Nuova versione 15 | COVID-19


CerTus-LdL - Software Sicurezza Luoghi di Lavoro | ACCA software

Nuova versione pronta per la fase 2 con:

  • valutazione guidata del rischio COVID-19 per tutte le attività indicate nelle linee guida per la riapertura (DPCM 11 giugno 2020)
  • compilazione guidata del Protocollo di Emergenza con le misure di prevenzione da allegare al DVR aziendale
  • analisi e rappresentazione grafica del Protocollo di Emergenza aziendale
  • stampa automatica della modulistica, delle checklist di controllo,  della segnaletica e di cartellonistica speciale con QR Code
  • corso di formazione on line per datori di lavoro e lavoratori

Aggiornamenti - FAQ

Nuova versione

15.00

Valutazione guidata del rischio COVID-19 per tutte le attività economiche indicate nel DPCM 11 giugno 2020 e nelle Linee guida delle Regioni e delle Province autonome

Il nuovo CerTus-LdL consente la valutazione del rischio COVID-19 per:

  • tutte le attività indicate nelle "Linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive" approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome l'11 giugno 2020 (allegato 9 del DPCM 11 giugno 2020):
    • Ristorazione
    • Stabilimenti balneari e spiagge
    • Strutture ricettive
    • Servizi alla persona (parrucchieri ed estetisti)
    • Commercio al dettaglio
    • Commercio al dettaglio su aree pubbliche (mercati, fiere e mercatini degli hobbisti)
    • Uffici aperti al pubblico
    • Piscine
    • Palestre
    • Manutenzione del verde
    • Musei, archivi e biblioteche
    • Attività fisica all’aperto
    • Noleggio veicoli e altre attrezzature
    • Informatori scientifici del farmaco
    • Aree giochi per bambini
    • Circoli culturali e ricreativi
    • Formazione professionale
    • Cinema e spettacoli
    • Parchi tematici e di divertimento
    • Sagre e fiere locali
    • Strutture termali e centri benessere
    • Professioni della montagna (guide alpine e maestri di sci) e guide turistiche
    • Congressi e grandi eventi fieristici
    • Sale slot, sale giochi, sale bingo e sale scommesse
    • Discoteche
  • funzioni religiose (conferenza episcopale, comunità ebraiche italiane, chiese protestanti, evangeliche, anglicane, comunità ortodosse, buddista, baha'i e sikh, comunità islamiche)
  • tutte le altre attività inserite nell'aggiornamento/integrazione alle "Linee guida" approvato il 25 maggio dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome:
    • strutture turistico-ricettive all’aria aperta
    • rifugi alpini
    • servizi per l’infanzia e l’adolescenza

Una guida step by step ti consente di valutare approfonditamente tutte le linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative secondo i criteri stabiliti dal DPCM 11 giugno 2020, dall’Istituto Superiore di Sanità e dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

Nella nuova sezione “Analisi e Valutazione” trovi un albero con l’elenco delle schede (create seguendo il protocollo di sicurezza allegato al DPCM del 26/04/2020) che dovrai valutare come “APPLICATE” o “NON APPLICABILI”.

In pratica, tutti gli elementi che il protocollo prevede vengono proposti come “Obiettivi” da raggiungere e potrai scegliere quali misure attuare per raggiungere l’obiettivo; inoltre può specificare un ulteriore dettaglio operativo della misura attuata.

La stampa “Analisi e Valutazione” conterrà il dettaglio di tutte le schede valutate.

In questo modo, CerTus-LdL ti permette di affrontare adeguatamente eventuali visite ispettive che vengono condotte proprio secondo gli schemi che il software usa per condurre la valutazione delle misure, delle prescrizioni, delle procedure e delle istruzioni operative intraprese nel protocollo di adeguamento al rischio COVID-19 per l’attività.

Configurazione guidata delle misure di prevenzione COVID-19 nei luoghi di lavoro

Il nuovo CerTus-LdL ti guida all’analisi e alla determinazione delle misure organizzative, di prevenzione e di protezione ed individua correttamente le azioni che vanno ad integrare il DVR per prevenire il rischio di infezione da SARS-COV-2 nei luoghi di lavoro, in conformità al DPCM 26 aprile 2020 e ai protocolli condivisi del 24 aprile 2020 (allegati al DPCM stesso).

Grazie al nuovo configuratore Super Configurator COVID-19, sei guidato nell’analisi dei rischi e nell’individuazione delle misure di prevenzione da adottare in relazione alle specifiche condizioni dei luoghi di lavoro e delle singole attività soggette a rischio contagio.

Configurazione Guidata

Dall’input guidato si ottiene facilmente:

  • il documento tecnico contenente il Protocollo di Emergenza con le misure di contenimento del contagio da COVID-19 nei luoghi di lavoro (da allegare al DVR).
  • la segnaletica di sicurezza specifica per informazione e formazione dei lavoratori da utilizzare sul luogo di lavoro o in documenti informativi per i lavoratori e altri stakeholders.

Nuovi piani-tipo per gestire al meglio l'emergenza COVID-19

Sono stati elaborati nuovi piani-tipo specifici per Ristorazione, Commercio/Negozi, Centri estetici/parrucchieri, Centri sportivi, Balneazione, ecc. per i quali ci saranno delle prescrizioni e delle schede contestualizzate al tipo di piano scelto.

Analisi e rappresentazioni grafiche del Protocollo di Emergenza, per una gestione ancora più sicura e professionale del rischio COVID-19

Con CerTus-LdL puoi effettuare anche analisi e rappresentazioni grafiche del Protocollo di emergenza per la mitigazione da rischio COVID-19.

Direttamente sulla pianta del luogo di lavoro, puoi inserire graficamente tutte le misure preventive implementate nel piano creando layout con cartellonistica e oggetti previsti nel piano (sanificatori, dispenser, portarifiuti COVID, ecc.).

Questi oggetti possono essere stampati direttamente nella planimetria dei luoghi di lavoro oppure in un'apposita tavola per il piano antiCOVID-19. Gli oggetti sono anche uno strumento utile per organizzare e rimodulare gli spazi in ottemperanza alle restrizioni COVID-19.

Puoi tracciare percorsi di sicurezza, individuare aree di controllo di distanza per postazioni di lavoro o per il controllo delle aree di transito, ecc.

Stampa automatica di modulistica, checklist, informative

Oltre alla documentazione da allegare al DVR, CerTus-LdL produce:

  • la modulistica e le checklist di controllo per la gestione dei processi di formazione, consegna DPI, controllo attività, ecc.
  • i documenti per informazione preventiva, informazione all’entrata, informazione a terzi

Segnaletica, modulistica e prescrizioni sempre più esaustive

L’archivio della segnaletica, l’archivio dei modelli e l’archivio prescrizioni a corredo con il software sono continuamente aggiornati con ampliamenti ed integrazioni funzionali alla gestione ottimale del rischio COVID-19.

Informazione aumentata con QR Code: un modo per dare indicazioni più dettagliate a lavoratori e visitatoriaggiornamento disponibile nei prossimi giorni

I Protocolli di Emergenza creati con CerTus-LdL contengono cartelli di sicurezza che, oltre alla rappresentazione del rischio o della prevenzione, riportano un QR CODE che - se inquadrato con uno smartphone - permette di accedere ad informazioni approfondite e a contenuti interattivi.

Il cartello che indica l’obbligo di indossare la mascherina, per esempio, fa vedere immediatamente il video su come indossare correttamente quel tipo di DPI; quello che indica l’obbligo di sanificare la postazione di lavoro permette di vedere immediatamente come farlo; la nota informativa all’ingresso visualizza tutte le informazioni sulle misure di sicurezza adottate in azienda, ecc.

Formazione on line per gli addetti

Gli utenti di CerTus-LdL aggiornati alla versione 15.00 hanno accesso gratuito ad un corso di formazione multimediale da somministrare ai lavoratori e ai datori di lavoro e da fruire su piattaforma di e-learning in modo da evitare assembramenti nello stesso luogo (aule fisiche) e rispettare le norme sul contenimento del contagio. Il numero di corsisti che possono essere abilitati per ogni licenza è pari a 1000.

Corso di formazione

Addestramento con la realtà virtuale immersiva

Gli utenti di CerTus-LdL aggiornati alla versione 15.00 potranno disporre di video e modelli in realtà virtuale, così come richiesto dalla norme tecniche, per l’addestramento dei lavoratori. Il numero di corsisti che possono essere abilitati per ogni licenza è pari a 1000.

Addestramento con la realtà virtuale immersiva

Versione

14.00

Aggiornamento del fattore di rischio da Campi Elettromagnetici al D.Lgs. 1 agosto 2016, n.159

L'aggiornamento - che riguarda sia il calcolo del rischio da campi elettromagnetici che la stampa della relazione di output - fa riferimento alle modifiche apportate dal D.Lgs. 1 agosto 2016, n. 159 (…disposizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici…) al titolo VIII, capo IV, del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, sulla protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici.

Le modifiche riguardano, in sintesi:

  • l'aggiornamento del testo
  • i criteri di valutazione
  • la suddivisione degli effetti in due macrocategorie (effetti termici e non termici)
  • l’elaborazione di nuove tabelle riguardanti i valori di azione e dei valori limite di esposizione

Aggiornamento dei fattori di rischio "Chimico" e "Chimico (sicurezza)" al D.Lgs. 15 febbraio 2016, n.39

L'aggiornamento fa riferimento alle modifiche apportate dal D.Lgs. 15 febbraio 2016 n.39 (…allineamento al regolamento (CE) n. 1272/2008 relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio delle sostanze e delle miscele) al titolo IX, capo I, del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, sulla protezione da agenti chimici.

In particolare sono stati aggiornati i riferimenti normativi nella relazione finale e la tabella in cui sono mostrate le sostanze chimiche utilizzate.

È stato inoltre aggiornato l'archivio degli agenti chimici e delle frasi di rischi e prevenzione fino all'ATP10.

Aggiornamento del fattore di rischio "Cancerogeni e mutageni" al D.Lgs. 15 febbraio 2016, n.39

L'aggiornamento fa riferimento alle modifiche apportate dal D.Lgs. 15 febbraio 2016 n.39 (…allineamento al regolamento (CE) n. 1272/2008 relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio delle sostanze e delle miscele) al titolo IX, capo II, del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, sulla protezione da agenti cancerogeni e mutageni.

In particolare sono stati aggiornati i riferimenti normativi nella relazione finale e la tabella in cui sono mostrate le sostanze chimiche utilizzate.

È stato inoltre aggiornato l'archivio degli agenti chimici e delle frasi di rischi e prevenzione fino all'ATP10.

Aggiornamento del fattore di rischio da Rischio Rumore

Aggiornata la Banca dati del CPT di Torino.

Aggiornamento del fattore di rischio da Rischio Vibrazione

Aggiornata la Banca Dati Vibrazioni dell'ISPESL (ora INAIL - Settore Tecnico-Scientifico e Ricerca consultabile sul sito www.portaleagentifisici.it).

Aggiornamento del fattore di rischio "STRESS lavoro-correlato" al Manuale INAIL 2017

La valutazione preliminare del rischio Stress lavoro-correlato è stata aggiornata seguendo le indicazioni del Manuale INAIL dal titolo "La metodologia per la valutazione e gestione del rischio Stress lavoro-correlato" (Edizione 2017).

La principale novità riguarda il cambio dei punteggi da attribuire alle risposte del questionario "Lista di controllo" rispetto all'edizione 2011 del manuale INAIL.

Inoltre è stata rivisitata anche la valutazione approfondita, che prevede il questionario "Strumento indicatore" e relativa identificazione del livello di rischio.

Importazione formato DXF/DWG 2018

Nel disegno della struttura nella vista Planimetrie degli Ambienti è stata abilitata l'importazione e l'esportazione di files DXF/DWG nel formato DXF/DWG 2018.

Aggiornamento dell'archivio della Segnaletica

L'archivio Segnaletica è stato aggiornato alla ISO 7010 (aggiornamento luglio 2017); nei titoli dei segnali è stato aggiunto il relativo codice URN (Unique Reference Number). Con l'aggiornamento l'archivio conta 59 nuovi segnali.

Aggiornamento dell'Help normativo

L'indice cronologico delle normative è stato aggiornato con nuovi decreti, circolari e interpelli ed è stato riorganizzato per migliorarne la fruibilità.

In testi normativi sono stati catalogati secondo le seguenti tipologie:

  • Testo Unico Sicurezza - D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81
    • Decreti Attuativi
    • Circolari
    • Lettere circolari
    • Interpelli
    • Note
  • Direttive e regolamenti europei
  • Legislazione correlata alla sicurezza

Altre novità

  • Stampa "Valutazione del rischio MMC (elevata frequenza)"
    Aggiunta una nuova opzione per la stampa della check list di tutte le domande/risposte utilizzate per la valutazione del rischio.
  • Stampa "Valutazione del rischio videoterminali"
    Aggiunta una nuova opzione per la stampa della check list di tutte le domande/risposte utilizzate per la valutazione del rischio.
  • Modulistica
    aggiornata la modulistica alle ultime normative inerenti la sicurezza.
Versione

13.00

Rischi specifici: aggiornamenti per “Chimico”, “Chimico Sicurezza”, “Cancerogeno e Mutageno”

Nuovo archivio degli agenti chimici europeo (Regolamento (CE) n. 1272/2008 del 16 dicembre 2008 [CLP00] e Regolamento (CE) n. 790/2009 del 10 agosto 2009 [ATP01]).
Le metodologie di valutazione per questi tipi di rischio sono obbligatorie dal 1° giugno 2015 e sono state aggiornate per tener conto delle nuove indicazioni di pericolo (Frasi H e EUH), dei nuovi consigli di prudenza (Frasi P) e dei nuovi Pittogrammi.

 
Rischio chimico


 

Nuovo Rischio specifico “ATEX” (metodo Inail)

Nuova valutazione assistita conforme alle indicazioni INAIL della pubblicazione "Il rischio di esplosione, misure di protezione ed implementazione delle Direttive ATEX 94/9/CE e 99/92/CE" - INAIL - Settore Ricerca, Certificazione e Verifica (Dipartimento Tecnologie di Sicurezza).


 

Rischio specifico: “Posture incongrue” (Metodo OWAS)

Nuova valutazione assistita per il rischio derivante dall’assunzione e dal mantenimento di posture incongrue in maniera reiterata e/o prolungata secondo la metodologia OWAS.
Il metodo OWAS consente di valutare il carico posturale in maniera semplice e veloce dalla sola osservazione dei compiti lavorativi e della postura assunta.

 
Rischio Postura


 

Archivio delle attività e dei processi con nuovi elementi

L’Archivio delle Attività e dei Processi è stato riorganizzato per consentire una ricerca più veloce e per redigere il DVR delle seguenti attività:
  • Pub
  • Negozio di abbigliamento
  • Negozio di alimentari
  • Negozio di calzature
  • Negozio di ferramenta
  • Negozio di frutta e verdura
  • Gelateria
  • Pescheria
  • Negozio di autoricambi.

Aggiornato anche l'archivio delle attività esterne di cantiere.
 

Nuovi servizi on line

Gli utenti del software possono accedere liberamente ai seguenti servizi on line:
  • Video Tutorial on line
    Una piattaforma interattiva per imparare velocemente ad usare il software, con i problemi più frequenti risolti mediante appositi video
  • Forum
    Uno spazio virtuale dedicato allo scambio di esperienze, al confronto e alla discussione.
  • Help su internet
    Un motore di ricerca per trovare le soluzioni nel Video Tutorial e nel Forum.


 
Nuovi servizi on line


 

Nuova multipiattaforma MAF

MAF (Multipiattaforma Assistenza Formazione) è un sistema di formazione interdisciplinare che offre formazione ed assistenza sul software attraverso differenti canali.
Ecco in cosa consiste:
  • Assistenza telefonica con esperti del software
  • Help in locale sul tuo PC, fruibile da ogni maschera del programma, con informazioni sull'uso del software e chiarimenti sulle richieste normative
  • Collegamenti on line a Forum, Video e FAQ uso/norma pertinenti allo specifico uso che si sta facendo del software. I contenuti on line saranno sempre aggiornati ed implementati nel tempo, rappresentano quindi una fonte di aggiornamento continua
  • Corsi di formazione e workshop domande/risposte sull'uso del software e sulla normativa di riferimento su Web TV. Gli incontri sono condotti dai nostri esperti del settore Ricerca e Sviluppo ed Assistenza Tecnica del prodotto.
  • Pubblicazione degli incontri TV sul Forum per costruire una biblioteca di eventi formativi sempre a disposizione del cliente
Versione

12.00

Nuovi rischi specifici

  • Nuovo rischio "Radiazioni Ottiche Naturali" secondo la metodologia di valutazione della Commissione Internazionale per la Protezione dalle Radiazioni non Ionizzanti (documento ICNIRP 14/2007).
  • Integrata la valutazione del rischio "Chimico" con una nuova valutazione riguardante la sicurezza dei lavoratori (Guida Pratica Direttiva Agenti 98/24/CE)
  • Aggiornata la valutazione del rischio "Scariche Atmosferiche" alla nuova versione della norma CEI EN 62305-2:2013 (obbligatoria da dicembre 2013).
 

Archivio della modulistica tecnica

La modulistica è stata allineata alle norme più recenti in tema di formazione obbligatoria dei lavoratori (Accordo Stato-Regioni del 21 dicembre 2011).

 

Archivio delle attività esterne di cantiere

L’archivio delle attività esterne di cantiere è stato integrato con 12 nuove attività specifiche per “Lavori in Ambienti Confinati (D.P.R.14/09/2011, n.177)” su serbatoi, fognature e fosse settiche.

 

Relazione di Analisi e Valutazione dei Rischi

Il software compila una nuova relazione di carattere generale: l'“Analisi e Valutazione dei Rischi”. Il documento integra le relazioni di valutazione dei rischi normati (rumore, vibrazioni, stress lavoro-correlato, ecc) e contiene l’esito sintetico della valutazione dei rischi effettuata mediante la metodologia "classica" della matrice di rischio (probabilità per entità del danno).

 

Aggiornamento dell'Help normativo

L’Help normativo è stato allineato alle norme più recenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

 

Nuovo Video Tutorial on line

Con il Video Tutorial on line è da oggi a disposizione un’innovativa piattaforma interattiva che offre un vasto archivio di filmati continuamente aggiornato sulla base delle richieste degli utenti e dei problemi più frequentemente riscontrati.
Versione

11.00

Valutazione assistita di nuovi Rischi Specifici

La nuova versione 11 di CerTus-LdL contempla, in un solo software e senza moduli aggiuntivi, la valutazione di tutti i rischi previsti dal TUSL.

 

Con la versione 11 sono stati aggiunte funzioni per la valutazione dei seguenti rischi specifici:

  • Scariche atmosferiche
  • Incendio
  • Videoterminali
  • Amianto
  • ROA laser
  • ROA non coerenti
  • Campi Elettromagnetici
 

Con la versione 11, dunque, CerTus-LdL dispone di specifiche funzioni di valutazione di TUTTI i RISCHI previsti dal TUSL (D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81) con le relative "Relazioni per la valutazione dei rischi".

 

Valutazione assistita "STRESS lavoro-correlato"

Con questo aggiornamento di CerTus-LdL si è adeguata la valutazione dello stress lavoro-correlato alle nuove indicazioni dell'INAIL a seguito delle indicazioni della Commissione Consultiva per la sicurezza sul lavoro. In particolare si è integrata la precedente modalità di valutazione del rischio Stress lavoro-correlato (valutazione preliminare ad uso dei Datori di lavoro mediante analisi di indicatori oggettivi) con le nuove indicazioni INAIL-HSE relative alla valutazione approfondita mediante questionari atti a valutare la percezione soggettiva dei lavoratori (valutazione approfondita).

Si è aggiornato tenuto conto in particolare del Manuale INAIL sulla "Valutazione e gestione del rischio da Stress lavoro-correlato" (Edizione 2011) ad uso delle aziende in attuazione del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i. e in piena corrispondenza con:

  • l'Accordo quadro europeo sullo stress lavoro-correlato, stipulato a Bruxelles l'8 ottobre 2004;
  • l'Accordo inteconfederale per il recepimento dell'accordo quadro europeo sullo stress lavoro-correlato, firmato il 9 giugno 2008
  • la Circolare MLPS 18 novembre 2010 (Prot. 15/SEGR/0023692) recante "Approvazione delle indicazioni necessarie alla valutazione del rischio stress lavoro-correlato di cui all'art. 28, comma 1-bis, del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, e s.m.i." da parte della Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro.
 

Capitoli DVR, DUVRI, PEE; Relazioni Rischi Normati e Modulistica

Con questo aggiornamento di CerTus-LdL si è automatizzata la composizione del capitolo "CRITERI DI VALUTAZIONE DEI RISCHI".
Nello specifico, in funzione della presenza o meno di ciascun rischio specifico tra quelli normati (Rumore, Vibrazioni, Chimico, ecc), nel capitolo CRITERI di VALUTAZIONE dei RISCHI è inserita una piccola descrizione del CRITERIO impiegato completa di adeguata GIUSTIFICAZIONE del rischio se previsto dalla normativa.
Inoltre, tenuto conto dei suggerimenti degli utenti, sono state riviste tutti i CAPITOLI del DVR, DUVRI e PEE, le RELAZIONI dei rischi SPECIFICI (Rumore, Vibrazioni, Chimico, ecc) e la MODULISTICA fornita con il software.

 

Rischio Chimico: Aggiornamento al Regolamento CE n. 1272/2008 (Classification Labelling Packaging - CLP)

Con questo aggiornamento di CerTus-LdL si è aggiornata la valutazione del rischio Chimico per tener conto delle modifiche introdotte dal Regolamento (CE) n. 1272 del 16 dicembre 2008 relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio delle sostanze e delle miscele e secondo le indicazioni della Circolare MLPS 30 giugno 2011 (Prot. 15/VI/0014877/MA001.A001) recante le prime indicazioni esplicative in merito all'applicazione del succitato regolamento.

 

In particolare il regolamento introduce la coesistenza di etichettatura (pittogrammi, indicazioni di pericolo, ecc) fino al 1° giugno 2015, sia secondo il nuovo regolamento CLP che secondo la vecchia normativa. Le nuove indicazioni di pericolo (frasi H e EUH), i nuovi consigli di prudenza (frasi P) e i nuovi pittogrammi andranno a sostituire dopo il 1° giugno 2015, data di definitva abrogazione del D.Lgs. n. 52/1997 e del D.Lgs. 65/2003, le vecchie frasi R, S ed i simboli di pericolo.

 

Rischio Rumore: Banca dati CPT di Torino

Con questo aggiornamento di CerTus-LdL verrà implementata la nuova banca dati RUMORE del CPT di Torino.
Banca dati realizzata in applicazione del comma 5-bis, art.190 del D.Lgs. 81/2008 al fine di garantire disponibilità di valori di emissione acustica per quei casi nei quali risulti impossibile disporre di valori misurati sul campo.
Versione

10.00

Valutazione dei Rischi Specifici

CerTus-LdL 10 implementa specifiche funzioni per la valutazione di diversi rischi specifici, resa obbligatoria dalla progressiva entrata in vigore del D.Lgs.106/2009:
  • stress lavoro-correlato (art. 28, comma 1, D.Lgs.81/2008 obbligatorio dal 1° gennaio 2011) secondo la metodologia proposta dell’ISPESL e tenendo conto delle Linee Guida emanate dalla Commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza secondo quanto previsto dal D.Lgs. 81/2008 (artt. 6 e 28).
  • esposizione a radiazioni ottiche artificiali (Titolo VIII - Capo V, obbligatoria dal 26 aprile 2010) - ad es. per saldatori;
  • agenti cancerogeni e mutageni (Titolo IX – Capo II);
  • agenti biologici (Titolo X);
  • atmosfera esplosiva (Titolo XI - ATEX);
  • caldo e freddo severo - microclima (Titolo VIII, Art. 80 - UNI EN ISO 11079:2008; UNI EN ISO 7933.2005).

In ottemperanza alle indicazioni del Testo Unico e delle norme UNI 9432:2008 e UNI EN 458:2005, la valutazione del rischio connesso all’esposizione al rumore durante il lavoro (Titolo VIII - Capo II) è stata potenziata con l’introduzione di nuove funzionalità:

  • per la valutazione dell'efficacia dei DPI (Banda d'ottava, SNR, HML, controllo HML e per Rumori Impulsivi);
  • per la valutazione dell'esposizione giornaliera, settimanale e per attività a livello di esposizione molto variabile (art. 191 del D.Lgs. 81/2008).
 

Nuovi e più ricchi archivi

Con la versione 10 CerTus-LdL avrà in dotazione nuovi archivi per Processi, Attività, Macchine, Attrezzature e Sostanze. Gli archivi sono aggiornati ed ampliati con nuove attività completamente analizzate nei rischi, nelle macchine, nelle attrezzature e nelle sostanze: sono stati aggiunti 26 nuovi processi (per un totale di 116) e 200 attività (per un totale di 700). Ecco l'elenco di Processi e attività inseriti nel nuovo aggiornamento:

  • Calzaturiero
  • Centro estetico
  • Palestra e centro fitness
  • Farmacia
  • Cementificio
  • Minuterie metalliche
  • Filatura del cardato
  • Stamperia di tessuti
  • Tessitura filati
  • Tintoria tessuti
  • Trattamento vetri antisfondamento
  • Vetreria
  • Vetreria specializzata
  • Cartone ondulato
  • Ceramica delle stoviglie
  • Ceramico manufatti igienico sanitario
  • Produzione di piastrelle
  • Produzione della gomma
  • Vulcanizzazione della gomma
  • Conserve di ortaggi
  • Pastificio
  • Cimiteri
  • Portierato
  • Raccolta rifiuti solidi urbani
  • Gestione bar e ristorazione di stabilimento balneare
  • Gestione spiaggia di stabilimento balneare
 

Maggiore supporto nelle verifiche

La nuova versione del programma consente la stampa delle check-list di verifica. Il tecnico, quindi, ha un nuovo strumento per avere sempre il quadro completo dei controlli e delle verifiche da effettuare sui luoghi di lavoro.

 

Piano di emergenza

Nuova rappresentazione grafica del PIANO di EMERGENZA con un più ampio archivio della segnaletica.
 

Elaborati aggiornati al D.Lgs. 106/2009

Tutti gli elaborati prodotti dal programma sono stati aggiornati alle ultime normative emanate, in particolare al Decreto Correttivo del Testo Unico della Sicurezza (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106).

 

Banca Dati Normativa ampliata ed aggiornata

La banca dati normativa del programma è stata aggiornata e ampliata.
Sono consultabili le più importanti normative vigenti in materia di sicurezza e delle linee guida elaborate da enti ed associazioni di settore e dalle regioni.
Versione

9.00

Con la versione 9 è possibile valutare il rischio ROA (Radiazioni Ottiche Artificiali) nelle operazioni di saldatura - adempimento obbligatorio da aprile 2010 - e lo Stress Lavoro-Correlato (con riferimento a questo adempimento, sarà obbligatorio entro il 31 dicembre aggiornare il DVR).