Tutta la tecnologia
di PriMus su reti intranet e internet

PriMus SERVER amplia le classiche potenzialità di Computo e Contabilità tipiche di PriMus con avanzate funzioni di networking.

Il software viene installato sulla macchina server di una rete internet o intranet e consente di abilitare all’uso il numero di operatori corrispondente alle licenze del software acquistate.

 

 

Un servizio per la gestione centralizzata delle licenze

Gli operatori collegati a PriMus SERVER fanno parte di un network e possono, per esempio, essere abilitati a scaricare e a utilizzare il programma, essere informati sulla disponibilità di nuove release del software ed aggiornare direttamente on line.

Questo consente in maniera semplice, veloce e centralizzata la manutenzione e l’autorizzazione all’accesso delle licenze disponibili che il responsabile del network può abilitare istantaneamente in relazione alle necessità.

 

PriMus Server

 

Un network per condividere e comunicare

Tutti gli utenti possono condividere sul server cartelle con Listini, Elenchi Prezzi o interi lavori di Computo e Contabilità, che l’amministratore provvede a rendere disponibili con permessi di lettura, di scrittura e/o di condivisione completa dei dati contenuti.

Ogni utente autorizzato (con propria user ID e password) può creare e condividere cartelle operando anche direttamente dall’interno del programma PriMus e può scegliere liberamente di salvare i dati su spazi condivisi o in locale sul proprio PC.

L’operatore può rendere visibile il proprio desktop ad altri operatori del network e parlare con loro tramite cuffia, microfono e webcam connessi al PC, con il vantaggio di condividere realmente esperienze di lavoro, oltre che dati.

 

PriMus Server

 

Ogni utente di PriMus può partecipare

Con PriMus SERVER è possibile creare un network con tutti i software che fanno parte della stessa licenza d’uso e, allo stesso tempo, abilitare l’accesso al proprio network a qualsiasi altro utente del programma PriMus. Questo consente la collaborazione e la condivisione con professionalità esterne alla propria organizzazione; per esempio, un’impresa può condividere servizi con progettisti, pubbliche amministrazioni, ecc.. Tutte le combinazioni sono possibili con la massima libertà.