BIM Facility Management Software


BIM Facility Management | usBIM.facility | ACCA software

Vuoi gestire in maniera innovativa la manutenzione di costruzioni e infrastrutture?

Scopri usBIM.facility, sfrutta l’integrazione avanzata di tutte le funzionalità di facility management con il progetto BIM e con il sistema documentale del digital twin.

usBIM.facility è un'applicazione integrata in usBIM. Chiedi più informazioni
Accedi ad usBIM. Hai gratis 12 applicazioni online e uno spazio cloud di 10 GB

Gestisci asset e piani di manutenzione in modo integrato con il modello BIM dell'opera 

usBIM.facility è l'applicazione per gestire la manutenzione delle costruzioni e integrare in maniera avanzata tutte le attività di facility management nel processo BIM.

Con usBIM.facility accedi all'ambiente di facility management direttamente da usBIM.

Hai un quadro generale con tutte le attività di ticket; con un semplice click sui grafici puoi individuare sul modello gli oggetti che hanno un ticket con la priorità selezionata.

Tutto ciò che riguarda il controllo, la verifica e manutenzione degli asset può essere fatto in maniera diretta sull'applicazione di facility ed essere immediatamente visibile sul modello BIM.

La possibilità di usare l'applicazione da dispositivi mobile, inoltre, ti offre l'ulteriore vantaggio di poter ricevere informazioni in tempo reale ed eseguire ovunque ti trovi le attività di manutenzione, aprire, prendere in carico e chiudere ticket, riposizionare gli asset.

Facility management Software BIM | ACCA software

Gestione dei luoghi

Visualizzi ed individui direttamente sul modello un luogo e ottieni le informazioni sulle proprietà sia nel modello BIM che nel sistema di facility.

Gestione degli asset e dei piani di manutenzione

Dal tab asset visualizzi o ricerchi tutti gli asset; selezioni il singolo asset e gestisci tutte le informazioni (proprietà, ticket ed allegati) direttamente dal modello; puoi visualizzare anche i piani di manutenzione controllando informazioni e asset che gli appartengono.

Gestione dell'attività di manutenzione

Organizzi le attività di manutenzione filtrandole per data o per locale, visualizzi le attività pianificate e la checklist delle attività da eseguire per la manutenzione (puoi ottenere maggiori dettagli delle attività di manutenzione collegandoti al facility).

Gestione dei ticket

Visualizzi i ticket aperti o ne crei di nuovi definendo facilmente l’intero ciclo di vita del ticket dalla richiesta di intervento (creazione), all’assegnazione all’utente più appropriato (per competenze, distanza ecc) fino alla chiusura passando dallo stato di accettazione e attesa.

Facility management bim software

FAQ

Per facility management si intende l’insieme delle operazioni riguardanti la manutenzione e la gestione di tutti gli aspetti di un edificio esistente: dagli impianti (elettrici, idraulici, meccanici) al verde, dai sistemi di sicurezza e sorveglianza alla pulizia, dalla conservazione dei livelli prestazionali delle componenti dell’edificio fino all’eventuale dismissione del bene.

In pratica, il facility management è il processo di progettazione, implementazione e controllo attraverso il quale le facility (ovvero gli edifici e i servizi necessari a supportare e facilitare l’attività dell’azienda) sono individuate ed erogate per raggiungere e conservare determinati livelli prestazionali in grado di soddisfare le esigenze aziendali e creare un ambiente di lavoro di alta qualità con una spesa ottimizzata.

Il facility management si basa innanzitutto sulla raccolta, conservazione, generazione, aggiornamento e condivisione di documenti relativi alla storia dell’edificio (grafici, schede tecniche, manuali d’uso, documenti di garanzia, relazioni, progetti, ecc.).

Avere un quadro informativo completo di un edificio è dunque fondamentale per garantire la sua corretta gestione e manutenzione nel corso del tempo.

Esistono processi e metodi che facilitano la conoscenza dell’edificio e il facility management, come il Building Information Modeling (BIM).

Il BIM 6D è un approccio unico in cui tutto ciò che riguarda il processo di gestione della struttura viene raccolto all’interno di un unico modello informativo dell’edificio.

La sesta dimensione del BIM associa al modello 3D le informazioni indispensabili alla manutenzione e alla gestione del bene e semplifica tutte le attività (ordinarie e straordinarie) da compiere nell’arco dell’intero ciclo di vita dell’opera.

Infatti, il modello BIM è il gemello digitale di quello reale, la sua fedele rappresentazione virtuale e raccoglie tutte le informazioni di ogni singolo elemento dell’edificio esistente.

Dunque, diventa anche un importante strumento di simulazione e programmazione che può essere sfruttato per organizzare al meglio la manutenzione di un bene.

Tale approccio permette infatti di semplificare attività ordinarie (come ad esempio la ricerca di informazioni, il rilievo, la redazione di pratiche), di garantire una conoscenza più dettagliata della consistenza del bene, di individuare eventuali problematiche rendendo più efficiente sia il comportamento dell’edificio che la sua rendita.

In sintesi, i vantaggi del BIM non si esauriscono con la progettazione ma esistono numerosissimi benefit anche in fase di gestione di un bene:

  • migliore comunicazione fra gli stakeholder, evitando incomprensioni ed errori di pianificazione
  • programmi di manutenzione più accurati e completi grazie alle informazioni contenute nel modello BIM
  • informazioni più affidabili per gli appaltatori
  • processo di manutenzione semplificato per appaltatori e subappaltatori
  • decisioni e investimenti più consapevoli
  • analisi costi/benefici per aumentare i risparmi e minimizzare le spese
  • centralità del dato e delle informazioni riguardanti ogni aspetto utile del bene
  • ottimizzazione delle prestazioni del bene per tutto il suo ciclo di vita
  • ottimizzazione dei processi (dalla fase di progettazione alla demolizione).

Potremmo dire che ormai il BIM è indispensabile per il facility management perché sostiene e facilita tutta la fase decisionale e aiuta ad ottimizzare le risorse, la collaborazione e la conoscenza dell’edificio in tutto il suo ciclo di vita.

Nel processo di gestione di un immobile esistente concorrono varie figure (tecnici, appaltatori, proprietari, società di gestione, ecc.) che, a diverso titolo e competenza, gestiscono i dati e le informazioni che entrano in gioco nelle diverse operazioni di manutenzione.

Consentire l’integrazione di tali dati, spesso provenienti anche da fonti differenti, all’interno di piattaforme e applicazioni per il facility management è compito dello standard COBie (Construction Operations Building information exchange).

In parole semplici, il COBie è un foglio di calcolo in formato .xml con una precisa struttura e che costituisce uno standard per raccogliere le informazioni che entrano a far parte del pacchetto consegnato al proprietario durante la messa in esercizio del bene.

Ciò consente innanzitutto di ordinare e condividere i dati relativi a un manufatto e alle sue parti accessorie e di garantire al committente la completezza, la compatibilità e l’utilizzabilità delle informazioni necessarie alla gestione dell’edificio lungo il suo intero arco di vita.

I dati COBie, grazie alla loro rappresentazione strutturata, sono fondamentali anche per chi si occupa della stima dei costi e per gli appaltatori, perché consentono di variare la gestione dei dati progettuali in corso d’opera nel modo più semplice possibile: è sufficiente modificare le righe del foglio di calcolo e l’intero progetto è subito revisionato.

È possibile ricavare COBie in formato .xml direttamente dal BIM authoring utilizzato, oppure attraverso applicazioni esterne che che generano il file a partire dal modello BIM in formato IFC.

Per gestire al meglio tutti gli aspetti di facility management direttamente su un unico modello BIM, occorre un software o un’applicazione dedicata al controllo, alla verifica e alla manutenzione degli asset.

Un’applicazione di questo tipo serve a gestire:

  • i luoghi
  • gli asset
  • i piani di manutenzione
  • le attività di manutenzione
  • tutte le altre eventuali attività da svolgere sul bene durante il suo ciclo di vita.

usBIM.facility è l’applicazione integrata nella piattaforma usBIM sviluppata per gestire tutti questi aspetti legati al facility management.

Con usBIM.facility puoi lavorare da dispositivi mobile, ricevere informazioni in tempo reale ed eseguire ovunque ti trovi le attività di manutenzione.

Puoi aprire, prendere in carico e chiudere attività di qualsiasi genere, riposizionare gli asset anche se non sei in ufficio e non hai a disposizione il tuo pc.

usBIM, il sistema di BIM management scalabile e configurabile secondo le tue esigenze

Cominci subito con 12 applicazioni e uno spazio cloud di 10 GB gratis, poi scegli le applicazioni che ti servono e configuri usBIM secondo le tue esigenze!

  • Con usBIM gestisci il progetto, la direzione lavori e la manutenzione di una costruzione o di un'infrastruttura partendo dalla soluzione gratuita usBIM.10.
  • usBIM ti offre infinite configurazioni con funzioni, applicazioni e spazio cloud che puoi attivare dallo store.
  • Ti abboni solo ai BIM tools che ti interessano.
  • Nello store vedi anche i BIM collaboration tools in lavorazione e quelli presto disponibili.
Accedi subito gratis

APP e funzioni in dotazione con usBIM.10 (incluse e gratuite)

  • Gestione file BCF | usBIM.bcf | ACCA software

    usBIM.bcf Gestione BCF (BIM Collaboration Format)

  • Word Processor integrato | usBIM.writer | ACCA software

    usBIM.writer Word Processor integrato per la gestione di modulistica

APP e funzioni aggiuntive (disponibili in abbonamento)

  • BIM Real-Time Data from Internet of Things | usBIM.IoT | ACCA software

    usBIM.IoT BIM Real-Time Data from Internet of Things

  • Realtà Aumentata del modello BIM | usBIM.reality | ACCA software

    usBIM.reality Real-Time rendering e Realtà Virtuale immersiva del modello BIM