BIM, cos'è il Building Information Modeling?


Il BIM - Building Information Modeling - è il sistema informativo digitale della costruzione composto dal modello 3D integrato con i dati fisici, prestazionali e funzionali dell'edificio

Scopri come il Building Information Modeling cambia le attività di pianificazione, progettazione, costruzione e gestione di edifici e infrastrutture.
Capirai perché è così importante passare al BIM adeguando strumenti software, modelli organizzativi e prassi operative.

Che cos’è il BIM - Building Information Modeling?

Il Building Information Modeling (BIM) è una metodologia (non un semplice software) che consente ai professionisti dell'architettura, dell'ingegneria e delle costruzioni (AEC) di generare un modello digitale contenente le informazioni sull'intero ciclo di vita dell'opera, dal progetto alla costruzione fino alla sua demolizione e dismissione.

Più che una rappresentazione tridimensionale, con il BIM è possibile creare un modello informativo dinamico, interdisciplinare e condiviso: il Digital Twin, il gemello digitale del progetto che contiene dati su geometria, materiali, struttura portante, caratteristiche termiche e prestazioni energetiche, impianti, costi, sicurezza, manutenzione.

 

Quanto ne sai di BIM?

Rispondi al quiz

Vuoi saperne di più?

Scarica gratis l'eBook

BIM - Building Information Modeling
openBIM® e standard IFC - ACCA software

Le parole chiave del BIM: openBIM® e standard IFC

Alla base del BIM ci sono:

  • la collaborazione tra le diverse figure interessate nelle diverse fasi del ciclo di vita di una struttura
  • la condivisione digitale dei dati e l'interoperabilità mediante formati aperti (openBIM®)

Grazie alla metodologia BIM l'edificio viene "costruito" prima della sua realizzazione fisica mediante un modello virtuale attraverso la collaborazione di tutti gli attori coinvolti nel progetto.

Per openBIM® si intende un approccio e una metodologia di lavoro basati sull'interoperabilità e la collaborazione tra tutte le discipline specialistiche impegnate nella progettazione, realizzazione e messa in esercizio degli edifici.

L’interoperabilità è la capacità di scambiare dati tra applicazioni, consentendo di uniformare i flussi di lavoro e tendendo a facilitarne l’automazione. L'interoperabilità tra i software è resa possibile dal formato standard IFC creato e promosso da buildingSMART international.

L'IFC (Industry Foundation Classes) è un formato dati aperto, non controllato dal singolo operatore, nato per trasmettere tutte le informazioni dell’edificio durante tutto il suo ciclo di vita.


Scopri di più sull’IFC Open-BIM

Perché conviene passare al BIM e all'approccio openBIM®?

  • Stai al passo con il processo di digitalizzazione del settore
    Il futuro dell’edilizia è la progressiva digitalizzazione dei processi e delle attività di progettazione e gestione dell’opera. Il BIM rappresenta l'evoluzione tecnologica ineludibile e necessaria per garantire maggiore efficienza in termini di ottimizzazione dei costi, dei tempi e dei flussi operativi, integrazione, condivisione e trasparenza delle informazioni, sostenibilità.
  • Stai al passo con le norme
    In Italia, il Codice degli Appalti e il D.M. 560/2017 (Decreto BIM) hanno definito le modalità e i tempi di progressiva introduzione del BIM negli appalti pubblici. Passare al BIM significa stare al passo anche con il mutato contesto normativo.
  • Progetti in modo più veloce ed efficiente
    Con il BIM non devi più produrre una quantità spropositata di disegni, ma gestire modelli digitali e sistemi informativi; grazie al formato standard IFC, i dati del progetto sono sempre disponibili, senza problemi di compatibilità; il margine di errore dovuto allo scarso coordinamento fra gli attori è notevolmente ridotto; gli elaborati grafici e la documentazione tecnica sono sempre aggiornati e dinamicamente integrati ai modelli BIM...
  • Affronti con maggiore facilità qualsiasi tipo di progetto
    Il BIM offre nuove straordinarie opportunità; consente a chiunque (e senza la necessità di sostenere costi altissimi) di cimentarsi nella progettazione di strutture anche molto complesse; promuove nuove professionalità e inedite forme di collaborazione.

Software di BIM authoring e BIM tools: gli strumenti per creare “modelli BIM”

L'openBIM® non può prescindere dall’utilizzo di strumenti software (“BIM Authoring” e “BIM tools”) in grado di generare modelli virtuali specifici per ogni singola disciplina e allo stesso tempo capaci di dialogare con tutti i partecipanti al processo.

Al momento, solo la certificazione IFC di buildingSMART international è garanzia di interoperabilità nel processo BIM ed è ormai un requisito per la partecipazione ai bandi di lavori pubblici.

ACCA è la prima software house italiana ad aver certificato i propri software secondo lo standard IFC ed è l'azienda che può vantare il maggior numero di certificazioni.


Scopri di più

Sei un professionista?
Ti occupi di architettura, ingegneria, sicurezza, computo, risparmio energetico, impiantistica, manutenzione?
Inizia la tua avventura con la tecnologia BIM provando gratuitamente per 30 giorni i BIM ACCA.


Prova i software BIM

Sei uno studente o un insegnante?
Insegni discipline tecniche? Frequenti un istituto tecnico? Studi ingegneria o architettura all'università?
Comincia a familiarizzare con la tecnologia BIM con le versioni Educational dei BIM ACCA.


Scopri gli Educational BIM

Know how per il BIM

Il BIM è la tecnologia che cambierà il tuo lavoro. Sei pronto?
ACCA software è al tuo fianco e ti offre tutto il know how che ti serve per essere aggiornato e pronto per vincere la sfida della nuova rivoluzione digitale del settore delle costruzioni.

BibLus BIM, tutto su BIM e software per l'edilizia

 

Ieri il CAD,
domani il BIM


CAD vd BIM
La differenza tra un CAD e un BIM non consiste semplicemente nella modellazione 3D, ma in un nuovo modo di intendere la progettazione.

Guarda il video

Formazione sul BIM?
Vieni agli ACCA incontrus...


ACCA incontrus
Consulta il calendario dei seminari dedicati al BIM organizzati da ACCA in tutta Italia.

Scopri il calendario

Le sette dimensioni
del BIM


Edificius
BibLus-net propone un modo intuitivo per schematizzare l’eterogeneità dei dati informativi in una progettazione “BIM based”.

Scopri di più

Formato IFC:
cos'è e a cosa serve


Formato IFC
L'IFC è un formato aperto che consente l'interscambio di informazioni nel processo BIM.

Scopri di più

Scarica l'e-book "Guida al BIM: la rivoluzione digitale dell'edilizia"


Guida al BIM: e-book
L'agile guida curata dalla redazione di BibLus-net e pensata per chi si affaccia per la prima volta al mondo del BIM.

Scaricala ora
IFC-Open-BIM
Vuoi più informazioni?

Vuoi più informazioni?