SOFTWARE ISPEZIONE PONTI

Bridge Management Software | usBIM.bridge | ACCA software

Vuoi garantire la sicurezza e l'affidabilità dei ponti e prevenire potenziali rischi?

Con usBIM.bridge valuti la sicurezza strutturale, programmi ispezioni e manutenzioni e monitori costantemente le condizioni dei ponti, tutto in un’unica piattaforma centralizzata.

Richiedi una prova gratuita
Software Ispezione Ponti | usBIM | ACCA software

Mantenere ponti e infrastrutture sicuri è un'attività complessa che richiede investimenti adeguati, manutenzione regolare e l'implementazione di tecnologie avanzate e di un approccio multivello per migliorare la resistenza e la durata dei ponti.

Con usBIM.bridge identifichi facilmente i problemi strutturali prima che diventino gravi e programmi ispezioni, monitoraggio e manutenzione riducendo il rischio di incidenti e guasti imprevisti.

Usa usBIM.bridge per il censimento dei ponti richiesto dal D.M. 204/2022

Le funzioni di Bridge Inspection Software di usBIM.bridge

GESTIONE CON APPROCCIO MULTIVELLO DEI PONTI ESISTENTI

Hai una piattaforma centralizzata in cui monitorare e gestire tutti i tuoi ponti e la relativa documentazione.

RILEVAZIONE DEI DIFETTI

Identifichi facilmente gli elementi delle infrastrutture con i più elevati valori di difettosità e previeni eventuali problemi strutturali.

PREVISIONE DELLA MANUTENZIONE

Formuli previsioni di manutenzione e ticket per gli interventi a partire dai dati di difettosità e immagini fotografiche del singolo elemento del ponte.

VISUALIZZAZIONE DEI DATI

Prendi decisioni informate grazie a dashboard di dati presentati in modo visuale e facile da capire.

Lo strumento più adatto per il censimento dei ponti richiesto dai D.M. 578/2020 e  D.M. 204/2022  

Le “Linee guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti” - adottate per le infrastrutture stradali ed autostradali gestite da ANAS spa o da concessionari autostradali con Decreto del Ministero delle Infrastrutture n. 578 del 17.12.2020 e per tutta la rete nazionale con Decreto n. 204 del 01.07.2022 - prevedono:

  • il censimento e la classificazione del rischio
  • la verifica della sicurezza
  • la sorveglianza e il monitoraggio dei ponti e dei viadotti esistenti.

Cosa prevedono le Linee Guida Ponti 2022

L'approccio multilivello al censimento ponti

La Scheda di Censimento

Adempimenti e scadenze

Linee guida Ispezione Ponti: testo ufficiale

Linee guida Ispezione Ponti: istruzioni operative ANSFISA

Dati del ponte direttamente sul modello BIM

Visualizzi e analizzi i dati e le informazioni dell'intera struttura del ponte direttamente sul modello BIM

L'analisi dei dati nel contesto delle ispezioni dei ponti è un processo fondamentale per valutare lo stato di conservazione e la sicurezza dell'infrastruttura. Con usBIM.bridge analizzi dati e informazioni dettagliate sull'intera struttura del ponte direttamente sul modello BIM. In questo modo puoi:

  • individuare eventuali problemi o difetti in modo rapido ed efficiente;
  • definire la Classe di Attenzione di ogni singola opera;
  • programmare tempestivamente manutenzione e riparazioni in modo mirato;
  • ottimizzare l’utilizzo delle risorse disponibili.

L'analisi dei dati attraverso il modello BIM è un vantaggio strategico che ti garantisce la sicurezza e l'affidabilità dei ponti e la riduzione del rischio di guasti o cedimenti improvvisi.

Interventi preventivi e tempo di inattività dell'infrastruttura

Programmi interventi preventivi e minimizzi il tempo di inattività dell’infrastruttura

La previsione della manutenzione attraverso l'analisi dei dati delle ispezioni dei ponti permette di programmare interventi preventivi invece di riparazioni urgenti o sostituzioni.

Grazie all'accesso ai dati di difettosità e immagini fotografiche del singolo elemento del ponte, con usBIM.bridge:

  • formuli previsioni di manutenzione;
  • programmi gli interventi e i ticket di manutenzione con relative attività e tempi di esecuzione;
  • tieni traccia dello stato di avanzamento dei lavori;
  • minimizzi il tempo di inattività dell’infrastruttura.

In questo modo puoi monitorare costantemente lo stato di conservazione dei ponti e segnalare eventuali cambiamenti o problemi nel tempo.

Rilevazione difetti e condizioni strutturali

Rilevi difetti e monitori le condizioni strutturali sia di un singolo ponte che di intere infrastrutture

Attraverso l'uso di tecnologie avanzate come il BIM e la costruzione di Geospatial digital twin sul GIS, usBIM.bridge rende straordinariamente efficace la fruizione e l’analisi dei tuoi dati di ispezione sia che tu stia monitorando un singolo ponte o una vasta infrastruttura.

Crei mappe dettagliate dell'intera rete di infrastrutture e visualizzi graficamente i dati relativi ai valori di difettosità, alla Classe di Attenzione e ad altri parametri importanti per la prevenzione e la gestione della manutenzione. Inoltre, grazie all'allerting a livello territoriale, puoi monitorare costantemente le condizioni di tutti gli elementi dell'infrastruttura e intervenire tempestivamente per prevenire eventuali problemi.

Inventario dei ponti in un archivio centralizzato in cloud

Gestisci l’inventario dei ponti in un archivio centralizzato in cloud

Con usBIM.bridge monitori e gestisci diversi ponti e infrastrutture in un unico posto, semplificando il processo di tenuta della documentazione. Con il bridge inspection software puoi:

  • archiviare tutte le informazioni relative ai ponti come le schede di ispezioni con le difettosità di ciascun componente del ponte, le immagini o i dati di ispezione;
  • visualizzare tutte le informazioni documentali del progetto dell’infrastruttura e le schede ispettive realizzate nel tempo direttamente sul modello BIM-GIS.

Il modello diventa in questo modo una fonte visiva di indicazioni sui possibili problemi strutturali. Questo permette di tenere traccia dell'infrastruttura dei ponti in modo efficiente, facilitando la pianificazione della manutenzione e riducendo il rischio di guasti imprevisti.

Gestione visuale delle informazioni dell'infrastruttura

Visualizzi in maniera chiara e immediata tutte le informazioni sui ponti

La visualizzazione dei dati è fondamentale per riuscire a identificare rapidamente eventuali problemi. usBIM.bridge presenta in modo visuale e facile da capire tutta una serie di informazioni come:

  • il livello di difettosità;
  • la classe di attenzione;
  • lo storico delle ispezioni;
  • i tempi di manutenzione per ogni singolo ponte.

Con usBIM.bridge quindi in maniera chiara e immediata riesci a comprendere il significato di questi dati, identificare facilmente le aree critiche e pianificare in modo tempestivo ed efficiente la manutenzione.

Approccio multilivello per la gestione dei ponti esistenti

Cos'è l'approccio multilivello per la gestione dei ponti esistenti

L'approccio multilivello per la gestione dei ponti esistenti è un metodo che permette di affrontare in modo organizzato e strutturato il monitoraggio e la manutenzione dei ponti esistenti.

Questo approccio prevede l'analisi e l'intervento su diversi livelli, che vanno dal livello 0 al livello 5.

In particolare da una prima analisi effettuata sull’intero patrimonio infrastrutturale è definita la classe di attenzione da attribuire ad ogni ponte e, quindi, il grado di complessità e la tipologia dei successivi approfondimenti richiesti.

Con questo approccio, man mano che la complessità, il livello di dettaglio e l’onerosità delle indagini aumentano diminuisce il numero di infrastrutture su cui applicarle.

Quali sono i livelli di analisi dell’approccio multilivello per la gestione dei ponti esistenti

I livelli previsti dall’approccio sono 6 ed hanno grado di approfondimento e di complessità crescenti:

  • il Livello 0 prevede il censimento di tutte le opere e il reperimento delle informazioni relative alle loro caratteristiche principali tramite la raccolta della documentazione disponibile;
  • il Livello 1 prevede, per tutte le opere censite a Livello 0, ispezioni visive dirette e il rilievo speditivo della struttura e delle caratteristiche geo-morfologiche ed idrauliche dell’area;
  • il Livello 2 permette di definire la classe di attenzione di ogni ponte grazie ai  parametri di pericolosità, vulnerabilità ed esposizione ottenuti dai livelli precedenti;
  • il Livello 3 prevede la valutazione sulla necessità di procedere ad ulteriori approfondimenti mediante le verifiche previste dal livello 4.
  • il Livello 4 prevede l’esecuzione di valutazioni accurate sulla base di quanto indicato dalle Norme Tecniche per le Costruzioni vigenti;
  • Il Livello 5 prevede lo svolgimento di analisi sofisticate e si applica solo ai ponti considerati di significativa importanza all’interno della rete.

Livello 0
Censimento

Il Livello 0 dell’approccio multilivello per la gestione dei ponti esistenti prevede il censimento dei ponti: tutte le opere presenti sul territorio vengono catalogate al fine di identificare il numero di strutture da gestire e le loro caratteristiche principali in relazione alla geometria, agli elementi strutturali, alla rete stradale in cui sono inserite e al sito in cui sono ubicate.

Livello 1
Ispezione

Il Livello 1 dell’approccio multilivello prevede l’esecuzione di ispezioni visive su tutte le opere catalogate nel censimento di Livello 0.

Le ispezioni visive sono finalizzate a verificare l’attendibilità dei dati raccolti nel censimento di Livello 0 e a raccogliere ulteriori informazioni circa le effettive caratteristiche geometriche e strutturali delle diverse opere e del sito di costruzione. L’obiettivo è quello di ottenere una descrizione oggettiva delle effettive condizioni dell’opera e dell’ambiente circostante attraverso rilievi fotografici, rilievi geometrici e rilievi dei principali fenomeni di degrado presenti.

Livello 2
Classi di attenzione

Il Livello 2 dell’approccio multilivello per la gestione dei ponti esistenti prevede l’assegnazione, per ogni opera, di una  Classe di Attenzione (CdA).  Esistono 5 classi di attenzione:ALTA, MEDIA-ALTA, MEDIA, MEDIO-BASSA e BASSA. Tali classi vengono individuate attraverso la valutazione semplificata dei parametri di pericolosità, vulnerabilità ed esposizione effettuate durante le ispezioni visive.

Le Classi di Attenzione vengono individuate in relazione a quattro distinte tipologie di rischio:

  • strutturale e fondazionale;
  • sismico;
  • idraulico;
  • frane.

Livello 3
Verifica preliminare

Il Livello 3 dell’approccio multilivello per la gestione dei ponti esistenti prevede di indagare sulle tipologie e le cause dei difetti (qualora presenti) evidenziati nelle schede di Livello 1 e di valutare le risorse garantite dalle norme utilizzate all’epoca della progettazione dell’opera rispetto alle normative attualmente vigenti.

Livello 4
Verifica accurata

Il Livello 4 dell’approccio multilivello per la gestione dei ponti esistenti prevede una valutazione completa per tutti quei ponti che:

  • hanno ricevuto una Classe di Attenzione (CdA) Alta nel Livello 2;
  • hanno evidenziato particolari criticità nel Livello 3 e necessitano di una verifica più approfondita ai sensi delle Norme Tecniche delle Costruzioni (NTC18).

I ponti che rientrano in queste categorie presentano particolari vulnerabilità che richiedono con urgenza la verifica dell’intera struttura con l’obiettivo di prendere decisioni riguardo il loro utilizzo come la chiusura parziale o totale al traffico o la rapida esecuzione di opere di rinforzo.

Livello 5

Il Livello 5 prevede lo svolgimento di analisi sofisticate e si applica solo ai ponti considerati di significativa importanza all’interno della rete.

Perché usare usBIM.bridge come Bridge Inspection Software

  • Efficienza senza pari
    usBIM ottimizza il processo di gestione delle ispezioni, riducendo il tempo impiegato per l'elaborazione dei dati e il controllo documentale.
  • Document management
    Con usBIM crei una documentazione dettagliata e precisa sullo stato delle infrastrutture e delle attività di ispezione e manutenzione, semplificando il processo di audit e ispezione.
  • Miglioramento dei livelli di sicurezza
    Con usBIM individui rapidamente eventuali problemi strutturali e pianifichi interventi di manutenzione preventiva, migliorando la sicurezza dell'infrastruttura.
  • Elevata precisione
    usBIM garantisce la precisione dei dati raccolti durante le ispezioni e consente di individuare eventuali problemi strutturali in anticipo

Cosa c'è da sapere sui Bridge Inspection Software

Il bridge inspection software è una soluzione innovativa che ottimizza l'ispezione dei ponti.

Questo tipo di software consente di raccogliere, analizzare e visualizzare dati di ispezione in tempo reale, facilitando la gestione della sicurezza dei ponti.

L'uso di un software ispezioni ponti offre numerosi vantaggi tra cui:

  • un'accurata visione delle Classi di Attenzione in cui ricade l’infrastruttura (Bassa, Medio-Bassa, Media, Medio-Alta, Alta)  permettendoti di programmare monitoraggi, ispezioni o lavori di manutenzione con maggiore efficienza;
  • migliora la sicurezza, poiché consente di individuare in maniera più agevole i problemi strutturali, prevenendo potenziali incidenti;
  • fornisce un quadro completo e dettagliato dell'infrastruttura dei tuoi ponti, grazie al quale puoi prendere decisioni informate e strategiche.

I software di ispezione ponti consentono di automatizzare il processo di gestione delle ispezioni, dalla raccolta dei dati alla creazione di report dettagliati. In genere, i dati vengono raccolti attraverso dispositivi mobili e poi inseriti nel software, che li elabora e li presenta in modo chiaro e intuitivo oltre che archiviarli per renderli facilmente reperibili in caso di necessità.

Tra le caratteristiche principali di un buon software di ispezione ponti ci sono la facilità d'uso, l'affidabilità dei dati, la capacità di generare report personalizzati, la visualizzazione grafica dei dati, la possibilità di programmare interventi di manutenzione preventiva e la creazione di documentazione dettagliata e precisa.

Esempi di applicazione di usBIM.bridge come Bridge Inspection Software: l'autostrada italiana A3

usBIM è stato testato come Bridge Inspection Software in uno studio per la gestione dei ponti dell'autostrada A3 nel sud Italia

L'infrastruttura comprende 368 ponti, tunnel e costruzioni minori; 207 di queste strutture dovrebbero essere sorvegliate secondo le linee guida LG20.

Lo studio propone una nuova metodologia di gestione della sorveglianza dei ponti basata sull'uso di bridge inspection software e su un approccio multidisciplinare che tiene conto di rappresentazioni avanzate/integrate di BIM e GIS, analisi multi-rischio e di una valutazione qualificata delle condizioni di sicurezza dei ponti.

Lo studio è stato condotto attraverso due diverse attività:

  • Supporto scientifico e ricerca applicata;
  • Attività di sorveglianza e ispezione.

L'intero processo - gestito dal CUGRI (Inter-University Research Center for the Prediction and Prevention of Major Hazards) - è soggetto ad attività di AUDIT interne condivise da un Comitato scientifico, composto da docenti delle Università associate, con specifiche competenze nel campo e dai manager della società gestore.

Tutti i risultati delle attività di sorveglianza sono gestiti da una piattaforma BMS, allo scopo di consentire alla società gestore di consultare lo stato di conservazione dell'intera rete in tempo reale.

Contenuti del Blog