Release History

Gli aggiornamenti sono riservati esclusivamente ai Clienti in regola con il contratto AmiCus. Se sei interessato a riattivare il contratto AmiCus e ricevere così l'ultima versione di GeoMurus, chiedi di essere richiamato da un nostro operatore.

Chiedi di essere contattato

Versione

9.00a

Aggiornamento del calcolo alla Circolare esplicativa NTC 2018

La versione 9.00 è in linea con la circolare 21 gennaio 2019, n. 7 C.S.LL.PP.. Sono stati  introdotti, nei vari elaborati di calcolo, i riferimenti alla Circolare n.7 delle NTC 2018.

Calcolo e verifica dei cedimenti

Nella versione 9.00 introduce il calcolo e verifica dei cedimenti differenziali con il metodo edometrico di Terzaghi, sia allo SLE (condizioni non sismiche) che allo SLD (condizioni sismiche). I cedimenti sono calcolati, a partire dalla stima degli incrementi di tensione con la teoria di Boussinesq, sommando il cedimento iniziale e quello di consolidazione (quest’ultimo calcolato con il metodo di Skempton e Bjerrum).

 

Cedimenti

Parametri geotecnici minimi per i terreni

Sono introdotti, nelle caratteristiche dei terreni, i parametri geotecnici minimi. Tali parametri potranno essere utilizzati solo nel caso di fondazioni profonde (pali e/o micropali) nella valutazione della resistenza di pali soggetti a carichi assiali (relazione [6.4.3] delle NTC 2018).

Formato di esportazione e d’importazione dei file DXF/DWG

GeoMurus importa ed esporta nei formati più recenti (fino al 2013) dei file DXF/DWG. Aggiornato anche il componente usato per l’esportazione ed importazione (TeighaX in sostituzione di VectorDraw).

Effetto benefico della coesione nel calcolo delle spinte

È stato introdotto, nella scheda Generali delle Preferenze, un campo denominato “Effetto benefico della coesione sulla spinta” variabile da 0 a 100. Se il campo è pari a 100 il terreno NON sarà considerato fessurato, pertanto su tutta la superficie di scorrimento del cuneo sarà considerato l'effetto benefico della coesione; questo è il comportamento finora adottato da GeoMurus e fornisce spinte più basse. Se il campo è pari a 0, al contrario, a vantaggio di sicurezza, il terreno sarà considerato fessurato al massimo grado e lungo la superficie di scorrimento verrà trascurato l’effetto benefico della coesione. Un qualsiasi valore intermedio, deciso dall'utente, fornirà chiaramente un comportamento intermedio tra i due estremi.

Miglioramenti, correzioni e bug fixed

  • Finestre di Salvataggio documenti: ottimizzato il funzionamento delle finestre che compaiono al momento del salvataggio del documento o all’esportazione dei vari elaborati grafici e di calcolo.
  • Tiranti: ottimizzato il calcolo e la verifica dei tiranti di ancoraggio in presenza di stratigrafie e profili di terreno a monte del muro molto articolati.
  • Opzioni Armature: risolto un problema che si verificava quando venivano cambiati alcuni parametri delle armature, rendendo necessari più ricalcoli per l’ottenimento delle armature corrette.
  • Tabulati di Calcolo: ottimizzati l’aspetto di alcuni tabulati di calcolo, ed incluse alcune variabili non definite.
  • Bug Fixed: corretti alcuni bug minori segnalati dagli utenti, migliorando il funzionamento complessivo del programma.
Versione

8.00b

Ulteriori aggiornamenti alle nuove “Norme Tecniche per le Costruzioni” (D.M. 17/01/2018)

  • Documentazione di Affidabilità: allineamento della documentazione di affidabilità alle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M. 17/01/2018 - NTC 2018)
  • Calcolo con zone a bassa sismicità (ex Zona 4): inserito controllo automatico dei parametri di sismicità ai fini della fattibilità o meno del calcolo semplificato
Versione

8.00a

Aggiornamento alle nuove “Norme Tecniche per le Costruzioni” (D.M. 17/01/2018)

  • calcoli e verifiche in linea con le NTC 2018
  • opzione di calcolo con la precedente norma tecnica (D.M. 14/01/2008)
  • aggiornamento agli approcci progettuali geotecnici prescritti dal capitolo 6 delle nuove norme tecniche
  • aggiornamento alla nuova definizione di “Zona a bassa sismicità”, in sostituzione della precedente “Zona 4” e conseguenti cambiamenti delle procedure di calcolo (Par. 7.0 D.M. 17/01/2018)
  • aggiornamenti delle definizioni di vita nominale e del coefficiente d’uso previsti ai Parr. 2.4.1 e 2.4.3 del D.M. 17/01/2018
  • aggiornamento ai nuovi coefficienti di riduzione dell’accelerazione massima attesa al sito (Par. 7.11.6.2.1 del D.M. 17/01/2018)
  • aggiornate le Relazioni di Calcolo, Geotecniche ed i Tabulati
 
 

Grafico delle pressioni

Introdotta la possibilità di visualizzare il grafico delle pressioni agente a monte del muro (disponibile al percorso “Risultati” -> "Spinte" selezionando “Tipo di dati” = Pressioni).


 

Miglioramenti

  • Armature contrafforti: migliorata la rappresentazione delle armature nei contrafforti, prevedendo la possibilità di inserire un minimo di armature nelle opzioni di armatura.
  • Ottimizzazione della rappresentazione dei diagrammi: migliorata la modalità di rappresentazione dei diagrammi dei risultati del calcolo (spinte, spostamenti, sollecitazioni, verifiche di stabilità, etc.).
  • Interfaccia grafica: apportate alcune migliorie all’interfaccia utente.
  • Esportazione in dwg / dxf / pdf / rtf: sistemato il problema con i Dialog per la scelta del nome del file/cartella che su alcuni sistemi operativi impediva l'esportazione.
Versione

7.00a

Verifica dei muri di sostegno a gabbioni

La nuova versione 7.00 di GeoMurus consente di definire e verificare anche muri di sostegno costituiti da gabbioni.

Gabbioni
 

Nuova interfaccia grafica user-friendly

L’interfaccia utente è stata rinnovata secondo i più avanzati standard grafici per permetterti un uso più agevole ed efficiente del software. La nuova Home consente l’accesso immediato a tutte le risorse e offre nuovi strumenti per rendere il tuo lavoro ancora più veloce e produttivo.

Home
 

Nuovi servizi di assistenza on line

L'assistenza a supporto dell'uso del software è ancora più completa.
Accanto al servizio di help desk telefonico su linee dedicate, da oggi puoi accedere liberamente ai nuovi servizi on line, messi a tua disposizione per usare al meglio il software e risolvere velocemente tutti i problemi:
  • Video Tutorial on line
    Puoi accedere quando vuoi ad un archivio in continua evoluzione di video-clip che illustrano brevemente le principali funzionalità del software
  • Forum
    Hai uno spazio virtuale per scambiare esperienze, confrontarti, discutere e cercare casi già segnalati dagli utenti e risolti dai tecnici ACCA
  • Assistenza on line
    Hai un motore di ricerca per trovare le soluzioni nel Video Tutorial e nel Forum.


Servizi on line
 

Altre novità

  • Disposizione dei pali: ottimizzata e rivista la disposizione dei pali in relazione alla lunghezza del muro, in taluni casi il numero di pali non era riconosciuto correttamente.
  • Verifica a Taglio delle fondazioni: ridefinita la verifica a taglio delle fondazioni in presenza di pali.
  • Sollecitazione a Taglio sui pali: ottimizzata la definizione della sollecitazione a taglio agente sui pali.
  • Diagramma dello Sforzo Normale: ottimizzata la restituzione grafica del diagramma dello Sforzo Normale, in presenza di forze applicate ai gradoni.
  • Nuova disposizione dei tiranti in relazione alla lunghezza del muro
  • Aggiornamento dell’esportazione degli esecutivi in DXF e DWG e dei dati per il piano di manutenzione (ManTus-P)
  • Ridefinizione del calcolo del carico limite in condizioni NON drenate nel caso di terreni aventi c’=0 e fi=0
Versione

6.00

Verifica di muri con micropali

E' possibile eseguire il calcolo e procedere alla verifica, oltre che di muri fondati su pali in c.a. di medio e grande diametro, anche di muri fondati su micropali.
 

Vista con spostamenti e sollecitazioni

Implementate apposite viste per il controllo a video della deformata del muro e dei diagrammi delle caratteristiche delle sollecitazioni sul paramento e sulla fondazione.
 

Riempimento dello scavo di forma inclinata

A partire dalla versione 6.00 è possibile con GeoMurus inclinare il riempimento sia in sommità che lateralmente per modellare al meglio qualsiasi forma di scavo.
 

Variazione della quota del terreno a monte del muro

Prevista la possibilità di modellare anche parti di paramento che fuoriescono dal terreno.

Duplicazione delle sezioni di calcolo dei muri

Aggiunta un’opzione per duplicare una sezione già precedentemente definita, compresa di stratigrafia del terreno, forma del muro e materiali.
 

Calcolo del muro in zona 4

GeoMurus 6.00 consente anche di effettuare il calcolo semplificato per situazioni di pericolosità sismica molto bassa (zona 4). In particolare, il software adotta il “Metodo 2” indicato dalla Circolare 02/02/2009 n. 617 (Istruzioni per l’applicazione delle «Nuove norme tecniche per le costruzioni» di cui al decreto ministeriale 14 gennaio 2008) al Capitolo C7.