Novità: TerMus-BIM

TerMus-BIM - Modellazione energetica degli edifici

Il BIM italiano n.1 per la certificazione energetica

Passa alla tecnologia BIM per la modellazione energetica del sistema edificio-impianto, approfitta dell’imperdibile promozione riservata ai clienti di TerMus: un nuovo software al costo di un aggiornamento!
Scopri l'offerta
Autorimessa

Un BIM per la certificazione energetica: l’obiettivo di TerMus dal 1996

La costruzione di un modello BIM per la certificazione energetica è l'obiettivo che TerMus ha iniziato a perseguire fin dalla sua nascita, nel 1996, quando l’input grafico ad oggetti parametrici rappresentò una vera rivoluzione per tutto il settore.

Con TerMus-BIM si può veramente ottenere il massimo nella progettazione delle prestazioni energetiche di un edificio.

In primo luogo, il software consente di progettare il modello energetico degli edifici con un nuovo input di oggetti 3D BIM, mutuato dall’esperienza che ACCA ha maturato negli ultimi anni con lo sviluppo del BIM per la progettazione architettonica Edificius.

La modellazione BIM 3D rappresenta una vera rivoluzione nel mondo delle prestazioni energetiche perché:

  • consente di creare il modello energetico dell'edificio (BEM - Building Energy Model)
  • rende più facile l’input dei dati e allo stesso tempo più completa e dettagliata la progettazione energetica
  • offre nuovi strumenti per l’analisi e la comprensione del comportamento energetico del sistema edificio-impianto nelle diverse fasi della progettazione
  • consente di intervenire quando occorre per cambiare le caratteristiche energetiche degli oggetti usati per la creazione del modello BIM e ottimizzare i risultati

Inoltre, TerMus-BIM permette di:

  • integrare la progettazione energetica del sistema edificio-impianto nel più ampio processo di creazione del modello BIM, anche grazie alla possibilità di importare modelli digitali IFC prodotti con altri software di BIM authoring
  • rendere effettiva la condivisione dei dati e più trasparente il rapporto tra i vari attori protagonisti delle fasi di progettazione, esecuzione e manutenzione dell’opera stessa.

Tutte le novità della versione BIM

Per la prima volta hai tutti i vantaggi di un BEM (Building Energy Model): integrazione della certificazione energetica con tutti gli aspetti progettuali tramite IFC e modelli 3D, normative di riferimento, orientamenti, ombreggiamenti, ponti termici, computo, performance energetiche di ogni oggetto BIM in automatico e tanto altro ancora sul modello energetico dell’edificio.

Nuovo input 3D BIM: ecco come progettare in modo semplice ed intuitivo il modello energetico dell’edificio (BEM - Building Energy Model)

TerMus-BIM consente di disegnare il modello BIM dell’edificio con oggetti architettonici quali muri, porte, finestre, ecc. partendo da zero oppure ricostruendo il Modello Informativo Energetico dal modello digitale IFC dell’edificio importato da qualsiasi software di authoring (Edificius, Revit, ArchiCAD, AllPlan, VectorWorks, ecc.).

 

Modellazione energetica BIM

 

Nell’input di TerMus-BIM ogni oggetto è dotato di tutte le proprietà energetiche; oltre alla rappresentazione 3D dell’edificio, si ottiene immediatamente il Modello Informativo Energetico del sistema edificio-impianto attraverso informazioni dettagliate di ogni specifico elemento.

Guarda il tutorial


Importazione ed esportazione di modelli in formato IFC: condivisione ed interoperabilità senza limiti

TerMus consente di importare ed esportare progetti in formato IFC.

L’interscambio delle informazioni attraverso il formato standard IFC permette al progettista di:

  • costruire un Modello Informativo Energetico corrispondente al modello architettonico dell’edificio
  • gestire lo sviluppo del progetto tenendo conto sia delle esigenze architettoniche che di quelle energetiche, con ricadute positive in termini di riduzione dei tempi e degli errori ed ottimizzazione dei risultati
  • collaborare agevolmente nel flusso della progettazione BIM, così come richiesto dal nuovo Codice degli appalti e dalle linee guida UNI 11337.

L'importazione del file in formato IFC effettuata da TerMus-BIM è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART (clicca qui per scaricare il certificato in formato PDF).

 

Guarda il tutorial


Libreria di oggetti BIM

TerMus-BIM dispone di un ampio catalogo on line di oggetti BIM con proprietà che descrivono con estrema precisione il comportamento energetico dell’edificio.

 

Guarda il tutorial

 

Libreria di oggetti BIM

 

Il professionista può creare oggetti corrispondenti a sue esigenze specifiche e raccogliere tutti i nuovi oggetti in un catalogo personalizzato da utilizzare in ogni nuovo progetto.

 

Libreria di oggetti BIM


Calcolo automatico dell’ombreggiamento: un esempio di come il BIM aiuta a capire il comportamento termodinamico dell’edificio

Costruire il Modello Informativo Energetico edificio/impianto con la tecnologia BIM consente di descrivere e controllare il comportamento termodinamico dell’edificio in maniera straordinariamente efficace.
La localizzazione del modello riconosce i dati climatici non solo in termini generali di temperatura, umidità, ecc., ma addirittura rispetto all’orientamento e alla posizione rispetto ad altri edifici o oggetti.

 

Ombreggiamento

 

TerMus-BIM consente l’individuazione automatica delle ombre su tutti gli elementi di involucro. È sufficiente, nel modello 3D, disegnare gli aggetti orizzontali e verticali oppure modellare un’eventuale ostruzione esterna per ottenere la valutazione automatica dei fattori di ombreggiatura.

Il riconoscimento automatico dei confini delle zone climatiche dal modello BIM permette al software di procedere al calcolo automatico di tutte le dispersioni energetiche tra le differenti zone.

 

Guarda il tutorial

 

 

 

Ombreggiamento


Definizione automatica dei ponti termici: ora è più facile gestire anche le situazioni più complesse

TerMus-BIM consente l’individuazione automatica di tutti i ponti termici, sia quelli relativi alle deviazioni di forma (angoli) e interruzioni nelle strutture (finestre, solai, ecc.) che quelli relativi a combinazioni di materiali con diverse conducibilità (travi, pilastri, ecc.).

Il software consente di:

  • scegliere, fra tutti i ponti termici individuati, quelli che effettivamente devono essere valutati nel progetto
  • raggruppare tutte le tipologie di ponti termici con la stessa struttura
  • definire la trasmittanza del ponte termico (mediante l’atlante fornito o in maniera più dettagliata con TerMus-PT)
  • assegnare la trasmittanza alla struttura scelta

 

Guarda il tutorial

 

 

Ponti termici

 


Visualizzazione grafica del comportamento energetico: i risultati si vedono in tempo reale

Il più grande vantaggio di TerMus-BIM è legato alla capacità del software di mostrare graficamente il comportamento energetico di tutto l’edificio, sia in fase di input che in fase di calcolo.

Delle specifiche “viste”, estremamente funzionali, permettono di:

  • gestire i dati inseriti, anche prima di effettuare il calcolo
  • gestire e controllare i risultati, dopo aver effettuato il calcolo

La termografia 3D consente di capire quali sono i punti deboli della progettazione e di intervenire migliorando adeguatamente le performance.

 

Guarda il tutorial

 

Visualizzazione grafica del comportamento energetico

 


Scelta automatica della normativa e fasi avviabili per step: più flessibilità nelle operazioni di calcolo

TerMus-BIM offre nuove funzioni che rendono più flessibile e dinamica la fase di calcolo.
Il software seleziona in automatico la normativa di calcolo (Nazionale/Regionale) in funzione della località climatica scelta. Resta comunque attiva la possibilità di personalizzare e modificare la scelta automatica.

 

Normativa di calcolo

 

Inoltre, TerMus-BIM ha una nuova sezione che permette di avviare un calcolo completo oppure di procedere per step ad un calcolo graduale, partendo dall’involucro fino all’impianto e ai requisiti di legge.

 

Step di calcolo


Servizio di aggiornamento on line di librerie e archivi in dotazione

Le librerie (calcolo ed esportazione XML) e gli archivi (zone climatiche, relazioni ed elaborati) forniti a corredo del software sono aggiornati ed arricchiti costantemente grazie ad un servizio on line.
Il servizio è riservato agli utenti dell’ultima versione in commercio e agli abbonati al servizio AmiCus per TerMus.

 

Servizio di aggiornamento on line di librerie


Composizione automatica di tavole grafiche e tavole esecutive

Con TerMus puoi comporre direttamente dal modello 3D le tavole esecuive del progetto con piante, prospetti e sezioni.

ATTENZIONE

  1. TerMus-BIM ha ottenuto l'11 ottobre 2018 la certificazione per la conformità di calcolo alle norme UNI/TS 11300. Il software può essere pertanto utilizzato per effettuare verifiche e certificazioni a norma di legge.

    Scarica il Certificato CTI


     
  2. TerMus è certificato per l’import IFC da buildingSMART International.
    Tuttavia, il riconoscimento degli oggetti del modello IFC importato non è al momento automatico; è necessario pertanto ridisegnare il modello per inserire le caratteristiche termotecniche degli oggetti.
    Questa limitazione sarà superata nelle prossime release del software in modo da garantire l’uso efficace del programma nel flusso di progettazione BIM previsto dal Codice Appalti e dal decreto 1 dicembre 2017, n. 560. Anche l'esportazione di modelli in formato IFC è al momento del tipo semplificato.

    Scarica il certificato IFC

Dettagli del programma “BIM easy way”

TerMus-BIM è fornito in modalità "BIM easy way". Tutti gli utenti di TerMus-BIM avranno subito a disposizione due software, quello con tecnologia classica e quello con tecnologia BIM.

In questo modo, gli utenti di TerMus potranno beneficiare di un periodo di transizione per l’apprendimento graduale della nuova tecnologia BIM.

In questa fase sarai supportato passo dopo passo dai nostri servizi di formazione e assistenza.

Il programma “BIM easy way” tutela i clienti anche rispetto alle nuove caratteristiche tecniche della versione BIM.

Alcuni moduli e funzioni di TerMus, infatti, rimarranno legati alla tecnologia classica del software e ripensati completamente per la tecnologia BIM.

Rimarranno legati alla tecnologia classica di TerMus i seguenti moduli/funzioni:

  • TerMus-i (impianti di riscaldamento)
  • TerMus-E (carichi estivi)
  • certificazione APE VELOCE
  • esportazione per Itacus, Solarius-PV, GeoTerMus e SuoNus
  • importazione dei dati da TerMus-SR e TerMus-TV
  • verifica condensa direttamente sulle stratigrafie

Con “BIM easy way” gli utenti di TerMus-BIM avranno a disposizione anche la versione classica del software e quindi potranno utilizzare anche i suddetti moduli/funzioni in modo integrato con il TerMus in versione classica.

Il software con tecnologia classica sarà supportato da sviluppo ed assistenza fino al 31/12/2018.

Aggiornamenti precedenti

Tabella comparativa

  TerMus-BIM TerMus v.42
Modellazione 2D
Modellazione 3D
Importazione DXF/DWG
Importazione IFC
Riconoscimento automatico ponti termici
Riconoscimento automatico ombreggiamenti e ostruzioni
Riconoscimento automatico normativa di riferimento
Modellazione tetti
Libreria elementi in locale
Libreria elementi on-line
Esecuzione calcolo per step
Visualizzazione grafica 3D dati e risultati
Grafici e Tabelle risultati calcolo
Tavole grafiche (piante, sezioni, prospetti)
Tavole Esecutive
Computo automatizzato
Relazione Tecnica, AQE, APE, Annuncio Commerciale, Schede
Schede strutture personalizzabili
Esportazione tracciati XML
Interventi Migliorativi semplificati
Importazione dati da TerMus-PT
Fatture elettroniche GRATIS