Aggiornamenti

Software Diagnosi Energetica

Nuova versione BIM
Sfrutta tutti i vantaggi della tecnologia BIM per una diagnosi energetica più professionale e confronti più dinamici tra diversi ipotesi di miglioramento

Scopri l'offerta e aggiorna
Nuova versione

BIM

Nuovo software con tecnologia BIM

L'integrazione con la tecnologia BIM di TerMus ti consente di:

  • confrontare dinamicamente il comportamento energetico dell’edificio nello stato di fatto e in quello di progetto
  • sfruttare l’integrazione dinamica tra computo e modello BIM (BIM5D) per il calcolo dei costi degli interventi di miglioramento energetico
  • visualizzare i dati sui modelli e capire facilmente i miglioramenti di prestazione dell’intero modello che rappresenta il sistema edificio/impianto
  • avere un’integrazione dinamica tra i dati finanziari del ritorno dell’investimento, costi degli interventi e modelli energetici dello stato di fatto e di quello di progetto
Versione

42.00

Interventi migliorativi

Nuova valutazione economica secondo la norma UNI EN 15459:2016

Il nuovo TerMus-DIM consente di effettuare la valutazione economica dei sistemi energetici degli edifici secondo la UNI EN 15459:2016.
La procedura prevista dalla norma e implementata nel software permette di valutare:
  • la fattibilità economica delle opzioni di risparmio energetico degli edifici
  • la prestazione economica di un progetto complessivo di un edificio
Il calcolo si basa sulla valutazione del costo totale globale a partire dai tassi di interesse e dai fattori di attualizzazione.
Oltre al costo totale globale, TerMus-DIM restituisce anche il VAN, il TIR e il tempo di rientro dell’investimento iniziale.
Sono sempre valutati e riportati - insieme ai parametri economici - i benefici ambientali in termini di riduzione di emissioni di CO2.

Nuova valutazione economica secondo la norma UNI EN 15459: 2016
 

Nuove funzioni di input per assegnare ad ogni spesa Costi e Guadagni aggiuntivi

Per ognuno degli interventi migliorativi è possibile ora inserire ulteriori voci relative al calcolo economico e divise in Costi” e “Guadagni”.
L’inserimento di queste informazioni di dettaglio consente di ottenere una valutazione economica migliore e offre al progettista la possibilità, per ognuna delle modifiche intervenute sul progetto, di indicare:
  • il costo di investimento iniziale
  • ulteriori costi legati alla manutenzione e all’eventuale smaltimento
  • costi univoci riferiti ad un anno specifico
  • costi legati alla vita utile del componente o dell’intervento (con calcolo automatico del valore residuo del bene alla fine del periodo di calcolo secondo le tabelle della norma EN UNI 15459)
  • eventuali introiti che possono derivare, ad esempio, dall’utilizzo di fonti rinnovabili


Nuova maschera di input
 

Confronto degli interventi migliorativi più dettagliato

La pagina di confronto delle Prestazioni offre un quadro più preciso e riporta un numero maggiore di variabili per tutti i servizi.

Confronto degli interventi migliorativi
 

Nuova relazione di valutazione economica, ancora più ricca e precisa

La relazione di valutazione economica è più ricca e contiene tutti i dati relativi alla fattibilità economica delle opzioni di risparmio energetico degli edifici così come previsto dalla norma UNI EN 15459: 2016.

Relazione di valutazione economica

Modalità "Diagnosi energetica"



Per il calcolo in modalità "Diagnosi energetica" sono state sviluppate nuove funzioni che supportano il tecnico nella fase di input e migliorano il software sia in fase di simulazione dei sistemi esistenti sia per la progettazione di nuovi interventi energetici.

Calcolo più dettagliato del fattore di congruità

Ora il fattore di congruità è valutato anche con riferimento alle voci “combustibile” e “servizio energetico”.
In questo modo è possibile valutare con maggiore dettaglio la rispondenza del modello simulato rispetto alla situazione reale e avere il confronto diretto fra i vari combustibili oppure fra i consumi (sempre in termini di energia primaria) relativi ai singoli servizi energetici.
Il confronto è fatto sia in termini numerici (Consumo reale rispetto a Consumo stimato) sia in termini di fattore di congruità. L’esito positivo o negativo è segnalato con diversi colori dal verde al rosso.

Calcolo più dettagliato del fattore di congruità



 
 

Copia automatica delle temperature

In fase di input, è possibile modellare l’andamento delle temperature interne di una zona e replicarle su tutte le altre, nel caso ci fossero condizioni comuni (funzione molto utile nel caso di progetti con un insieme numeroso di zone termiche).

Copia delle temperature
 

Calcolo automatico della temperatura media dell’acqua di rete

Nel caso non si conoscano valori più precisi, il software permette di calcolare e valutare la temperatura media dell’acqua di rete come previsto dalla UNI/TS 11300-2 (media delle temperature esterne medie mensili).

Calcolo della temperatura media dell’acqua di rete
 

Ricambi d’aria in funzione delle destinazioni d’uso

A seconda della destinazione d’uso, il nuovo TerMus-DIM consente di accedere ai prospetti relativi ai ricambi d’aria secondo la valutazione standard. A partire da quel tipo di valutazione è poi possibile cambiare e personalizzare i valori.

Ricambi d’aria in funzione delle destinazioni d’uso
 

Stampe del Fascicolo schede strutture della valutazione “tailored rating”

Oltre alla relazione, il software stampa le schede tecniche con tutti i risultati relativi alla valutazione “tailored rating".

Nuova relazione tecnica, più completa e dettagliata

La relazione tecnica di diagnosi energetica contiene nuove tabelle e diagrammi, tra cui quelli relativi ai fattori di congruità.

Relazione tecnica di diagnosi energetica
Vuoi più informazioni?

Vuoi più informazioni?