IDS BIM - Information Delivery Specification

IDS BIM - Information Delivery Specification | usBIM.ids | ACCA software

Lo standard IDS (Information Delivery Specification) permette una gestione ottimale dello scambio informativo nei progetti BIM.

Con usBIM.IDS progettisti e committenti possono trarre pieno vantaggio da questo potente standard e lavorare in modo molto più rapido e intelligente.

Scopri di più Provalo gratis
Attiva 6 mesi di prova gratuita dallo store di usBIM!
Hai gratis altre 13 applicazioni online e uno spazio cloud di 10 GB
IDS BIM - Information Delivery Specification

usBIM.IDS è il modo più efficiente e semplice per gestire gli scambi informativi nei processi openBIM

Gestisci flussi di scambio dati sempre prevedibili e affidabili, acceleri i tempi e riduci gli errori causati da una cattiva comunicazione

IDS creator

IDS editor

in sviluppo
Crei il documento IDS con tutte le specifiche informative
IDS creator

IDS modeler

Prossimamente disponibile
Editi in maniera guidata le specifiche richieste
IDS creator

IDS validator

Disponibile
Validi i dataset consegnati in formato standard IDS
IDS editor per definire gli Exchange Information Requirements

Un IDS editor per definire gli Exchange Information Requirements e gestire scambi informativi semplici, precisi e affidabili

In una commessa BIM, il pacchetto informativo che accompagna il modello viene delineato dalla committenza, che ha la responsabilità di definire, a monte dell’ideazione di un progetto, quali informazioni sono utili, come devono essere scambiate e quando ciò deve avvenire.

Con l’IDS editor di usBIM.IDS è possibile creare il documento in cui vengono definite tutte le specifiche di consegna delle informazioni e trasformarlo facilmente in un file IDS standard da utilizzare nelle fasi di modellazione e validazione di modelli IFC.

L’utilizzo di un file IDS rende i workflow di scambio tra committente, modellatore e validatore molto più semplici, precisi e affidabili.

Un documento IDS consente al committente di esplicitare in che forma e quali regole i dati relazionati al modello openBIM IFC devono rispettare.

In definitiva, grazie ad usBIM.IDS il committente può godere di tutti i vantaggi offerti dal formato IDS e può:

  • definire le specifiche informative in modo intelligibile da operatori e strutture software;
  • inserire tutte le informazioni utili ad agevolare la comprensione della propria richiesta;
  • generare un output relazionabile al modello IFC per permettere la validazione automatica del modello rispetto ai requisiti.
IDS modeler per associare automaticamente al modello in formato IFC le richieste informative del committente

Un IDS modeler per associare automaticamente al modello in formato IFC le richieste informative del committente

Una volta completata la fase di creazione, il file IDS viene consegnato dal committente al modellatore che grazie ad usBIM.IDS identifica con chiarezza le esigenze del committente ed è guidato nella fase di data modeling. 

L’IDS modeler di usBIM.IDS individua nel documento IDS (o in più documenti IDS) la struttura informativa definita nelle specifiche di commessa e la associa automaticamente a un modello in formato IFC prodotto da qualsiasi software di BIM authoring. Ottieni, in questo modo, un unico file IFC contenente oltre i dati geometrici anche tutti i dati richiesti dal committente.

usBIM.IDS permette al modellatore di ridurre gli errori ed evitare ritardi grazie a filtri e funzioni che semplificano:

  • la visualizzazione delle proprietà definite nel file IDS;
  • la modifica delle proprietà IDS direttamente nel file IFC;
  • la ricerca e l’aggiunta di elementi IFC non assegnati.

Con usBIM.IDS più utenti possono modificare contemporaneamente le proprietà.Il BIM coordinator può chiedere specifici dataset d’informazioni ai responsabili delle differenti attività ed ottenere il sistema informativo completo per ogni fase di definizione del modello con il lavoro coordinato e contemporaneo di tutti gli stakeholders del processo.

 IDS validator per verificare in modo semplice e veloce la qualità dei file IFC consegnati dal modellatore

Un IDS validator per verificare in modo semplice e veloce la qualità dei file IFC consegnati dal modellatore

La fase di validazione dei dati, in un workflow senza il formato IDS,  è completamente lasciata all’interpretazione delle specifiche da parte del validatore. In questo modo è difficile raggiungere un buon risultato nonostante l’impiego di numerose risorse.

Con l’IDS tutto diventa più semplice perché al validatore, vengono consegnati:

  • i file IFC del modello creati dal modellatore completi di geometria e dati; 
  • i file IDS compilati dal committente direttamente interpretabili dal computer. 

Con l’IDS validator di usBIM.IDS è possibile verificare la qualità dei file IFC consegnati in modo semplice e veloce:

  • importi il file IFC da validare oppure se necessario crei la federazione di più file IFC;
  • selezioni il file IDS;
  • verifichi tutti i requisiti specificati nel file IDS e validi il file IFC. 

Gli elementi IFC non validi del progetto vengono segnalati con un simbolo rosso (questo può indicare, ad esempio, una classe ifc non valida, una proprietà obbligatoria mancante o un valore non conforme), inoltre, l’elemento IFC viene segnalato anche sul modello.

Puoi monitorare tutte le segnalazioni riscontrate su apposite dashboard con report e statistiche.

E’ possibile, inoltre, esportare le segnalazioni in formato csv, xlsx o bcf per ulteriori utilizzi.

Workflow senza usBIM.IDS

  • Specifiche informative fornite attraverso un documento in formato XLSx. DOCx, PDF, ecc. e quindi da interpretare dal modellatore e dal validatore
  • Elevata possibilità di errori e risultati poco affidabili a causa della libera interpretazione delle richieste informative 
  • Tempi elevati nelle fasi di modellazione e validazione

Workflow con usBIM.IDS

  • Specifiche informative create con l’IDS editor e quindi intellegibili da operatori e soluzioni software sia in fase di modellazione che di validazione
  • Ottimi risultati con il minimo impiego di risorse grazie alla creazione di un documento IDS già relazionabile al modello IFC 
  • Nessuna possibilità di errore, in quanto le specifiche richieste sono interpretabili direttamente dal computer
  • Feedback immediato sulla qualità dei deliverable oggetto di consegna 

Cosa c'è da sapere sull'IDS

Un IDS (Information Delivery Specification) nel BIM ed openBIM IFC è un documento interpretabile dal computer che definisce gli Exchange Information Requirement (EIR) basati sullo scambio di un modello.

L'IDS definisce come devono essere scambiati e consegnati i dataset richiesti agli oggetti di un modello informativo di una costruzione (classificazioni, proprietà e perfino valori ed unità di misura) in un processo BIM ed openBIM IFC.

Il vantaggio del formato standard openBIM IDS è che può essere interpretato con una combinazione dell’IFC, un’estensione del suo dominio e con proprietà e classificazioni definiti da specifiche nazionali o di azienda, formalizzate all’interno del bSDD (buildingSMART Data Dictionary) o altrove.

L’IDS rappresenta lo standard da utilizzare per definire il proprio Level Of Information Need (LOIN) così come previsto dalla norma UNI EN 17412-1. 

L’IDS consente la validazione dell’IFC da parte del cliente e abilita la possibilità da parte del gruppo di fornitura di condurre analisi automatiche sui modelli da produrre mediante appositi BIM Tool.

IDS (Information Delivery Specification): cos'è e come usarlo nel BIM

Viene definito da buildingSMART International come una componente fondamentale nella gestione del processo BIM che può essere posta a base contrattuale per la corretta consegna delle informazioni richieste.

L’IDS rappresenta la soluzione per instaurare workflow di scambio su dati prevedibili ed affidabili. Esso offre l’opportunità di strutturare requisiti perimetrati e casi d’uso specifici per i progetti e la gestione organica di un portfolio di asset.

Con usBIM.IDS ACCA ha sviluppato un nuovo BIM tool innovativo che soddisfa gli obiettivi che buildingSMART International si prefigge di raggiungere con l’introduzione dell’IDS.

usBIM.ids è un'applicazione online integrata in usBIM per validare gli Exchange Information Requirements (EIR) (o LOIN) di un file IFC, come previsto dalla UNI EN 17412-1, utilizzando lo standard IDS (Information Delivery Specification) di buildingSMART international.

usBIM.IDS abilita la filiera del settore delle costruzioni a creare, valorizzare e manutenere le proprie Information Delivery Specification, innovare il proprio workflow operativo e centralizzare in un’unica soluzione condivisa l'interazione da parte di tutti gli attori coinvolti.

usBIM.IDS è in grado di:

  • definire i requisiti a livello di istanza;
  • collegarsi a concetti, proprietà e domini bSDD;
  • specificare proprietà e classificazioni;
  • essere leggibile dalla macchina per essere caricato automaticamente dai software per facilitare sia gli utenti che gli strumenti software a generare, convalidare e correggere la mappatura dei dati interni all'output desiderato;
  • essere interpretabile dal computer per consentire la convalida automatica dell'IFC rispetto ai requisiti;
  • basarsi su tecnologie standard del settore per lavorare con parser generici;
  • essere estensibile.

Il software permette di gestire tutto il processo di creazione, compilazione e validazione della richiesta informativa (EIR). In un processo tipo la richiesta informativa formulata in un capitolato informativo potrebbe:

  • partire dalla creazione di un IDS specifico per la commessa;
  • distribuire tramite piattaforma cloud;
  • validare la consegna informativa con servizio della piattaforma in cloud.

Il processo informativo di creazione del modello BIM viene completamente supportato dal software con evidenti vantaggi di comunicazione, di coordinamento e di qualità del risultato atteso.

Il modello BIM può essere creato con qualsiasi software di BIM authoring (Edificius, Revit, ArchiCAD, ecc.) e il dataset informativo richiesto nel file IFC può essere inserito con IDS modeler anche da più utenti contemporaneamente.

Con usBIM.ids il BIM coordinator può chiedere specifici dataset d’informazioni ai responsabili delle differenti attività ed ottenere il sistema informativo completo per ogni fase di definizione del modello con il lavoro coordinato e contemporaneo di tutti gli stakeholders del processo.

ACCA software è membro di buildingSMART international, l'organizzazione che a livello mondiale opera per la diffusione dell'Open BIM e dello standard IFC. Da tempo ACCA ha fatto della leadership nell’IFC openBIM la propria mission aziendale e ad oggi può vantare:

  • il maggior numero di software certificati IFC da buildingSMART international al mondo;
  • il primo IFC viewer gratuito con funzioni di modifica del modello BIM;
  • la prima ed unica piattaforma di BIM Management certificata IFC da buildingSMART al mondo;
  • il primo editor per lavorare in modo avanzato sui modelli in formato IFC openBIM.

ACCA software è coinvolta sui principali tavoli tecnici di buildingSMART e si è proposta anche come partner tecnologico sul tema Information Delivery Specification.

usBIM, il sistema di BIM management scalabile e configurabile secondo le tue esigenze

Cominci subito con 13 applicazioni e uno spazio cloud di 10 GB gratis, poi scegli le applicazioni che ti servono e configuri usBIM secondo le tue esigenze!

  • Con usBIM gestisci il progetto, la direzione lavori e la manutenzione di una costruzione o di un'infrastruttura partendo dalla soluzione gratuita usBIM.10.
  • usBIM ti offre infinite configurazioni con funzioni, applicazioni e spazio cloud che puoi attivare dallo store.
  • Ti abboni solo ai BIM tools che ti interessano.
  • Nello store vedi anche i BIM collaboration tools in lavorazione e quelli presto disponibili.
Accedi subito gratis