica e validazione dei progetti.

La piattaforma digitale permette la formulazione e la valutazione di proposte migliorative e di mitigazione del rischio e supportare la transizione dalla progettazione esecutiva alla costruttiva, incluso il monitoraggio e controllo avanzamento dei lavori, e l'uso di tecnologie immersive come la realtà aumentata.

E’ previsto inoltre il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei cantieri tramite soluzioni digitali avanzate anche grazie a una migliore comunicazione e interconnessione tra le entità in cantiere.

 

Norme tecniche di riferimento
usBIM.GIDC fa riferimento a standard nazionali ed internazionali di comprovata validità come le norme internazionali della serie UNI EN ISO 19650, che sono specifiche per la gestione delle informazioni relative agli edifici e alle opere civili, o come le norme della serie UNI 11337, che forniscono linee guida sulla rappresentazione digitale degli elementi di costruzione, inclusi i requisiti per la modellazione delle informazioni di costruzione (Building Information Modeling - BIM).

usBIM, il sistema di BIM management scalabile e configurabile secondo le tue esigenze

Cominci subito con 15 applicazioni e uno spazio cloud di 10 GB gratis, poi scegli le applicazioni che ti servono e configuri usBIM secondo le tue esigenze!

  • Con usBIM gestisci il progetto, la direzione lavori e la manutenzione di una costruzione o di un'infrastruttura partendo dalla soluzione gratuita usBIM.10.
  • usBIM ti offre infinite configurazioni con funzioni, applicazioni e spazio cloud che puoi attivare dallo store.
  • Ti abboni solo ai BIM tools che ti interessano.
  • Nello store vedi anche i BIM collaboration tools in lavorazione e quelli presto disponibili.
Accedi subito gratis